Redazione C3

PALINSESTO venerdì 10 aprile

  • 07.00 – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili
  • 09.00 – START STORIE DI VITA E DI IMPRESA
  • 10.00 – LINEA DIRETTA Emergenza Corona Virus
  • 11.00 – IN DIRETTA – Conferenza stampa del Sindaco Luigi De Mossi
  • 11.30 – IN DIRETTA – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili
  • 12.55 – JULS KITCHEN – in cucina con Giulia Scarpaleggia
  • 13.00 – IN DIRETTA – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili
  • 14.00 – L’ANGOLO DI BRONTOLO – Le Scuderie
  • 14.55 – PSICHE E DINTORNI rubrica
  • 15.00 – FITNESS CON PALESTRA PRESIDENT
  • 16.00 – DIRETTA CELEBRAZIONE DELLA PASSIONE DEL SIGNORE – VENERDì SANTO
  • 19.50 – PSICHE E DINTORNI rubrica
  • 19.55 – JULS KITCHEN – in cucina con Giulia Scarpaleggia
  • 20.00 – NOTIZIARIO SERALE
  • 21.00 – LINEA DIRETTA Emergenza Corona Virus
  • 22.00 – Conferenza stampa del Sindaco Luigi De Mossi
  • 22.30 – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili

Coronavirus, i dati della Regione Toscana: 173 nuovi casi positivi, 16 deceduti

Sono 173 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 16 i nuovi decessi. Per il contenuto aumento dei nuovi casi, abbiamo spiegato sopra. In calo il numero di decessi: 16, rispetto ai 23 di ieri. Continua il trend negativo dei ricoveri ordinari (-28 rispetto a ieri); e anche di quelli in terapia intensiva Read More

L’azienda Busini Srl dona 4000 mascherine ai comuni della Valdelsa

4000 mascherine chirurgiche con standard FFP2, destinate a FTSA  sono state donata dall’azienda Busini srl  alle Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa in accordo con i comuni di Colle Val d’Elsa, Casole, Poggibonsi, San Gimignano.

Questo bene così importante e di difficile reperimento attualmente nell’intero panorama nazionale sarà in particolare usato per la protezione degli ospiti anziani e del personale. Read More

Primo Piano – Intervista Arcivescovo Lojudice

Approfondimento dedicato alla settimana Santa

MOSTRA ALTRO

PALINSESTO giovedì 9 aprile

  • 07.00 – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili
  • 09.00 – START STORIE DI VITA E DI IMPRESA
  • 10.00 – LINEA DIRETTA Emergenza Corona Virus
  • 11.00 – IN DIRETTA – Conferenza stampa del Sindaco Luigi De Mossi
  • 11.30 – IN DIRETTA – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili
  • 12.55 – JULS KITCHEN – in cucina con Giulia Scarpaleggia
  • 13.00 – IN DIRETTA – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili
  • 14.00 – L’ANGOLO DI BRONTOLO – Le Scuderie
  • 15.00 – PSICHE E DINTORNI rubrica
  • 15.30 – FITNESS CON PALESTRA PRESIDENT
  • 17.00 – DIRETTA CELEBRAZIONE IN COENA DOMINI DEL GIOVEDì SANTO
  • 19.50 – PSICHE E DINTORNI rubrica
  • 19.55 – JULS KITCHEN – in cucina con Giulia Scarpaleggia
  • 20.00 – PRIMO PIANO – intervista dedicata alla Settimana Santa con l’Arcivescovo Lojudice
  • 20.30 – NOTIZIARIO SERALE
  • 21.00 – LINEA DIRETTA Emergenza Corona Virus
  • 22.00 – Conferenza stampa del Sindaco Luigi De Mossi
  • 22.30 – LONTANI MA VICINI con Franco Masoni e Luca Virgili

Coronavirus, i dati della Regione Toscana: 206 nuovi casi positivi, 23 deceduti

Sono 206 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 23 i nuovi decessi. In aumento i nuovi casi positivi (ieri erano stati 172). E di nuovo in crescita anche il numero di decessi: 23, rispetto ai 19 di ieri. In calo i ricoveri ordinari (-21 rispetto a ieri); e anche quelli in terapia intensiva (-3).

