Siena, donna morta dopo un parto cesareo alle Scotte: disposto l’incidente probatorio per 5 medici

E’ stato disposto l’incidente probatorio per 5 medici delle Scotte iscritti al registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo.

I fatti si riferiscono al caso di una donna straniera di 38 anni che è deceduta al policlinico il 14 giugno 2019 a causa delle complicazioni di un parto cesareo dopo cinque mesi di ricovero.

Una perizia medico-legale ordinata dalla Procura di Siena ha evidenziato una serie di presunte negligenze addebitabili ad alcuni soggetti del personale medico: secondo le prime ricostruzioni, a risultare fatale sarebbe stato il liquido amniotico che, entrato in circolo, avrebbe provocato un grave scompenso cardiaco.

I dubbi permangono sulla reale necessità di ricorrere a quel tipo di intervento: il lavoro del personale sanitario è sempre stato però difeso da Regione e Azienda ospedaliera, per le quali il complesso quadro clinico, “fu affrontato in maniera tempestiva e multidisciplinare dal team aziendale”.

Scroll to top