“La Fattoria in Fortezza”, due giorni fra didattica e territorio

Fra didattica e territorio, natura e animali, percorsi, storia, prodotti tipici, dimostrazioni, spettacoli, visite guidate e mostre. E’ ricchissimo il programma della due giorni “La Fattoria in Fortezza”, un’edizione rinnovata della manifestazione che torna sabato 21 e domenica 22 settembre, dalle ore 9 alle ore 19, all’interno della splendida cornice della Fortezza Medicea a Siena. L’evento, organizzato da Comune di Siena e Comitato Uisp di Siena, è realizzata grazie al contributo del main sponsor Banca Monte dei Paschi di Siena e di Conad.

“La Fattoria in Fortezza” vedrà il coinvolgimento dell’Università di Siena, nell’ambito delle iniziative che precederanno “Bright – La Notte dei ricercatori”, in programma per il 27 settembre; faranno parte della due giorni anche rappresentanti delle unità cinofile di Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Carabinieri e Vigili del Fuoco, con esibizioni e stands. La “Fattoria” permetterà di vivere due giorni a contatto con la storia e con la natura. “Il racconto della campagna senese e dell’ambiente, partendo dall’esempio dell’affresco del Buongoverno. Non perdere la memoria e il patrimonio culturale della Siena antica, per imparare a rispettare e amare quella presente”. Questa infatti la tematica di partenza scelta per l’edizione 2019 per la manifestazione, che vedrà al centro soprattutto gli animali: bovi, polli, conigli, pecore, cavalli, cinta e tantissimo altro.

“Il taglio dell’edizione di quest’anno  – ha commentato durante la conferenza stampa di presentazione l’assessore al turismo e al commercio Alberto Tirelli – della Fattoria in Fortezza è ancora più didattico e collegato al territorio. Abbiamo scelto di incentrare la due giorni su Siena e le tradizioni senesi, richiamando comunque il tema della campagna in città, con l’obiettivo di illustrare ai più piccoli l’ambiente, le tradizioni rurali, l’artigianato e la gastronomia del territorio attraverso la costruzione di percorsi guidati fra gli animali presenti, la dimostrazione degli antichi mestieri e tante altre curiose e interessanti attività. Un legame con Siena e il suo territorio che sarà testimoniato anche dalla presenza di veri e propri ospiti d’onore ovvero alcuni dei cavalli che hanno corso il Palio. Questa manifestazione rappresenta ulteriormente la volontà dell’amministrazione di restituire la Fortezza Medicea alla città e rimetterla al centro del progetto per il rilancio di Siena”.

“Il Comitato Uisp di Siena – ha sottolineato Simone Pacciani del Comitato Uisp di Siena – è stato coinvolto nell’organizzazione dall’amministrazione comunale per questa edizione rinnovata e che vedrà tantissimi piccoli e grandi eventi all’interno della Fortezza Medicea. Uno sforzo importante per la nostra organizzazione, che testimonia il radicamento con il territorio e la capacità organizzativa. Voglio ringraziare tutta la struttura del Comitato per la partecipazione e la collaborazione. Saranno due giorni intensi a contatto con la natura e il territorio, a pochi passi dal centro storico della città”.

“Banca Monte dei Paschi di Siena conferma il suo appoggio alla realizzazione della manifestazione “La Fattoria in Fortezza”, un appuntamento atteso da grandi e bambini alla riscoperta delle tradizioni storiche e culturali toscane che rappresenta per la città e il territorio un progetto di crescita educativa e sviluppo sociale importante – ha dichiarato Carlo Lisi, responsabile del Servizio Relazioni Istituzionali di Banca Mps -. Sosteniamo da sempre le iniziative che possono portare un valore aggiunto, non solo sul fronte commerciale, ma anche nella formazione delle nuove generazioni, ed è per questo che vogliamo continuare a dare il nostro contributo per una crescita sostenibile dell’intera comunità. Educare i giovani, anche attraverso un programma di attività ludiche e didattiche, significa investire sul futuro e far crescere cittadini più maturi e consapevoli”.

“Partecipiamo molto volentieri a questo evento – ha commentato direttore generale dell’Università di Siena Emanuele Fidora – portando in Fortezza alcuni nostri ricercatori che dialogheranno con i visitatori sullo spunto di temi e soggetti che caratterizzeranno l’evento. Si tratterà di un antipasto della grande festa dei Ricercatori – Bright, che si terrà il fine settimana successivo nel centro storico di Siena. Il Comitato Uisp di Siena ha chiesto all’Università un supporto che si è risolto nella partecipazione di ricercatori dell’ateneo e della divisione Terza Missione, che cura anche l’organizzazione di Bright 2019, evento intorno al quale ruotano iniziative di lancio tra cui si inserisce anche “La Fattoria in Fortezza”. Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione. Didattica, territorio ma anche ricerca e divulgazione della stessa ai più piccoli. Per questo l’Università di Siena prosegue la sua collaborazione con Uisp e Comune e partecipa a questo evento che, assieme alla festa dei ricercatori della settimana successiva, animerà i luoghi più belli di Siena”.

