Condividi

news

12 Ago, 2017

Primo semestre 2017 in rosso per Mps

Il negativo dei primi sei mesi dell’anno è di 3,24 miliardi di euro

Primo semestre del 2017 in negativo per la Banca Monte dei Paschi, che registra un negativo di 3,24 miliardi di euro, su cui hanno pesato 4 miliardi di perdite per la cessione delle sofferenze e la svalutazione da 30 milioni della partecipazione in Atlante. Siena chiuse il primo semestre 2016 con un utile di 302 milioni.

Mps ha usufruito un beneficio fiscale di 510 milioni di euro per la modifiche alla misura che premia gli imprenditori che investono nel capitale delle proprie imprese. La raccolta è salita  dello 0,2%, mentre i depositi vincolati e i conti correnti da clientela sono cresciuti di 3,8 miliardi da marzo e di 9,4 miliardi da inizio anno.

Dopo il burden sharing e l’iniezione dei 3,85 miliardi dello Stato per la ricapitalizzazione precauzionale, il patrimonio netto della Banca è di 11,3 miliardi di euro e il Cte1 è al 15,4% (1,5% escludendo gli impatti dell’aumento di capitale).

La nuova compagine sociale vede le Assicurazioni Generali secondo azionista col 4,32% e lo Stato primo azionista al 52,18%.