Coronavirus, non ci sono più ricoverati nel reparto di terapia intensiva delle Scotte

Splendida notizia per Siena e per la sua Fase 2 quella che arriva dal policlinico Santa Maria alle Scotte. Al momento, infatti, non ci sono più ricoverati da Covid-19 nel reparto di terapia intensiva. Ciò è frutto di uno sforzo straordinario da parte dei medici e dei sanitari, che però invitano comunque alla massima prudenza, raccomandando alle solite prevenzioni per contenere il contagio: distanziamento sociale di un metro, utilizzo della mascherina, disinfezione delle mani e degli ambienti di lavoro.

Siena, donna morta dopo un parto cesareo alle Scotte: disposto l’incidente probatorio per 5 medici

E’ stato disposto l’incidente probatorio per 5 medici delle Scotte iscritti al registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo.

I fatti si riferiscono al caso di una donna straniera di 38 anni che è deceduta al policlinico il 14 giugno 2019 a causa delle complicazioni di un parto cesareo dopo cinque mesi di ricovero.

Una perizia medico-legale ordinata dalla Procura di Siena ha evidenziato una serie di presunte negligenze addebitabili ad alcuni soggetti del personale medico: secondo le prime ricostruzioni, a risultare fatale sarebbe stato il liquido amniotico che, entrato in circolo, avrebbe provocato un grave scompenso cardiaco.

I dubbi permangono sulla reale necessità di ricorrere a quel tipo di intervento: il lavoro del personale sanitario è sempre stato però difeso da Regione e Azienda ospedaliera, per le quali il complesso quadro clinico, “fu affrontato in maniera tempestiva e multidisciplinare dal team aziendale”.

Prevenzione rischio sismico, nel 2020 oltre 1 milione per interventi su edifici privati

Ammontano a 1 milione e 72mila euro le risorse che la Regione Toscana ha attivato per il 2020 con il DOPS, il Documento operativo per la prevenzione del rischio sismico.
Come sempre il Documento prevede stanziamenti a favore di interventi per ridurre il rischio sismico da realizzare nel corso dell’anno.

Le opere previste per il 2020 riguardano la prevenzione sismica degli edifici privati. Sono 34 quelli finanziati in Toscana mediante lo scorrimento della graduatoria esistente.

La maggior parte degli interventi riguarda la provincia di Arezzo (15), seguita dalla provincia di Massa-Carrara (9), quindi le province di Firenze (4), Lucca (4), Pistoia (1) e Siena (1).

Tra le attività di indagine previste anche 22 mila 500 euro per finanziarie uno studio di microzonazione sismica di livello 3 per il comune di Vagli di Sotto (Lu).

“L’attenzione sulla prevenzione del rischio sismico – sottolinea l’assessora all’ambiente Federica Fratoni – è una costante nelle nostre politiche e anche quest’anno abbiamo stanziato fondi per dare continuità agli strumenti per la messa in sicurezza di immobili. Questo 2020 attribuisce fondi agli edifici di proprietà privata. Per la prevenzione del rischio sismico dal 2017 al 2020 abbiamo attivato complessivamente 40 milioni di euro di cui 13,7 milioni solo per gli edifici scolastici. Proseguono anche gli studi, funzionali alla tutela dei cittadini e delle aree abitate”.

Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio, visite per i cavalli nuovi il 21 giugno. Due giornate di allenamento, a porte chiuse, a Mociano

Il sindaco, con ordinanza numero 127 del 22 maggio 2020, ha disposto le seguenti condizioni per lo svolgimento del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2020:

  • è confermata la chiusura delle iscrizioni al “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2020” alle ore 12 del giorno 18 giugno 2020;
    la visita dei cavalli iscritti al Protocollo equino è fissata per il giorno 21 giugno 2020. La visita viene effettuata ai soli cavalli nuovi, cioè a quei cavalli mai iscritti al Protocollo equino;
  • sono fissate 2 giornate di allenamento da svolgersi presso la pista di Mociano nei giorni 25 giugno e  1 luglio 2020. Queste giornate di allenamento sono aperte ai soli cavalli iscritti per la prima volta al Protocollo equino e si svolgeranno a porte chiuse e nel rispetto delle norme circa il distanziamento sociale. Nella zona riservata ai van, potranno essere presenti tre persone per cavallo: proprietario, accompagnatore e fantino. Nella zona adibita solitamente al pubblico, potranno inoltre essere presenti due persone per ogni Contrada
  • è confermata la sperimentazione del canape a doppio sgancio, cosiddetto “cigno”.

