Il Costone prepara le contromosse per affrontare la corazzata Perugia

Non sarà certamente una passeggiata quella che dovrà affrontare il Drago e la Fornace Costone nell’impegno di domani, quando al PalaOrlandi (ore 18) arriverà la Sisal Pallacanestro Perugia, formazione potenzialmente costruita per tentare il salto nella serie superiore, ma c’è da dire che la squadra di coach Marco Meoni da una partita e mezzo, equivale a dire dal secondo tempo in casa contro Lucca e in trasferta a Prato domenica scorsa, sta dimostrando di possedere una forma davvero smagliante, tanto da poter scendere in campo senza nessun timore reverenziale nei confronti di una compagine sicuramente ben attrezzata.

Perugia comunque ha dimostrato di essere vulnerabile, visto che anche nell’ultimo turno ha dovuto piegarsi in terra ligure di fronte all’irruenza agonistica della Spezia che si è imposta a sorpresa per 51-46. Dalle umbre, nuovamente impegnate in
trasferta, c’è quindi da attendersi la classica partita dove si va alla ricerca della pronta reazione d’orgoglio. Senesi dunque
avvertite e consapevoli che, come già detto, non sarà facile. Certo è che avere le avversarie lì a soli 2 punti in classifica
(Perugia è a quota 12, Siena a 10), deve essere uno stimolo in più per la formazione costoniana che durante la settimana ha
dovuto in più di una circostanza allenarsi senza Arianna Dragoni, impegnata nei suoi percorsi professionali; nell’ambiente comunque si spera che la giocatrice possa essere presente domenica sera per dare manforte alle proprie compagne. E’ superfluo ricordare che una giocatrice esperta come lei è di fondamentale importanza per l’equilibrio del gioco. Risulta ancora indisponibile invece Nagaja Sardelli, mentre il resto del gruppo sarà a disposizione del tecnico senese. Dirigeranno questo incontro, 9^ giornata di andata, la coppia arbitrale formata da Signori e Profeti della sezione di Livorno.

Scroll to top