Aggressione di Capodanno, nuovo arresto

I carabinieri arrestano uno degli aggressori di Capodanno. Confermata la misura cautelare a carico di uno dei responsabili arrestato a Macerata

I carabinieri della compagnia di Siena hanno dato esecuzione a due misure cautelari (una custodia cautelare in carcere e un collocamento in comunità), emesse rispettivamente dal GIP del tribunale di Siena e dal GIP del tribunale per i minorenni di Firenze, nei confronti di altrettanti soggetti stranieri responsabili dell’aggressione a un gruppo di giovani senesi durante la notte di Capodanno.

La misura cautelare in carcere è stata confermata a carico del soggetto che il 10 gennaio scorso, nell’ambito della stessa attività d’indagine, era stato fermato nei pressi della stazione ferroviaria di Macerata (MC) in esecuzione di un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica senese.

L’attività si è conclusa con l’applicazione della misura cautelare del collocamento in comunità protetta a carico di un 17enne kosovaro risultato essere uno degli appartenenti al gruppo di aggressori. Il minore dovrà rispondere dell’accusa di lesioni personali aggravate in concorso ai danni dei contradaioli senesi.

Scroll to top