Sindaco di Siena, Luigi De Mossi: relazione del sul programma di mandato

Il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, ha comunicato la relazione sullo stato di attuazione del programma nel primo anno di mandato.

1. Il metodo per fare la differenza (assessori e partecipate, Comune più vicino ai cittadini e Bilancio sano, Siena accessibile a tutti)

La scelta degli assessori è stata fatta per la prima volta dopo una serie di incontri con i cittadini nei quartieri e nel centro città. Scelti per competenza e persone che non hanno mai avuto compromissioni con le amministrazioni che hanno rovinato la città.

Le nomine nelle società partecipate del Comune sono tutte state fatte con metodi trasparenti basati su merito e competenza e non in base ad ideali politici.

La partecipata Siena Parcheggi è diventata la società di riferimento del Comune non solo per la mobilità e la sosta ma anche per la riscossione dei tributi facendo risparmiare molti soldi alle casse comunali. E’ stata deliberata in Consiglio comunale l’autorizzazione all’esternalizzazioni del servizio, la modifica dello statuto della Siena Parcheggi e la bozza del contratto di servizio; sono iniziate le interlocuzioni formali con i sindacati ed è stato pubblicato il bando tramite il quale i dipendenti comunali potranno manifestare interesse per prestare lavoro all’interno della nuova società della riscossione; è stato pubblicato il bando per il direttore della società della riscossione; sono stati individuati i locali dove verrà svolta l’attività di riscossione e sono già stati presentati i progetti per l’adeguamento degli stessi; a breve partirà la selezione del nuovo personale dipendente da assumere.

PERSONALE
E’ stata disegnata la nuova pianta organica dell’ente, volta a privilegiare l’efficienza, valorizzando le risorse interne e superando alcune strozzature (è stata finalmente separata la direzione urbanistica da quella lavori pubblici). Nonostante questo, il costo complessivo delle posizioni dirigenziali si è ridotto. E’ stata inoltre avviata una rilevante campagna di assunzioni a tempo indeterminato, con particolare attenzione al rafforzamento di settori strategici come la polizia municipale, i lavori pubblici, l’urbanistica e la cultura. In concomitanza con un vasto piano di mobilità nel corso del 2019 sono stati già banditi 2 concorsi per agenti di PM (7 posizioni in totale) un concorso per 4 geometri e uno per 4 esecutori tecnici.

SMART CITY
Sono stati attivati nuovi servizi digitali per rendere più vicina alle esigenze dei cittadini la pubblica amministrazione: per i genitori con figli nelle scuole all’interno della ztl è possibile pagare e stampare dal proprio computer il permesso. Lo stesso servizio è stato esteso alle ditte che così non devono più necessariamente recarsi negli uffici di Siena Parcheggi. E’ stata automatizzata e resa disponibile on-line la procedura che rilascia i permessi per le aziende che devono lavorare nel sottosuolo. E’ stata introdotta una nuova modalità di rilascio dei preavvisi di verbale (le multe) che ha sostituito il famigerato foglio rosa usato fino a poco tempo fa con una pagina stampata, riducendo così i rischi di cattiva compilazione, eliminando la necessità di trasferire i dati da cartaceo a digitale e rendendo infine possibile il pagamento della sanzione già dal giorno successivo e non dopo dieci giorni come era in precedenza. In collaborazione con Siena Parcheggi è stata sviluppata una nuova funzione della app SiPark con la quale è possibile ricaricare la propria sostapay, pagare il parcheggio senza recarsi al parcometro e anche allungare il proprio periodo di sosta senza dover tornare a sostituire il tagliando nel veicolo.
All’interno della linea programmatica “Il metodo per fare la differenza” è stata inserita l’attività inerente il rispetto dei diritti e della libertà delle persone e il divieto di qualsiasi forma di discriminazione, ai sensi dell’art. 21 Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea e dell’art. 3 della Costituzione Italiana, e come esplicitato dal DUP 2019-2021.

