Redazione C3

Pazienti con malattie rare, un progetto di ricerca europeo per accelerare la diagnosi attraverso lo screening genetico dei neonati e l’intelligenza artificiale

La maggior parte dei pazienti con malattie rare affronta un lungo e complicato percorso prima di arrivare alla diagnosi. Le patologie rare conosciute sono oltre 7mila e in Europa colpiscono una o meno di una persona su 2mila, complessivamente circa 27-36 milioni di persone.
Tecnologie genomiche avanzate e Intelligenza artificiale saranno al servizio delle malattie rare nel progetto di ricerca europeo “Screen4Care”, a cui partecipa l’Università di Siena con la Genetica Medica coordinata dalla professoressa Alessandra Renieri. L’obiettivo è quello di accelerare la diagnosi di pazienti con malattie rare attraverso lo screening genetico dei neonati – considerato  che il 72 % di queste malattie hanno una causa genetica e il 70% dei pazienti sono bambini – e l’intelligenza artificiale (con metodi analitici avanzati come il machine learning) per fornire un intervento efficace. Il team “Screen4Care” comprende 21 partner accademici, nove partner industriali del progetto, guidati da Pfizer, e quattro imprese di piccole e medie dimensioni. Il consorzio che si è costituito riunisce esperti in genetica, bioinformatica, gestione dei dati e standards, imaging per fenotipizzazione, etica e ricerca sulle scelte della salute, sicurezza informatica. Inoltre ne fa parte anche Eurordis, federazione di associazioni che rappresenta i pazienti con malattie rare in Europa per promuovere un dialogo proficuo e assicurare i bisogni e le preferenze della comunità delle malattie rare.
“Il consorzio rappresenta un esempio dell’efficacia della collaborazione interdisciplinare tra gruppi di ricerca – spiega la professoressa Renieri – . Questo progetto, coordinato dall’Università di Ferrara, svilupperà nuovi modelli di interpretazione dei dati clinici e genetici per identificare pazienti alla comparsa iniziale dei sintomi”.
Il progetto, della durata di cinque anni, per un budget totale di 25 milioni di euro forniti dall’Iniziativa in materia di farmaci innovativi (IMI 2 JU), è un impegno congiunto dell’Unione Europea e della Federazione Europea delle Associazioni e delle Industrie (EFPIA).

Read More

20 ottobre la presentazione dei progetti organizzativi del Tribunale e della Procura della Repubblica di Siena per il prossimo triennio,

Il 20 ottobre 2020 presso l’aula magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Siena dalle ore 15,30 in poi verranno presentati in forma pubblica i progetti organizzativi del Tribunale e della Procura della Repubblica di Siena per il prossimo triennio, attualmente all’esame del Consiglio Superiore della Magistratura.

I responsabili degli uffici giudiziari, alla presenza del Prefetto di Siena, del Rettore dell’Università di Siena,  del Presidente della Provincia  di Siena del Sindaco di Siena e dei Vertici provinciali delle Forze di Polizia,  illustreranno le scelte organizzative realizzate nel territorio senese al fine di migliorare i livelli di accessibilità e di efficienza ed efficacia di alcuni aspetti essenziali del servizio giustizia.

È stata assicurata la partecipazione di consiglieri del C.S.M. componenti della VII Commissione competente in tema di organizzazione degli uffici giudiziari, nonché, in rappresentanza della sig. Ministro della Giustizia prof. Marta Cartabia, del capo dipartimento dell’organizzazione giudiziaria dott.ssa Barbara Fabbrini; è previsto altresì l’intervento di rappresentanti della Corte d’Appello e della Procura Generale di Firenze.

L’associazione GEC pronta per il futuro Eleonora Billi eletta nuova presidente

“It’s Time!”, “E’ il momento!”.
E’ questo lo spirito e lo slancio con cui il GEC Gruppo Effetti Collaterali si è incontrato per fare il punto sulle
attività svolte nella stagione scorsa e, soprattutto, per iniziare a progettare il futuro, a partire dal rinnovo
degli organi direttivi. L’assemblea molto partecipata da tanti soci nuovi e vecchi si è riunita venerdì in un
luogo amico e simbolico, la Biblioteca Comunale Informagiovani della Città di Chiusi, dove esattamente 7
anni fa fu firmato l’atto costitutivo dell’associazione. Read More

Sindacati MPS : azione contro la Banca per comportamento antisindacale

Dall’avvio delle valutazioni inerenti la nota operazione societaria, la banca non
ha mai avuto nulla da replicare alle preoccupate richieste dei Rappresentanti
delle Lavoratrici e dei Lavoratori, salvo un generico invito da parte del CDA della
banca alla serenità, improvvidamente pubblicato sul sito intranet in piena
mobilitazione. Read More

Il futuro dell’immunoterapia al centro del V “Think Tank. A Vision of I-O: call for action” L’evento ha riunito a Siena ricercatori e massimi esperti provenienti dall’Italia e da tutto il mondo

Tumori cerebrali, nuove combinazioni terapeutiche, identikit del micro-ambiente tumorale e vaccini anti-cancro. Sono questi i quattro pilastri dell’immunoterapia del futuro. A tracciare la strada sul futuro della ricerca sono stati i “big” mondiali dell’immuno-oncologia insieme ai massimi esperti italiani riunitisi a Siena dal 7 al 9 ottobre in occasione della quinta edizione del “Think Tank, A Vision of I-O: call for actions” organizzato dal professor Michele Maio, direttore del Centro di Immunoncologia dell’Aou Senese e presidente della Fondazione Nibit, motore del progetto, in collaborazione due eccellenze internazionali come il Read More

Scroll to top