“Conad è presente – ha spiegato Antonella Marchi in rappresentanza di Conad – in tanti eventi sul territorio, per la prima volta partecipa alla ‘Fattoria’: è un’iniziativa che vuole coinvolgere famiglie e il nostro territorio di riferimento. Inoltre parte importante sarà legata ai prodotti, anche quelli a chilometro zero e sarà un modo di conoscere ancora di più le tradizioni storiche e culturali legate all’ambiente e alla natura. Per questo abbiamo deciso di essere in prima fila”.

Il programma completo

 

La Fattoria in Fortezza 21 e 22 settembre 2019

Il racconto della campagna senese e dell’ambiente, partendo dall’esempio dell’affresco del Buongoverno. Non perdere la memoria e il patrimonio culturale della Siena antica, per imparare a rispettare e amare quella presente.

Sabato 21 settembre

Visite guidate aperte a tutti, partenze ore 10.30, 11.30, 12.30 e  15.00 dal Bastione San Filippo.

Giovanni Mazzini storico, voce narrante.

 

Tappe del percorso in collaborazione con Università di Siena

BASIQ: la bottega alimentare della sostenibilità, identità e qualità – Simone Bastianoni, Giampiero Cai, Silvia Casini Università di Siena; Riccardo M. Pulselli e Elena Neri, Indaco2.

Botanica in Fortezza: riconoscimento e classificazione delle piante – Ilaria Bonini e Paolo Castagnini Università di Siena.

Geologia e Vino nel territorio di Siena – Enrico Tavarnelli Università di Siena.

Le pietre dell’edilizia storica di Siena – Marco Giamello Università di Siena.

I nostri insetti: strategie e armi di difesa dai predatori – Carlo Bardi allevatore di insetti e collaboratore Università di Siena.

Ore 10 – 19 coccole con l’asino dell’Amiata a cura del Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Ore 10 – 19  avvicinamento al cavallino di Monterufoli dell’Amiata a cura del Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Ore 10 – 19 Come si fa il formaggio dimostrazione pratica a cura dell’azienda agricola Fior di Montalcino.

Ore 10 – 19 Uisp Cavalgiocare  – L’arte di educare al fascino del cavallo, con il gioco e il movimento.

Ore 15.30 “Il cavaliere in giallo. Piccola fuga di Guidoriccio”. Alla scoperta del mondo delle figurine. Giochi, letture e sorprese con i personaggi cari ai più piccoli.  Illustrazioni di Elena P. testi di Raffele Moretti presso stand Libreria Mondadori.

Ore 11.00 e ore 16.00 Mini Trekking dei Bastioni: passeggiata/trekking per i più piccoli alla scoperta della Fortezza Medicea con utilizzo delle Radio VH a cura del  Gruppo Trekking Senese.

Ore 17.00 Amica Terra, letture per bambini  a cura della Biblioteca Comunale degli Intronati

 

Domenica 22 settembre

Visite guidate aperte a tutti, partenze ore 10.30, 11.30, 12.30 e  15.00 dal Bastione San Filippo.

Giovanni Mazzini storico, voce narrante.

Tappe del percorso in collaborazione con Università di Siena e Università di Pisa.

BASIQ: la bottega alimentare della sostenibilità, identità e qualità – Simone Bastianon, Giampiero Cai, Silvia Casini Università di Siena; Riccardo M. Pulselli e Elena Neri, Indaco2.

1300 Anatomia di un Omicidio: dalle ossa al microscopio, una storia di balestre e verrettoni – Stefano Ricci Cortili Università di Siena.

Gli animali del Buongoverno: dall’affresco alle ossa. Storie di animali selvatici e domestici – Jacopo Crezzini Università di Siena.

Geologia e Vino nel territorio di Siena – Enrico Tavarnelli Università di Siena.

Le pietre dell’edilizia storica di Siena – Marco Giamello Università di Siena.

Comportamento cavalli, asini, cani – Angelo Gazzano, Chiara Mariti, Paolo Baragli. Dipartimento di Scienze Veterinarie, Unversità di Pisa.