L’assessorato alle Pari opportunità ha impostato le proprie attività cercando di promuovere ed attuare – da solo o in collaborazione con altri soggetti pubblici e privati – azioni che possono portare ad uno sviluppo più equo della comunità locale e garantire “pari opportunità per tutti”.
Tale impostazione è stata declinata con il DUP 2019-2021, che ha individuato 4 linee di azione,
finalizzate a:
– eliminare gli ostacoli fisici, economici e culturali alla parità e alle pari opportunità per tutti, in attuazione del principio di eguaglianza sostanziale enunciato dalla Costituzione
– contrastare la violenza sulle donne, sulle ragazze e sulle bambine, cooperando con gli altri soggetti pubblici e privati che nel territorio si occupano della tematica e cercando di privilegiare azioni di prevenzione primaria e secondaria e di diffusione di una cultura più paritaria nelle relazioni fra generi
– dare attuazione alla Carta Europea per la parità e l’uguaglianza della donna e dell’uomo nella vita locale e regionale e alla normativa europea, nazionale e regionale relativa alle pari opportunità
– promuovere iniziative di formazione e sensibilizzazione volte a lottare contro gli atteggiamenti e i comportamenti discriminatori, anche all’interno dell’ente.

In questo primo anno di mandato sono state realizzate svariate azioni, afferenti alle suddette linee d’azione, in considerazione anche degli obiettivi di PEG che l’Amministrazione si è data per il triennio 2019-2021.

All’interno di questo quadro programmatico è stata istituita la figura del Garante per la disabilità, prevista anche dalla linea programmatica di mandato Siena, accessibile a tutti.
Il Garante è stato nominato con decreto sindacale n° 5 del 21.01.2019, a seguito di selezione con avviso al pubblico e da allora è pienamente operativo. Il Garante ha attivato il servizio di ascolto delle richieste della popolazione che comporta anche un giorno a settimana di ricevimento al pubblico a Palazzo Berlinghieri. Sta inoltre creando il necessario legame tra Osservatorio per l’abbattimento delle barriere architettoniche e Consulta per la disabilità affinché sia più efficace l’attività di rimozione di tutti quegli ostacoli (fisici,organizzativi, sociali e culturali) che si frappongono al riconoscimento di pari dignità e opportunità per le persone disabili e alla loro integrazione sociale. A tal proposito si evidenzia che è stato ricostituito anche l’Osservatorio per l’abbattimento delle barriere architettoniche, con la presidenza dell’assessore alle Pari opportunità, appositamente delegata: l’Osservatorio, formato dal Garante per la disabilità, da tre rappresentanti delle associazioni operanti in materia di disabilità e da rappresentanti del settore tecnico comunale, si è già riunito due volte e sta lavorando a pieno regime.
L’azione dell’assessorato si è ovviamente focalizzata anche su azioni di sensibilizzazione sulle pari opportunità uomo-donna per la diffusione di una cultura più paritaria che elimini il gap socio-economico fra i due generi e che sostituisca il sostrato culturale in cui affondano le sue radici le discriminazioni verso le donne e il fenomeno della “violenza maschile sulle donne”.

Lo scorso 14 giugno è iniziata la campagna di sensibilizzazione sull’uso responsabile dell’immagine femminile in pubblicità, rivolta agli operatori economici del territorio, affinché aderiscano al Manifesto per l’uso responsabile dell’immagine femminile, approvato dalla Giunta lo scorso 20 febbraio e che è stato già firmato dalle associazioni di categoria, dalla Camera di Commercio, da Fondazione MPS e da Vernice Progetti culturali.

Inoltre sono stati effettuati incontri esplorativi con il Co.Ta.S. (Consorzio dei Tassisti di Siena) per ideare una mobilità sicura e sostenibile, che da un lato possa prevenire aggressioni nei confronti di donne di qualunque età e dall’altro possa aiutare le famiglie a conciliare più facilmente le esigenze di socializzazione dei figli (sopratutto dei figli appartenenti al target 11-16 anni), con quelle familiari e lavorative.