Ad oggi sono dunque 6.379 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 138 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 292 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 392 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 5.557. Ad oggi, le guarigioni (virali e cliniche), 430, superano il numero di decessi: 392. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: nella quasi totalità dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

In Toscana nelle ultime 24 ore sono stati registrati 23 decessi, che vanno ad aggiungersi ai 369 registrati fino a ieri, per un totale di 392 decessi dall’inizio dell’epidemia. Indichiamo qui la suddivisione dei decessi in base alla provincia di domicilio: 10 decessi in provincia di Firenze; 2 Prato; 2 Pistoia; 3 Pisa; 3 Lucca; 1 Massa Carrara; 2 Grosseto.

Per quanto riguarda i ricoveri, ad oggi sono 1.066 (ordinari), e 260 in terapia intensiva.

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a mercoledì 8 aprile, così come sono stati trasmessi dall’assessorato al diritto alla salute al Ministero della salute, e come verranno comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Di 6.379 casi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 1.871 Firenze, 450 Pistoia, 345 Prato (totale Asl centro: 2.666), 954 Lucca, 769 Massa-Carrara, 592 Pisa, 349 Livorno (totale Asl nord ovest: 2.664), 290 Grosseto, 361 Siena, 398 Arezzo (totale sud est: 1.049).
Dal monitoraggio giornaliero sono invece 15.915 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 7.726 nella Asl centro, 6.885 nella Asl nord ovest, 1.304 nella Asl sud est.

Read More

Covid-19: attivo l’albergo sanitario a Siena, l’AUSL Toscana sud est rassicura i cittadini

Sarà l’Hotel “Porta Romana” di Siena ad ospitare i pazienti con sintomatologia influenzale da Covid 19. Individuato a seguito delle stringenti verifiche di fattibilità dell’iniziativa, l’hotel diventa “albergo sanitario” per quei cittadini che non hanno possibilità, in casa propria, di rimanere in isolamento.

Sono quindi i casi meno gravi, perché potrebbero restare al domicilio ma, le dimensioni dell’abitazione, la mancanza di una stanza dedicata o la presenza di famigliari fragili, non lo consentono. Oppure, sarà riferimento per coloro che, pur essendo in fase di dimissioni ospedaliere, non sono ancora nelle condizioni di tornare in famiglia.

“Voglio innanzitutto ringraziare la città di Siena e i cittadini che ci hanno scritto, per lo spirito costruttivo e solidaristico che dimostrano. Come Azienda sanitaria comprendiamo le preoccupazioni sollevate” ha dichiarato il direttore generale Antonio D’Urso “voglio però rassicurare tutti: l’AUSL Toscana sud est ha individuato la struttura dopo una verifica attenta e scrupolosa di tutte le alternative, vagliando ogni particolare proprio per garantire e tutelare la sicurezza di tutti: cittadini, operatori e ospiti”.

Per procedere alla scelta, infatti, l’AUSL Toscana sud est ha approfondito diverse possibilità, scegliendo quella che, sia per gli ospiti che per i cittadini che vivono nei pressi degli alberghi, ha dato le più alte garanzie di sicurezza per impedire e scongiurare la diffusione del contagio.

L’Azienda Toscana sud est ha preventivamente fatto tutti gli scrupolosi controlli per verificare lo stato della struttura, che ha ricevuto il giudizio di idoneità solo dopo che il Dipartimento di prevenzione aziendale ha certificato la sicurezza dello stabile. L’hotel individuato a Siena offre infatti tutte le adeguate garanzie architettoniche e tecniche per evitare la diffusione del contagio all’esterno, a partire dagli impianti di depurazione e d’aerazione.

L’AUSL Toscana sud est coordina la gestione sanitaria della struttura e provvederà, tra le altre cose, alla completa e continua sanificazione di tutto lo stabile. L’AUSL eseguirà inoltre tutti i controlli periodici necessari a garantire la sicurezza, anche a tutela di chi abita nei pressi dell’albergo.

Read More

Scroll to top