Robur, che scivolone! Viterbese – Siena termina 2-0

Era l’occasione per tornare tra le prime tre, l’occasione per far vedere che la Robur c’è e fa paura, e invece è stato un inferno. La squadra di mister Gilardino, contro la Viterbese ultima in classifica, non riesce mai ad imporsi in 90 minuti di gioco. Un Siena addormentato, passaggi imprecisi e con un’intensità di gioco molto bassa. Rispetto a quanto visto contro la Virtus Entella sabato scorso, per la Robur è un passo indietro enorme. Dopo un primo tempo completamente anonimo da entrambe le parti, nella ripresa i padroni di casa vanno subito in vantaggio dopo nemmeno 5 minuti: in area di rigore Terzi regala un pallone all’attaccante sudamericano Murilo, il quale tira di prima sul palo di Ivan Lanni, che si lascia passare il pallone sotto al braccio, 1-0 Viterbese.

I tifosi si aspettano una reazione immediata, ma i bianconeri sembrano in confusione totale e non riescono a fare neanche un tiro nello specchio e all’82’ minuto la Viterbese chiude la partita: un pallone in area di rigore del Siena viene scaricato dietro verso il limite dell’area, Volpicelli di prima intenzione a giro trova il palo lontano, 2-0 e partita chiusa.

A fine gara i tifosi non hanno nascosto la propria rabbia e qualcuno di loro non si è risparmiato a contestare, nonostante la fiducia alla squadra sia ancora molto alta. Contro il Pescara sabato servirà una prestazione convincente, ricca di grinta e orgoglio. Tutti conoscono il potenziale della squadra, è ora di tirare fuori gli attributi. Dunque adesso testa a sabato per Siena-Pescara.

Scroll to top