Attività per avvicinare il Comune ai cittadini e rendere più veloce il disbrigo di alcune pratiche  
Nel corso del 2019 l’anagrafe comunale è definitivamente confluita nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (A.N.P.R.), che si è affiancata a quella locale. Tale innovazione ha contribuito all’implementazione della banca dati nazionale consentendo di sviluppare un sistema digitale integrato che permette al Comune di consultare o estrarre dati e monitorare attività a più ampio spettro, nonché di semplificare le operazioni di cambio di residenza, emigrazioni, immigrazioni, censimenti ecc.Inoltre con deliberazione GC n. 287 del 18/7/2019 è stato approvato il progetto denominato “Servizio Demografico – Nuovi servizi al cittadino” che prevede da un lato, la dotazione e l’utilizzo di una piattaforma multilingue, basata sulla tecnologia informatica dell’intelligenza artificiale, battezzata Caterina, per l’acquisizione, tramite rete, di informazioni e servizi; dall’altro lato un’attività di adeguamento contenutistico e di riorganizzazione delle informazioni già presenti nelle sezioni del sito istituzionale afferenti in Servizio di interesse. Nell’ambito del progetto è inoltre prevista l’attivazione di nuovi servizi on line, idonei a modificare sostanzialmente il rapporto amministrazione-utente, garantendo massima accessibilità e semplificazione (es. possibilità di richiedere e ottenere on line certificazioni anagrafiche e di stato civile, nonché autocertificazioni compilate, di effettuare on line visure o variazioni anagrafiche, di prenotare on line appuntamenti o servizi) nonché di nuovi servizi off line diretti a coloro che sono impossibilitati a muoversi (anziani disabili, malati, ecc.), o ad accedere a servizi on line ovvero a specifiche categorie di utenti.I nuovi servizi saranno attivati per la maggior parte entro il termine del 2019.

Per quanto attiene al Servizio Gare e Appalti si è conclusa nel corso del 2019 la completa digitalizzazione dei procedimenti e delle pratiche di competenza: accanto alla gestione telematica delle gare di appalto, che vengono oggi condotte tramite la piattaforma regionale START, è stato messo a regime l’utilizzo di un nuovo applicativo in grado di garantire la gestione informatizzata dei contratti dell’Ente e la loro conservazione digitale.

La Direzione Affari Generali ed Amministrativi ha altresì operato sul fronte della razionalizzazione delle procedure e delle spese attraverso il Servizio Economato, provvedendo, nel primo anno di mandato della nuova Amministrazione, all’acquisizione di alcuni servizi attraverso l’istituto dell’accordo quadro (art. 54 del D.lgs 50/2016).
L’utilizzo di detto strumento ha portato a benefici non solo in termini economici, ma anche temporali, con notevoli risparmi di tempo per il personale dell’Ente preposto all’acquisizione dei beni e servizi oggetto di accordo.
In particolare con l’accordo quadro per la fornitura di manifesti, dépliant e stampati vari, inserito nel Piano Triennale di Razionalizzazione e Riqualificazione della spesa 2018-2020 approvato dalla Giunta con delibera 399 del 15/11/2018, sono state accorpate le esigenze annuali delle varie strutture comunali rendendo l’accordo appetibile per il mercato e conseguendo dei prezzi unitari, a parità di fornitura, molto più vantaggiosi di quelli ottenuti con le singole procedure di volta in volta esperite dai vari uffici sulla base dei bisogni emergenti.

BILANCIO
Si è provveduto a mettere in sicurezza il bilancio adottando politiche prudenti e tese al contenimento della spesa. Tale politica ha consentito di reperire risorse nel bilancio di previsione 2019/2021 per fronteggiare il debito fuori bilancio nei confronti di Intesa Spa e di dare copertura al disavanzo ordinario accertato dalla Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti della Toscana. Il rispetto rigoroso della normativa e gli accantonamenti prudenziali del risultato di amministrazione consentono di garantire risorse disponibili nei casi in cui l’ente risulti soccombente nel contenzioso in essere. Il parziale accoglimento del ricorso presentato avverso parte della pronuncia specifica già citata, consentirà al Comune di Siena di coprire anticipatamente, rispetto ai tempi deliberati in consiglio, il restante disavanzo di amministrazione liberando risorse di parte corrente sull’anno 2020 che potranno essere destinate per un primo abbattimento mirato della pressione fiscale e tributaria.
E’ in corso una interlocuzione con Acquedotto del Fiora al fine di addivenire ad una definizione del credito vantato dalla società nei confronti del Comune dato che per anni la vicenda non è mai stata affrontata.
E’ in corso un accordo con l’Università di Siena per implementare il controllo di gestione dell’ente con l’ausilio di un laureando.
Sono state implementate le procedure informatiche del gestionale che hanno consentito, per la prima volta di gestire sul programma contabile utilizzato nell’ufficio ragioneria la gestione informatizzata dei vincoli di bilancio, della gestione della contabilità economico-patrimoniale e del bilancio consolidato. Si è provveduto ad approvare un nuovo regolamento di contabilità visto che dal momento in cui sono entrate in vigore le nuove regole della contabilità armonizzata (2015) era necessario procedere ad una profonda rivisitazione di quelli allora vigenti.
Si è provveduto a predisporre un nuovo regolamento delle spese di rappresentanza visto che l’ente ne era sprovvisto.
Si è iniziato un percorso condiviso con tutti gli uffici (anche utilizzando le opportune implementazioni software) per predisporre, per la prima volta, il bilancio di previsione 2020/2022 entro il 31/12/2019;
Abbiamo sottoscritto con Airbnb l’accordo per rendere automatica la riscossione dell’imposta di soggiorno per i turisti che alloggiano nella città toscana prenotando attraverso la piattaforma online. L’accordo rappresenta una svolta nella semplificazione del pagamento e della riscossione dell’imposta di soggiorno, contribuendo, al contempo, a ridurre fortemente il rischio dell’evasione dell’imposta per quanto concerne agriturismi, case private, affittacamere e bed and breakfast.

