Siena, il Franchi resta un tabù: la Pro Patria passa al 90′. Gli ospiti domani sera a Studio Robur

La quarta sconfitta stagionale in casa fa ancora più male, perché arriva al tramonto di una gara che stava ormai scivolando verso lo 0-0. Dopo Mantova (in Coppa), Olbia e Carrarese, a passare al Franchi è la Pro Patria, che non aveva mai vinto finora e che trova il sorriso col giovane Kolaj, di proprietà Sassuolo, al 90’. Un gol nato da una ripartenza dopo un probabile fallo su Cesarini, ma è pur vero che le migliori occasioni in precedenza erano capitate ai bustocchi, apparsi più a proprio agio nel 3-5-2. “Per la prima volta abbiamo perso il filo logico”, ammette Dal Canto. La sua intervista, quella del collega Ivan Javorcic e dei giocatori Guidone e Oukhadda, saranno mandate in onda domani sera nella nuova puntata di “Studio Robur” (ore 21). Ospiti della trasmissione, condotta da Giuseppe Ingrosso col supporto di Lapo Cinelli, Valerio Beltrami, Luciano Sardone e il presidente del Siena Club Fedelissimi Lorenzo Mulinacci. Durante la serata ci sarà anche un approfondimento sulla Berretti, che ha esordito in campionato ieri all’Acquacalda, attraverso le parole di mister Stefano Argilli e dell’ex bianconero Ezio Brevi.

(Foto: @robursiena_official)

Scroll to top