Il Siena va in casa della Sangiovannese, obiettivo 1° posto

Dopo il pareggio di Tavarnelle, il terzo consecutivo, il Siena è scivolato al terzo posto, superato dal Cannara che domenica ha battuto per 2-1 la Sangiovannese, prossima avversaria della Robur. Sangiovannese che si è vista espellere il proprio capitano, Rosseti, fratello di Lorenzo che debuttò in B in bianconero con Mario Beretta, e che è in vera e propria emergenza, tanto che il ds Caleri è alla ricerca di qualche rinforzo già nell’immediato. Si gioca domani alle 14.30 a San Giovanni Valdarno, è il recupero della 6° giornata, che si doveva disputare il 1 novembre ma fu rinviata ben tre volte: la prima per la positività al Covid di Martina, la seconda per la positività di tre calciatori della Sangiovannese, che però erano già in isolamento e la squadra si stava già allenando da tempo, il club insomma avrebbe potuto giocarla la partita. L’ultimo rinvio, quello del 16 dicembre, fu a causa dell’organizzazione della Lega. La domenica precedente non si disputò Tiferno-Sangiovannese perché le squadre furono impossibilitate a eseguire i tamponi come stabilito dal nuovo protocollo sanitario. La gara slittò di tre giorni e fece rinviare ulteriormente il match col Siena. Adesso finalmente ci siamo, e l’incontro di domani rappresenta uno snodo cruciale. Vincendo, Argilli agguanterebbe il Tiferno capolista, con una sconfitta invece verrebbe raggiunto dalla stessa Sangiovannese. Terigi è stato convocato ma al massimo andrà in panchina, all’inizio della prossima settimana verranno stabiliti i tempi di rientro di Crocchianti e Forte. Fischio d’inizio alle 14.30, radiocronaca su Antenna Radio Esse e telecronaca sul canale YouTube dell’Acn Siena 1904.

Scroll to top