PATRIMONIO
Si è provveduto a mettere a norma tutte le palestre scolastiche e ad iniziare importanti interventi sulle scuole.
Sono state verificate la Torre del Mangia e la facciata del Palazzo Pubblico per impostare un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria.
E’ in via di definizione il progetto dell’antincendio di Palazzo pubblico.
Si è proceduto alla ricognizione dei contratti di locazione in essere adeguando quelli in scadenza ai valori di mercato. Di particolare interesse va segnalato il contratto concluso in con il marchio Fiore per riportare a Siena la produzione del ricciarello e panforte IGP.
Restauro affresco del Sodma – Verrà in questi giorni messo in sicurezza al Santa Maria della Scala dove verrà restaurato e successivamente verrà ricollocato nella Cappella di Piazza del Campo. Il restauro è stato affidato al restauratore Luca Bellaccini che effettuerà il dislocamento, il ristabilimento della coesione della pellicola pittorica, il distacco e la pulitura dell’affresco e del telaio, la livellatura delle ridipinture e vecchi fissativi, la pulitura della superficie pittorica, la stuccatura di lesioni e mancanze di intonaco e la reintegrazione pittorica (costo 13mila euro)

Partiranno a breve i lavori di rifacimento del tetto di Palazzo Patrizi.


2. Siena, la città sicura

SICUREZZA
In tema di sicurezza, abbiamo implementato la videosorveglianza, realizzando una mappatura dei luoghi della città dove le telecamere sono presenti e dove sono necessarie. E’ stato fatto un elenco anche sulla base delle numerosissime richieste pervenute all’amministrazione. Il protocollo firmato con la Prefettura permette di mettere a disposizione le immagini in tempo reale per la Polizia Giudiziaria; ribadiamo il nostro impegno e la nostra fattiva collaborazione a fianco di coloro che devono garantire la sicurezza del territorio. A tal proposito stiamo esaminando un diverso modus operandi della Municipale con impiego maggiore di agenti sul territorio per monitorare le aree a rischio.

POLIZIA MUNICIPALE
La PM è interessata da un progressivo percorso di rinnovamento sia nella dotazione di personale sia in quella strumentale. E’ iniziato il progetto del vigile urbano di quartiere, con una pattuglia dedicata a San Miniato. Appena terminato il concorso, il servizio verrà esteso anche al quartiere di Taverne d’Arbia per poi interessare tutti i quartieri della città. Per garantire un maggior controllo del centro storico, in particolar modo nelle ore notturne, è stato trovato un accordo con i sindacati della polizia municipale per estendere in alcune notti il servizio fino alle 4 del mattino. Per contrastare il fenomeno degli autobus abusivi è stata elevata la sanzione a 300 euro in modo tale da renderla efficace, superando l’assurda situazione precedente che prevedeva una sanzione addirittura inferiore al costo del ticket di accesso alla ztl bus.


3. Siena, la città che attrae

Inaugurazione del nuovo centro convegni Italo Calvino
Collocato al settimo piano di Palazzo Squarcialupi, rappresenta un’opportunità strategica per incentivare l’indotto economico sulla città.Lo spazio, completamente ammodernato e rispondente a quanto richiesto dalle normative, è stato inaugurato il 6 maggio 2019. una nova location per Siena che, nell’ospitare eventi di rilievo, offrirà a senesi e turisti l’occasione per vivere e condividere appuntamenti culturali ed avvenimenti di interesse nazionale e internazionale.

