Uncategorized

Dietro la Vittoria: approfondimento economia, puntata 1 luglio 2020

Durante la puntata del 1 luglio di “Dietro la Vittoria”, approfondimento economico con:

– Rino Rappuoli, AD GSK Vaccines

– Andrea Paolini, AD Toscana Life Sciences

– Riccardo Baccheschi, AD Achilles Vaccines

Covid-19 e immunoterapia su Clinical Cancer Research. Il professor Michele Maio e i massimi esperti mondiali concordi sull’utilizzo dell’immunoterapia in pazienti oncologici potenzialmente esposti ad infezione da coronavirus

L’immunoterapia non interferisce con l’infezione da coronavirus. Lo dimostra uno studio, realizzato grazie al contributo di AIRC, pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Clinical Cancer Research e realizzato dal gruppo di ricerca del professor Michele Maio, direttore del Centro di Immuno-Oncologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese e presidente di Fondazione NIBIT, in collaborazione con i principali istituti di ricerca sull’immunoterapia a livello mondiale. Read More

Scomparso uomo di 89 anni residente a Castelnuovo Berardenga

Nella giornata dello scorso 1 giugno si è allontanato da casa, senza più dare proprie notizie, il Sig. Alfiero Chiavistrelli, residente a Castelnuovo Berardenga, 89 anni, alto circa 1,75 metri; al momento della scomparsa indossava una camicia a maniche corte di colore beige, jeans scoloriti, scarpe da ginnastica grigie e portava un borsello a tracolla di colore nero.

Dalle ricerche fin qui svolte è emerso che nel pomeriggio dell’1 giugno si trovava all’interno della Stazione ferroviaria di Siena; chiunque abbia notizie utili può contattare la Prefettura di Siena o le Forze di Polizia.

Scuole provinciali, già annunciati tagli ad organici e classi. I sindacati: “Un’assoluta follia”.

Sono giunte anche alle scuole della nostra provincia le comunicazioni formali da parte del Provveditorato in merito alla formazione delle classi e agli organici docenti.

Nonostante i toni trionfalistici della Ministra Azzolina – che, non più di un mese fa, dichiarava “L’organico della scuola resta invariato. (…) Abbiamo fatto una scelta di campo, che mette al centro i nostri ragazzi e i loro diritti.” – anche quest’anno registriamo dei tagli.

A livello regionale sappiamo che sono 118 i posti in meno in organico per i docenti; l’Ufficio Scolastico Regionale e quello Provinciale non ci hanno ancora fornito i dati dettagliati a livello territoriale. Numerose, però, sono le segnalazioni già pervenuteci dalle scuole, soprattutto relativamente ai tagli delle classi intermedie delle scuole secondarie (medie e superiori).

La prospettiva che hanno davanti molti dei nostri ragazzi per il prossimo anno scolastico e dopo un secondo quadrimestre per il quale sarà necessario un recupero degli apprendimenti a settembre, è quella di essere distribuiti, come fossero oggetti, in classi nuove, con insegnanti tutti nuovi, che hanno sì portato avanti lo stesso programma ma con ritmi certamente diversi. Uno scempio che non ci saremmo mai aspettati nemmeno dal peggiore dei Ministri soprattutto perché a farne le spese sono i nostri figli e le nostre figlie che hanno già pagato a caro prezzo questa emergenza sanitaria, in termini di privazione di relazioni sociali e di mancanza di scuola, quella vera, quella in presenza.

Per non parlare dell’assurdità di vedere le Istituzioni che dopo aver dichiarato di voler lavorare nell’ottica di una riduzione del numero di studenti per classe, unica misura efficace per il contenimento dei contagi in una fase post emergenziale, agiscono facendo l’esatto contrario: tagliano le classi creando così classi pollaio.

Difficile dare una definizione a questa assoluta follia.

Come organizzazioni sindacali stiamo effettuando un monitoraggio puntuale delle criticità che presentano le scuole della nostra provincia e abbiamo richiesto un incontro urgente con il Dirigente del Provveditorato di Siena. Per noi la partita è appena iniziata e non abbiamo alcuna intenzione di perderla non solo perché come sindacati abbiamo il compito di preservare i posti di lavoro ma anche perché qui c’è in gioco la possibilità per studenti e studentesse di avere garantito il diritto allo studio. E se a loro non ci pensano le Istituzioni, noi non abbiamo intenzione di lasciarli soli.

 

Le Segreterie provinciali di Siena di FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA e SNALS CONFSAL

PLA-Giottiline: si è spento Pierluigi Alinari grande imprenditore del settore del Camper

