La ON Sharing Mens Sana battuta in casa da Latina per 82-79

La ON Sharing Mens Sana Siena cade nel turno infrasettimanale di fronte al pubblico amico: contro la Benacquista Latina finisce 82-79 per gli ospiti. A risultare decisive sono due triple che potremmo definire speculari, una dall’angolo destro, l’altra da quello sinistro, di Michael Carlson, che consegnano ai pontini un solido +5 nel minuto finale, impossibile da recuperare per i senesi.

La Mens Sana, priva del proprio play e capitano Tommaso Marino, è costretta ad inseguire fin dall’inizio. Grazie ad un ispirato Fabi nelle fasi iniziali e ad un costante Baldassarre, Latina prova a scappare ma i padroni di casa restano aggrappati alla partita, concludendo i primi due quarti con quattro lunghezze di svantaggio. La superiorità a rimbalzo d’attacco, con la conseguente pioggia di seconde chance, tiene a galla gli uomini di coach Moretti che, nei secondi venti minuti, mettono in campo l’abituale intensità nella metà campo difensiva, sporcando notevolmente la partita e rendendo complicati i possessi offensivi di Latina.

Si mette al lavoro anche A.J. Pacher, fin qui piuttosto silente, per usare un eufemismo. Segna 15 dei suoi 17 punti finali negli ultimi due quarti, sfoggiando per intero il proprio repertorio, fatto di tagli lungo la linea di fondo, penetrazioni al ferro e tiri dalla grande distanza. Poletti aggiunge sostanza, con una prestazione da 17+12 rimbalzi (8 dei quali offensivi.) Jack Sanguinetti, eccezionalmente titolare della regianon fa rimpiangere Marino: realizza il season high di 21 punti con 5 bombe, di cui una, nei momenti caldi del match, direttamente da casa sua, a Pietrasanta, in provincia di Lucca. Si arriva così negli ultimi 66 secondi, ovvero il terreno di caccia del suddetto Carlson: l’uno-due con cui colpisce dalla distanza regala ai suoi il 76-71. Poletti prova a rimetterla in piedi con un gioco da tre punti ma ormai è troppo tardi. Agus Fabi è chirurgico dalla lunetta e con un 6/6 che non lascia spazio a repliche chiude la contesa. A Siena non riesce l’ennesima rimonta.

La Mens Sana non riesce così a muovere la classifica. Domenica prossima sarà attesa dalla trasferta contro la Virtus Cassino.

Scroll to top