CONVENTION BUREAU TERRE DI SIENA
L’ambito Terre di Siena si appresta a diventare un nuovo punto di riferimento per il turismo congressuale e degli eventi. Infatti 9 comuni appartenenti all’Ambito Terre di Siena hanno unito le proprie forze mettendo a disposizione delle aziende una nuova offerta turistica. Le risorse presenti in tutto il territorio rendono l’ambito in grado di accogliere e soddisfare tutte le esigenze che riguardano il turismo MICE (meeting, incentive, congress, events). Un turismo che si colloca in un territorio con un ricco patrimonio artistico, storico e culturale che garantirà presenze durante tutto l’anno e favorirà la destagionalizzazione.
Il progetto del nuovo Convention Bureau Terre di Siena è stato presentato il 12 settembre nella Sala Sant’Ansano del Complesso museale S. Maria della Scala.
Il progetto rappresenta in sintesi uno strumento di grande importanza per la promozione del territorio come destinazione congressuale d’eccellenza: dai meeting alle convention, dagli eventi agli incentive. Costituirà un punto di riferimento di un modello organizzativo e operativo per accogliere e soddisfare le esigenze che riguardano il turismo MICE sul mercato nazionale e internazionale, così da stimolare e incentivare il settore del turismo in questo particolare segmento sempre più in crescita.

Direttore artistico e due stagioni teatrali
Abbiamo nominato Alessandro Benvenuti, quale direttore artistico del Teatro Comunale dei Rinnovati e del Teatro dei Rozzi. Per la prima volta l’Amministrazione comunale ha nominato un direttore artistico per dare maggiore impulso all’attività culturale in una città che, storicamente, vanta una secolare tradizione teatrale. Il direttore artistico ed il suo staff hanno creato per Siena due stagioni, una per teatro: un calendario che mette in scena la qualità delle più significative produzioni teatrali, grandi interpreti, danza internazionale e progetti contemporanei. Il tutto in un costante dialogo tra innovazione e tradizione.

Ideazione, creazione e distribuzione della SiYouAgain Card
La nuova card turistica che permette di ottenere sconti in città, ideata dal Comune di Siena, che viene distribuita in occasione dei maggiori eventi come incentivo a tornare a visitare la città. (Distribuita – per fare alcuni esempi – ai partecipanti del World Francigena Ultramarathon, Trekking urbano, ai partecipanti dell’evento “IL CAVALLINO RAMPANTE IN PIAZZA – I° FERRARI DAY A SIENA)

Valorizzato il turismo religioso con cammini cittadini come ad esempio il percorso Santa Caterina.
Wedding – ‘Sposarsi a Siena: un matrimonio fuori dal Comune’ l’elenco degli spazi dove poter pronunciare il sì, è stato aperto anche ai privati purché mettessero a disposizione immobili di particolare pregio storico, architettonico, ambientale e artistico: in questo senso il Salone delle Feste e la Sala Lettura all’interno del Grand Hotel Continental, rispondono senza dubbio a questi requisiti.
L’obiettivo dell’amministrazione è quello di offrire ambienti unici e raffinati, per esperienze indimenticabili dove celebrare uno dei giorni più importanti della vita e, in parallelo, intercettare e far crescere un mercato importante anche nella nostra città.

EVENTI (quelli realizzati per la prima volta a Siena)

INIZIATIVE NATALE 2018 E CAPODANNO 2019
1° dicembre 2018 – 6 gennaio 2019
Grande successo per le iniziative realizzate in varie location della città in occasione delle festività natalizie a Siena. I numerosi e diversificati appuntamenti in calendario hanno fatto da traino alla crescita dei visitatori: quasi 13mila gli ingressi al Museo Civico e alla Torre del Mangia, 3.000 alla mostra personale del M° Massimo Lippi allestita ai Magazzini del Sale ed oltre 7.000 presenze al complesso museale del Santa Maria della Scala.
In particolare, per la notte di San Silvestro, è stato organizzato un ricco cartellone di appuntamenti per far respirare a tutti l’aria di festa che ha avuto il culmine nel concerto in Piazza del Campo con il cantautore Alex con Britti e i Deschema.

Mostra sui bozzetti del Palio
Realizzazione tramite personale del Servizio Economato della mostra dei bozzetti dei costumi del Palio, allestita nel periodo settembre 2018 – gennaio 2019, Sala dei Costumi a Palazzo Pubblico, che ha rappresentato un veicolo importante di promozione della cultura e della tradizione paliesca attraverso l’esposizione dei costumi e relativi bozzetti, realizzati nel 1981 e non più utilizzati dall’anno 2000.