 

Portavoce del sindaco

Contrada della Tartuca in lutto: muore Adù Muzzi

La Contrada della Tartuca ed il mondo del Palio piangono la scomparsa di Adù Muzzi, storico contradaiolo di Castelvecchio e commerciante senese.

In contrada ha ricoperto numerosi incarichi, tra cui il ruolo di Priore dal 1976 al 1978. Insieme a Mauro Bernardoni, è stato inoltre proprietario di molti cavalli da Palio, tra cui ricordiamo Panezio e Pitagora

Alla famiglia ed alla Contrada della Tartuca le più sentite condoglianze di Canale 3.

L’assemblea consiliare ha deliberato l’annullamento dei Palii per il 2020

Il sindaco Luigi De Mossi, intervenendo in aula ha ricordato “la gravissima emergenza epidemiologica da Covid-19, già dichiarata dal governo nazionale lo scorso 31 gennaio, nonché le varie disposizioni e misure dello Stato tese al contenimento dei contagi e alla gestione della stessa emergenza sanitaria”.

Il primo cittadino ha fatto riferimento agli incontri con il Magistrato delle Contrade, i diciassette Priori, il Prefetto e il Questore finalizzati a valutare la fattibilità delle Carriere, in relazione anche alle misure di distanziamento sociale, dai quali è emersa “unanimemente la decisione dell’impossibilità di svolgimento, in quanto le restrizioni in essere non rendono possibile celebrare e vivere la Festa nella sua essenza più profonda, quale appunto “festa di popolo” “.

“L’annullamento dei Palii – ha precisato De Mossi – non avrà alcun effetto sui provvedimenti in corso della giustizia paliesca”.

Medicina Oggi – 22 maggio 2020

La prima puntata del nuovo format “Medicina Oggi”, con Virginia Masoni e il Prof.re Fulvio Bruni

Al via stasera il nuovo format di Canale 3 “Medicina Oggi”

Al via stasera alle 21 il nostro nuovo format dedicato all’informazione medica, in particolare legata al Covid-19, “Medicina Oggi”.

In studio il Prof.re Fulvio Bruni.
Un ringraziamento allo staff dell’ufficio comunicazione dell’Ospedale Santa Maria alle Scotte

Primo piano – approvazione bilancio 2019 Fondazione MPS

E’ stato approvato il bilancio per l’anno 2019 della Fondazione Monte dei Paschi.

Intervistati il Presidente Carlo Rossi ed il Direttore Marco Forte

START, storie di vita e d’impresa – Terrecablate Srl

Intervista all’amministratore unico di Terrecablate Marco Turillazzi

START, storie di vita e d’impresa – RCR Cristalleria Italiana

intervista all’amministratore delegato di RCR Cristalleria Italiana Roberto Pierucci

START, storie di vita e d’impresa – FAM

intervista all’amministratore FAM Paola Checcacci

PALINSESTO SETTIMANALE

  • 12.00 – LONTANI MA VICINI
  • 12.55 – JULS KITCHEN – in cucina con Giulia Scarpaleggia
  • 13.00 – IN DIRETTA – LONTANI MA VICINI
  • 14.00 – L’ANGOLO DI BRONTOLO
  • 15.00 – IL VANGELO DEL GIORNO
  • 15.30 – VIRTUAL STUDIO
  • 16.15 – START, STORIE DI VITA E D’IMPRESA
  • 17.00 – FITNESS CON PALESTRA PRESIDENT
  • 18.00 – LE STELLE DI SIENA
  • 18.30 – IL ‘400 E ‘500 SENESE
  • 18.50 – VIRTUAL STUDIO
  • 19.30 – IL VANGELO DEL GIORNO
  • 19.55 – JULS KITCHEN – in cucina con Giulia Scarpaleggia
  • 20.00 – NOTIZIARIO SERALE
  • 21.00- LONTANI MA VICINI
Scroll to top