Nelle prime ore della mattina del 1 maggio Pierluigi Alinari se n’è andato.
Lui che si è sempre dedicato al lavoro, ai suoi dipendenti, alle sue imprese, e che durante tutta la sua
vita ha contribuito a scrivere la storia del settore del turismo en plein air, è venuto a mancare
all’affetto dei suoi cari.
Il fondatore dell’azienda P.L.A., che aveva compiuto 85 anni lo scorso Febbraio e che si era ritirato
appena 2 anni fa dall’attività lavorativa, oggi lascia un vuoto incolmabile in tutti noi, in tutte le
persone che hanno avuto modo di affiancarlo, a tutti i livelli, nel corso della sua vita e delle sue
innumerevoli attività professionali, politiche e sociali, che lo hanno visto protagonista nella Val
d’Elsa, come in tutto il Paese e nell’Europa intera.
Dal 1980 in avanti, i veicoli ricreazionali di noti marchi Caravan International, McLouis,
Mobilvetta, Elnagh, Joint, Dream, e infine PLA/Giottiline, sono stati frutto delle sue idee e della sua
passione per il turismo all’aria aperta, della sua dedizione, vissuta in prima persona ogni giorno
della sua vita.
L’azienda, i dipendenti e la proprietà rappresentata dalla famiglia Rousseau, si stringono attorno
alla moglie Graziella, al nipote e a tutti i parenti in questo momento di dolore ai quali vanno le
nostre più sentite condoglianze.
Ciao Pierluigi, il viaggio non si ferma mai….

PLA SpA / GIOTTILINE

 

DL Liquidità, Anip-Confindustria: “Prioritario per la ‘fase 2’ incrementare strumento del credito d’imposta su sanificazione

“Condividiamo le posizioni emerse sul decreto liquidità nell’audizione del direttore generale di Confindustria Marcella Panucci presso le commissioni riunite Finanze e Attività Produttive. Nella memoria esposta ai deputati, sono contenute fondamentali indicazioni sull’importanza del credito d’imposta come meccanismo utile per rimettere in moto l’economia, valutazioni che il comparto dei Servizi trova pianamente recepite dal sistema confindustriale, e che vorrebbe fossero accolte dal legislatore.Riteniamo che nel momento in cui si sta sanificando un Paese intero, la misura economica individuata sino ad ora non è sufficiente: pertanto auspichiamo che la dotazione del credito d’imposta per la sanificazione venga aumentata, così come sia elevato il tetto per le spese consentite. Riteniamo che agevolare le imprese nella sanificazione, nell’acquisto di dispositivi di protezione individuale, di strumenti e prodotti funzionali alla salute dei luoghi di lavoro e delle persone, possa conferire agli operatori economici una maggiore serenità nel momento della ripartenza, oltre che costituire volano di sviluppo Stiamo interloquendo in maniera costante con le istituzioni affinché queste istanze si traducano in emendamenti specifici al dl liquidità”. Lo dichiara in una nota il presidente di Anip-Confindustria (Associazione nazionale imprese di pulizia e servizi integrati) Lorenzo Mattioli,

Covid-19, servizio di ascolto e supporto psicologico dell’AUSL Toscana sud est

È attivo da alcuni giorni il servizio di ascolto e supporto psicologico promosso dall’Azienda USL Toscana sud est attraverso le unità operative di Psicologia delle province di Siena, Arezzo e Grosseto.

Il supporto psicologico telefonico è stato da poco esteso a tutti i cittadini della AUSL Toscana sud est. Dedicato inizialmente agli operatori sanitari aziendali e a tutti i dipendenti delle strutture socio sanitarie del territorio impegnati nell’emergenza Covid-19, il numero 800 336988 sarà a disposizione di chiunque ne avesse bisogno.

Il servizio è attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, e il sabato dalle 10 alle 13. Chiamando l’800 336988, le persone saranno messe direttamente in contatto con uno degli psicologi dell’Unità Operativa della loro provincia.

Oltre al numero verde, l’Azienda USL Toscana sud est mette a disposizione anche un indirizzo mail, uno per provincia, a cui è possibile scrivere per essere ricontattati.

supportopsycovidsi@uslsudest.toscana.it (Siena)
supportopsycovidgr@uslsudest.toscana.it (Grosseto)
supportopsycovidar@uslsudest.toscana.it (Arezzo)

L’AUSL Toscana sud est ha inteso estendere quindi il servizio a tutti i cittadini, per mettere a disposizione un punto d’ascolto qualificato ed un supporto psicologico a tutta la popolazione che sta vivendo le conseguenze di un’importante situazione di isolamento sociale (lockdown) dato dalla pandemia da coronavirus.

Un numero di telefono dedicato anche a famiglie in quarantena, agli anziani, ai nuclei familiari con membri in sorveglianza attiva, alle persone che vivono da sole.

La psicologia aziendale accanto a chi in questo momento soffre, cittadino o operatore sanitario, affichè tutti possano sentirsi sostenuti ed un pò meno soli. Il marcato livello di stress a cui i sanitari e cittadini sono sottoposti infatti, richiede un’importante attenzione affinché la loro vita privata e familiare, possa proseguire a favore del migliore benessere psicologico possibile.

Read More

Oltre 220mila euro donati all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese per l’emergenza COVID-19

Donati oltre 220mila euro all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese per far fronte alle necessità legate all’emergenza COVID-19. Continua infatti la solidarietà di cittadini, aziende, enti e associazioni e molte raccolte fondi sono state organizzate anche su piattaforme digitali.

In particolare nell’ultima settimana l’Aou Senese ringrazia Assicoop Toscana, Bofrost Italia, Viola Club Siena, gruppo “Siena Canta”, Chiantibanca Credito Cooperativo, Team Gagliole, CRAL Acquedotto del Fiora. Read More

Scroll to top