DOLCI, DOLCEZZE E MOTORI
Piazza del Campo
12,13,14 aprile 2019
Manifestazione organizzata dal Comune di Siena, in collaborazione con Confcommercio Siena, Confesercenti Siena, Cna Siena, Confartigianato Siena, Cia Siena, Coldiretti Siena, Unione Provinciale Agricoltori Siena, CO.RI.PANF (Comitato promotore per le Igp di ricciarelli e panforte) e Uisp Comitato di Siena. Sponsor dell’evento Banca Monte dei Paschi di Siena.
Una ricca mostra mercato a cui hanno partecipato le aziende e gli artigiani del territorio, alla scoperta della migliore tradizione dolciaria senese e toscana.
SIENA PER…EMERGENTE SALA
Santa Maria della Scala e Piazza del Campo
31 maggio/1-2 giugno
Siena città della solidarietà. Dal 31 maggio al 2 giugno, la città del Palio ha presentato “Siena per” evento nato per aiutare le popolazioni che in Italia hanno subito catastrofi naturali e che ancora fanno fatica a ripartire. Quest’anno sono stati i coraggiosi produttori di Norcia, Amatrice, San Ginesio e di altri comuni colpiti dal terremoto, che per tre giorni hanno esposto e venduto i tesori della loro terra in Piazza del Campo. Con questa iniziativa, l’Amministrazione comunale di Siena ha contribuito a tenere alta l’attenzione su una terra fortemente segnata e dare un aiuto concreto a chi quotidianamente cerca di ripartire per ricostruire storia e futuro della sua terra. Un evento nell’evento: nella sua prima edizione “Siena per” ha ospitato “Emergente Sala”, la competizione annuale dedicata ai migliori maitre e responsabili di sala under 30. Il ricavato della cena di beneficenza che si è svolta a chiusura dell’evento è stato devoluto in beneficenza all’associazione “Tutti i Colori del Mondo” di Norcia che si occupa di ragazzi disabili e la cui sede operativa è ancora inagibile.

VIVIFORTEZZA 2019
dal 4 giugno al 30 settembre 2019
Con “Vivi Fortezza 2019” abbiamo ridato vita ad uno degli spazi storici di Siena con una rassegna di eventi che ha rivitalizzato la cinquecentesca Fortezza Medicea. Il programma della manifestazione ha spaziato dalla musica al mondo del cibo, passando per l’arte e le discipline del benessere.

BUYFOOD TOSCANA 2019
Santa Maria della Scala
7 giugno 2019
Prima edizione di “BuyFood Toscana”, vetrina internazionale dedicata ai prodotti Dop, Igp e Agriqualità della Regione, veri e propri ambasciatori del gusto toscano in Italia e all’estero. Oltre 50 i buyer da tutto il mondo arrivati nel Complesso di Santa Maria della Scala. Questa prima edizione stata organizzata dalla Regione Toscana in collaborazione con PromoFirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, grazie alla collaborazione del Comune di Siena e al supporto della Fondazione Qualivita.

FESTA EUROPEA DELLA MUSICA
(21 giugno2019)
Siena ha festeggiato l’inizio dell’estate con una Notte all’insegna di musica, spettacoli itineranti e iniziative culturali. Gli esercizi commerciali sono rimasti aperti fino a tarda notte. La cittadinanza, e non solo, ha risposto con grande calore partecipando numerosa alle iniziative.

Servizio Informazione per i turisti
– E’ stato rivisto e migliorato il sistema on line “Segnalazioni dei Cittadini”;
– Sono stati affidati gli incarichi di progettazione per la realizzazione in Piazza Gramsci di un chiosco informativo dove i turisti potranno trovare tutte le informazioni sulla città e sugli eventi in programma.

SITO UNESCO
Il Sito Unesco rappresenta una sfida continua per tenere alto il livello di eccellenza della nostra città. Abbiamo iniziato a redigere il nuovo piano di gestione, che terrà conto della tutela della collettività, non solo dei singoli monumenti o delle opere. In questo ambito si sono susseguiti incontri con varie associazioni per promuovere il nome di Siena in Europa e nel mondo.

Terre di Siena
– costituzione della gestione associata e dell’osservatorio turistico di destinazione.- avviata l’attività di comunicazione condivisa dell’Ambito Terre di Siena
– creato un account dedicato al turismo in terre di Siena sul portale turistico regionale www.visittuscany.com;
– avvio dell’attività di coordinamento tra tutti gli uffici IAT(informazioni accoglienza turistica) dell’Ambito per la pubblicazione dei contenuti.

