Il professor Antonio Giordano dell’Università di Siena nominato componente del Comitato scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità

Il professor Antonio Giordano, docente del dipartimento di Biotecnologie mediche dell’Università di Siena e direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine della Temple University di Philadelphia, è stato designato come componente del Comitato scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Si occuperà di studiare il rapporto tra le ingiurie ambientali e le patologie umane.

“Il comitato scientifico – spiega Giordano – coordina l’attività dell’Istituto Superiore di Sanità orientando le politiche sanitarie nazionali e regionali sulla base di evidenze scientifiche e l’attività di ricerca dei laboratori con l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini. Il comitato svolge, cioè, un’attività di indirizzo nei confronti della ricerca su tutto ciò con cui quotidianamente le persone vengono a contatto e che può avere effetti sulla salute: dalle radiazioni ionizzanti alle elettrofrequenze, dalle sostanze chimiche ai contaminanti dell’aria, del suolo, dell’acqua”.

Il professor Giordano è riconosciuto come una delle eccellenze mediche italiane nella diagnosi e cura del cancro polmonare. Nel suo lavoro di ricerca scientifica, ha indagato la connessione tra l’inquinamento ambientale da rifiuti tossici e l’insorgenza di patologie tumorali, in particolare nella popolazione della Regione Campania.

 

Scroll to top