Presentato progetto di ricerca sulle molecole fotoattivabili

Il progetto di ricerca quinquennale sulle molecole fotoattivabili è finanziato dal MIUR nell’ambito delle risorse destinate ai dipartimenti d’eccellenza 2018-2022

È stato presentato al dipartimento di Biotecnologie, chimica e farmacia dell’Università di Siena, il progetto di ricerca quinquennale  finanziato dal MIUR come “Dipartimento di Eccellenza 2018-2022” sulle molecole fotoattivabili. Alla presentazione del progetto, intitolato “Realizzazione ed applicazione di una innovativa piattaforma tecnologica alimentata da simulazioni QM/MM per lo sviluppo di molecole fotoattivabili”, erano presenti numerosi studenti dei corsi di laurea e post laurea, ricercatori, personale del dipartimento: una comunità di 2000 persone tutta destinataria delle azioni del progetto, volte all’avanzamento della ricerca scientifica, all’ampliamento dell’offerta formativa e all’implementazione di nuove ed innovative piattaforme tecnologiche.
Il progetto è stato introdotto dalla direttrice del dipartimento Annalisa Santucci, quindi illustrato a tutta la comunità dai coordinatori dei vari “workpackage”. Al centro lo studio ed ingegnerizzazione della proteina fotosensibile rodopsina (responsabile del meccanismo della visione, presente nella retina) per applicazioni di optogenetica, optofarmacologia, energie rinnovabili, biologia sintetica.
In chiusura il professor Massimo Olivucci, iniziatore della ricerca, ha illustrato la sua visione sugli sviluppi degli anni a venire.
Scroll to top