Gestione Associata Via Francigena
– Interventi di manutenzione sui sentieri autunno 2018;
– affidamento dell’attività di monitoraggio sull’itinerario ai fini della manutenzione;
– attività di ripristino di una parte della segnaletica;
– modifiche al percorso ciclo turistico della Via Francigena con introduzione del centro storico di Siena;
– co-organizzazione World Francigena Ultramarathon 2018;
– co-organizzazione World Francigena Ultramarathon 2019;
– attività formativa per operatori economici “La Tua Francigena”;- approvazione itinerario Ippovia Francigena;
-avvio dell’attività di ripristino dei fontanelli;
– creazione di un account dedicato sul portale turistico regionale www.visittuscany.com per promuovere gli itinerari
– attività di promozione dell’itinerario attraverso i social network;
– introito contributo regionale per manutenzione straordinaria;
– Trasferimento a favore degli altri comuni della gestione associata delle somme destinate alla manutenzione straordinaria.

Gestione associata Via Lauretana
– costituzione della gestione associata;
– organizzazione dell’evento Lauretana in Cammino 2019;
-approvazione del piano della segnaletica;
– partecipazione al bando sulle linee ferroviarie minori con il progetto “Destinazione Paradiso”;

Treno Natura
– concessione del marchio a favore degli altri comuni per gli anni 2019-2020;
– predisposizione degli atti per il treno storico a vapore 2019 in occasione del mercato nel campo;

Altri progetti sovracomunali
– Abbiamo lavorato per allargare le strategie turistiche oltre i confini comunali perché per essere competitivi è necessario ragionare con progetti sovracomunali, tanto che adesso abbiamo anche un ufficio dedicato.
– Approvazione del protocollo di intesa con Aeroporto di Grosseto con l’obiettivo di sviluppare congiuntamente un progetto turistico, che sia in grado di far accrescere arrivi e presenze nel territorio, generando sviluppo ed occupazione.
– Approvazione del protocollo di intesa Progetto Porto Argentario con l’obiettivo Fare rete tra i territori per sviluppare le potenzialità del settore del turismo nautico

Molta importanza è stata rivolta alla comunicazione. Eventi anche ben realizzati devono essere comunicati al meglio e con tempismo per portare turismo in città.
L’ufficio Comunicazione è diventato il punto strategico per la promozione on-line ed off-line e la progettazione grafica di iniziative ed eventi per gran parte degli uffici del Comune di Siena.

E’ stato creato il sito SienaComunica per veicolare tutte le informazioni in tempo reale ai cittadini ed ai turisti. Al sito si è aggiunta l’App dedicata per gli smartphone.
L’ufficio comunicazione si occupa anche di elaborare strategie e piani di comunicazione attraverso la valutazione di esigenze e obiettivi, individuando i media e le soluzioni più efficaci.
Segue la creazione di contenuti grafici, testuali e video che vengono infine divulgati tramite i principali strumenti di comunicazione on line ed off line.
Inoltre gestisce le pagine pagine Facebook Siena Comunica, Terre di Siena, Siena Sport Time, SiBlogga, le pagine Instagram di Siena Comunica, Terre di Siena e i siti Sienacomunica.it e Terresiena.it
Tutto questo per ridurre i costi che gli “appalti” a ditte esterne comportavano per il Comune di Siena.


4. Siena, città in salute

Sanità e Sociale
L’assessorato ha lavorato per costruire proficue relazioni sia con le due aziende sanitarie del territorio che con gli enti e le associazioni che, a vario titolo e nella propria specificità, si occupano di salute al fine di individuare, in accordo con esse, alcune iniziative condivise. Proficuo anche il rapporto con gli Uffici del Comune, grazie ai quali, con un lavoro sinergico, è stato aperto e sempre meglio pubblicizzato lo spazio bimbo all’interno del Palazzo Comunale piuttosto che sistematizzati i corsi sull’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici (DAE) estendendoli, progressivamente, a tutti i dipendenti del Comune, anche a quelle categorie di dipendenti per i quali non è previsto l’obbligo di legge. Segnatamente a questa attività centrale è l’ottimo rapporto che si è andato strutturando con le due associazioni di volontariato del territorio: Misericordia e Pubblica Assistenza.

