ACN SIENA 1904

Acn Siena, cambia l’avversario del prossimo weekend

Cambia l’avversario del Siena: i bianconeri domenica alle 14.30 dovevano sfidare il Montespaccato e invece troveranno di fronte il Grassina. Lo ha deciso la Lega Nazionale Dilettanti, che ha rinviato di un’altra settimana la ripresa del campionato (dal 6 al 13 dicembre) perché il nuovo protocollo sanitario non è entrato ancora in vigore. Le modifiche sono state approvate dalla Federcalcio, ma mancano ancora degli approfondimenti di carattere medico. Così, questo weekend si proverà a recuperare più partite possibili. In calendario ci sono 24 gare, di cui quattro nel girone E: oltre a Siena-Grassina troviamo Scandicci-Flaminia, Montespaccato-Foligno e Follonica Gavorrano-Montevarchi.

ACN Siena, non c’è pace: rinviata anche la gara con la Sangiovannese

Un altro rinvio, tanto per cambiare, in questo surreale campionato di Serie D. La Lega Nazionale Dilettanti ha comunicato stamattina il rinvio a data da destinarsi di Sangiovannese-Siena, recupero della 6° giornata fissato domenica 29 novembre. A richiedere lo slittamento il club di San Giovanni Valdarno, che ha riscontrato alcuni casi positivi al Covid 19. Il prossimo impegno in campionato dovrebbe essere col Montespaccato, il 6 dicembre, ma non sono escluse altre novità.

Acn Siena, il 29 novembre si torna in campo a San Giovanni Valdarno

Non dovrà aspettare molto, il Siena, prima di riscendere in campo. La Lnd ha fissato il recupero Sangiovannese-Siena (6° giornata) domenica 29 novembre. Quel giorno si giocheranno anche Follonica Gavorrano-Montevarchi, Grassina-Sinalunghese, Pianese-Montespaccato, San Donato Tavarnelle-Scandicci e Tiferno Lerchi-Ostia Mare (il 22 novembre è in programma Trestina-Scandicci). Il 6 dicembre, invece, i bianconeri ospiteranno al Franchi il Montespaccato (7° giornata). Il campionato a quel punto riprenderà regolarmente, di giornata in giornata, in attesa di capire quando sarà calendarizzato l’ultimo recupero rimasto, Siena-Grassina.

Acn Siena, arriva il nuovo centravanti: è fatta per Krusnauskas

È arrivato l’attaccante strutturato che il ds Grammatica cercava per colmare il reparto offensivo e riempire l’area di rigore. Si tratta di Rokas Krusnauskas, 25 anni, nazionalità lituana e 1.90 di altezza. Read More

Siena-Grassina rinviata a data da destinarsi. E adesso i bianconeri quando giocano?

Ennesima beffa per l’Acn Siena: Siena-Grassina, in programma sabato alle 14.30, non si giocherà. La società di Bagno a Ripoli ha chiesto un ulteriore rinvio per la positività al Coronavirus di alcuni tesserati. Gara dunque di nuovo rimandata a data da destinarsi. Quando tornerà adesso in campo il Siena? Impossibile dirlo al momento. Facendo fede all’ultima comunicazione ufficiale della Lnd, il 29 novembre si riprenderebbe con la 7° giornata (Siena-Montespaccato). Ma il numero uno della Lega, Cosimo Sibilia, ha fatto sapere di voler slittare la ripartenza di una settimana. Nel mentre potrebbe essere recuperata l’altra partita che manca all’appello, quella con la Sangiovannese.

Calcio, Siena subito al lavoro. Confermata la gara di sabato col Grassina

È tornata subito al lavoro il Siena, dopo la bella vittoria di due giorni fa a Civita Castellana, che il videpresidente Andrea Bellandi ha definito a Canale 3 “la partita della svolta. Abbiamo dato l’impressione di grande potenza rispetto all’avversario. E il potenziale è ancora al 60%, quindi ci fa ben sperare”. Il 3-1 in rimonta sulla Flaminia, con 8 assenze e in situazione precaria, ha ribadito le qualità della squadra e il talento di Gilardino, che ha indovinato tutti i cambi rivoltando la gara come un calzino nella ripresa. Unico neo l’uscita anticipata del 2001 De Angelis, il cui infortunio al ginocchio non fa presagire niente di buono, e Forte, il migliore in campo, che farà domani degli approfondimenti per capire se si tratti di un affaticamento muscolare o di qualcosa di più grave. Esami anche per Crocchianti, fermato alla vigilia della partita per un risentimento. Si allenano ancora a parte Nunes e Mahmudov, mentre sono rientrati in gruppo i giovani Martina, Haruna e Aziz, che erano rimasti in isolamento domiciliare in via cautelativa.

Gilardino spera di recuperare qualche giocatore in vista dell’impegno contro il Grassina, che si doveva inizialmente giocare mercoledì, ma è stato rinviato a sabato, alle 14.30, su accordo di entrambe le società. Il Siena può recuperare al meglio le fatiche di Civita Castellana, mentre il Grassina potrà sperare di riabbracciare i quattro calciatori al momento in isolamento e in attesa dell’esito del tampone. Anche se la positività dovesse essere confermata, la squadra di Bagno a Ripoli potrà comunque presentarsi allo stadio Artemio Franchi perché ha già osservato la quarantena. “La nostra volontà è di scendere in campo”, ha spiegato a Canale 3 il dg Nicola Del Grosso. Salvo sorprese, insomma, sabato si gioca.

Brandano: le voci della città – Flaminia vs ACN Siena 1904 1-3

Approfondimento dedicato alla partita disputata ieri a Civita Castellana, che ha visto il Siena vincere per 1-3 sul campo del Flaminia.

Il Siena è davvero Forte! Batte la Flaminia e accorcia a -3 dalla vetta

Nonostante gli otto indisponibili, nonostante non giocasse da un mese, nonostante i pochi allenamenti sulle gambe e nonostante un infortunio dopo neanche dieci minuti, il Siena supera in rimonta la Flaminia, unica squadra fino ad oggi imbattuta del girone E, e si avvicina alla vetta della classifica. Brutto il primo tempo dei bianconeri, che perdono De Angelis, infortunio al ginocchio per lui: i padroni di casa sfruttano la momentanea superiorità numerica e passano con Sirbu, classe ’99 da tenere d’occhio in prospettiva. Troppo brutto il primo tempo per essere vero: Gilardino alza la voce negli spogliatoi e il Siena alza il ritmo nella ripresa, rivitalizzato da un cambio tattico sorprendente: nonostante lo svantaggio, il mister di Biella toglie una punta, Sartor, e inserisce un difensore, Farcas. Forte avanza di qualche metro e spacca in due la gara: prima propizia il gol del pari di Guidone, sette minuti dopo raccoglie un assist del capitano e fa 2-1 e infine regala la gioia del gol anche al giovane Ruggeri, prima di chiedere il cambio, nella speranza si tratti di semplici crampi e non di un infortunio muscolare. Finisce 3-1: il Siena vola al secondo posto, a -3 da Montespaccato e Cannara. Che però hanno giocato due partite in più.

Scroll to top