Ore 9 – 19 coccole con l’asino dell’Amiata a cura del Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Ore 9 – 19  avvicinamento al cavallino di Monterufoli dell’Amiata a cura del Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Ore 9 – 19 Come si fa il formaggio dimostrazione pratica a cura dell’azienda agricola Fior di Montalcino

Ore 9 – 19  Uisp Cavalgiocare, L’arte di educare al fascino del cavallo, con il gioco e il movimento.

Ore 10 – 12 Nati per Leggere a cura della Biblioteca Comunale degli Intronati, per famiglie e bambini da 0 a 6 anni.

Ore 10.30 e 12.00 Visita guidata delle piante della Fortezza, a cura dei botanici dell’Università di Siena.

Ore 11.00 e ore 16,00 Mini Trekking dei Bastioni: passeggiata/trekking per i più piccoli alla scoperta della Fortezza Medicea con utilizzo delle Radio VH a cura del Gruppo Trekking Senese.

Ore 11.00 e ore 15.00 Oxford School : “Fun at the Farm”  laboratorio in inglese per i bambini.

Ore 15 “La storia di Laghat, un cavallo speciale” di Enrico Querci, stand Libreria Mondadori.

Ore 17  Amica Terra, lettura per bambini a cura della Biblioteca comunale degli Intronati.

Mostra animali sabato 21 e domenica 22

Cavallino di Monterufoli e Asino dell’Amiata – Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Il bove chianino. Carne pregiata e macchina da lavoro. Animali e attrezzi usati prima della meccanizzazione agricola. Az Agr. Nabucchi Luciano.

Consorzio Cinta senese. conservazione e sviluppo di una razza in via di estinzione. Az Agr Mario Vigni.

Sabi il Bracco Italiano, il cane da caccia dei senesi ritratto nell’affresco del Buongoverno.

Razze ovine e conduzione gregge. Patrick Palmeri Siena Border Collie.

Il Cavallino di Monterufoli a cura dell’Associazione del Cavallino di Monterufoli.

Razze avicole Valdarnese e Livornese. Matteo Mastrandrea.

Razze avicole Ancona, Australorp, conigli nostrani. Alessio Meniconi.

Cpma. il pastore maremmano abruzzese.

Falconeria a cura di Guglielmo Ventimiglia.

Dimostrazioni itineranti sabato 21 ore 16,00

Unità cinofile Guardia di Finanza: dimostrazione di obbedienza e simulazione di un posto di blocco con i cash dog.

Cavallini di Monterufoli, versatilità delle razze in via di estinzione Ass. Cavallino Monterufoli.

Cavallino di Monterufoli e Asino dell’Amiata – Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Dog dance: movimenti a tempo di musica tra conduttore e cane. Asd Centro Cinofilo Valdichiana Monica Mencarelli.

Unità cinofile cani antidroga Polizia di Stato: come il cane poliziotto segnala la droga.

Uisp equitazione: la relazione tra un cavallo e un bambino, esibizione in libertà con il pony Macchia. Asd Naturalmente di Daniela Chioccioli.

Dimostrazione obedience disciplina sportiva cinofila Asd Centro Cinofilo Valdichiana Monica Mencarelli.

Dimostrazione di lavoro del cane da conduzione del gregge Patrick Palmeri.

Bovi di razza chianina, come lavoravano un tempo a fianco dell’uomo  Az.Agr.Nabucchi.

 

 

 

 

 

Dimostrazioni itineranti domenica 22 ore 16,00

Unità cinofile Guardia di Finanza: dimostrazione di obbedienza e simulazione di un posto di blocco con i cash dog.

Cavallino di Monterufoli e Asino dell’Amiata – Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena.

Cavallini di Monterufoli, versatilità delle razze in via di estinzione – Associazione cavallino Monterufoli.

Dog dance : movimenti a tempo di musica tra conduttore e cane. Asd Centro Cinofilo Valdichiana Monica Mencarelli.

Unità cinofile cani antidroga Polizia di Stato: come il cane poliziotto segnala la droga.

Uisp equitazione: la relazione tra un cavallo e un bambino, esibizione in libertà con il pony Macchia Asd Naturalmente di Daniela Chioccioli.

Dimostrazione di lavoro del cane da conduzione del gregge Patrick Palmeri.

Unità cinofile vigili del fuoco: il cane alla ricerca del bambino disperso.

Scuola Nazionale cani guida per ciechi della Regione Toscana.

Bovi di razza chianina, come lavoravano un tempo a fianco dell’uomo  Az.Agr.Nabucchi.

Falconeria, un tempo si cacciava con il falco Guglielmo Ventimiglia.

I vecchi cavalli del Palio di Siena, una sfilata per non dimenticarli mai aperta dai Carabinieri a Cavallo.

Scroll to top