Altra iniziativa che ha visto e vede l’assessorato collaborare, per la propria parte, sia con gli uffici interni al Comune (Ufficio Tecnico) che con le associazioni di volontariato per la quota parte destinata alle associazioni del terzo settore è l’esperienza degli orti urbani. È stato istituito il Tavolo tecnico sul Codice Rosa, dove il Comune gioca un ruolo di coordinamento tra i vari attori in campo (AOUS, SDSS, AULS, ASP) per l’ambito socio-sanitario. Sono state nuovamente istituite la Consulta del Terzo Settore e quella della Disabilità mentre sta prendendo avvio, in questi giorni, anche il rinnovo della Consulta degli Anziani. Un lavoro complesso, in ordine al quale preme sottolineare la volontà dell’Amministrazione ad incrementare il livello di partecipazione e condivisione sociale.

Segnatamente, con riguardo alla persone con disabilità:
• nell’organizzazione dei Campi solari si è proceduto con un ampliamento della fascia d’età (fino a 18 anni) riservando un’attenzione particolare alla disabilità; in accordo col team di esperti delle Azienda USL Toscana Sud Est e SDSS, infatti, è stato redatto specifico progetto individuale per ciascun utente;
• è stato confermato il Bando Siena DI&PER Tutti, finalizzato a sostenere progetti realizzati da associazioni e cooperative operanti nel territorio comunale nell’ambito della disabilità; segnatamente per il bando 2019, che è in corso di redazione, preme condividere che, nel rispetto di quanto amministrativamente concesso, si procederà a recepire anche alcune delle indicazioni emerse durante gli incontri della Consulta della Disabilità.

Con riferimento, segnatamente, ai campi solari è importante sottolineare che l’Amministrazione, rispetto a quanto fatto in passato, ha deliberato un impegno di spesa maggiore rispetto a quella inizialmente prevista, al fine di soddisfare tutte le domande degli aventi diritto. Finalmente, e senza clamori per rispetto degli ospiti, siamo riusciti a concludere il trasferimento del centro per minori Il Faro, dopo averne perfezionato arredamento, organizzazione degli spazi, acquisti ludici, didattici e ricreativi, finalizzati a far vivere ai ragazzi l’esperienza della casa di accoglienza come una esperienza quanto migliore possibile.

Rafforzato il rapporto con Reti Città Sane; quest’anno, per la prima volta dall’adesione del Comune alla rete, infatti, Siena ha preso fattivamente parte alla Giornata Mondiale della Salute (07/04/2019), organizzando una passeggiata nel centro storico, con visita guidata al Complesso Museale Santa Maria della Scala e all’Archivio di Stato di Siena. La scelta è stata dettata dal tema individuato da OMS – Reti Città Sane: Arte in movimento.

Politiche abitative
Rispetto a quanto definito nel DUP, e cioè la messa in atto di una serie di azioni finalizzate all’adozione di una politica abitativa che tuteli il diritto alla casa per il più ampio numero possibile di cittadini, l’Assessorato ha preso atto di due accadimenti nodali:
• l’approvazione, da parte del Consiglio della Regione Toscana, della legge n. 2/2019 del 2 gennaio 2019 – Disposizioni in materia di edilizia residenziale pubblica (ERP)
• la nomina a presidente di Siena Casa spa, ente gestore del patrimonio di edilizia residenziale pubblica del Comune, del rag. Stefano Marzocchi, individuato dall’Assemblea dei Soci in data 22/02/2019
In conseguenza del mutato assetto normativo gli uffici hanno proceduto ad una nuova stesura del “Regolamento Comunale per l’Assegnazione e la Gestione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP)”, in fase di approvazione proprio nella presente seduta di Consiglio Comunale.

– Incontri con quanti, a vario titolo, si occupano del tema dell’abitare per favorire l’allargamento del mercato degli immobili altrimenti sfitti, arginare il problema degli sfratti grazie a canoni più sostenibili, ricondurre alla legalità il mercato del “sommerso”, migliorare lo stato manutentivo degli immobili.

In ordine ai controlli sul corretto utilizzo del patrimonio ERP da parte degli assegnatari, costante e proficuo il rapporto con la Polizia Municipale, nella consapevolezza che eseguire un controllo vuol dire portare a definizione/conclusione l’istruttoria con tempi medio-lunghi. Tale è l’interesse che, in sinergia con gli altri assessorati coinvolti, si sta concludendo l’iter per la costituzione di una task force dedicata, idonea e specializzata per il tipo di controlli da effettuare nei riguardi delle situazioni diversificate degli alloggi ERP.


5. Siena, accessibile a tutti. Un nuovo piano sul traffico e sulle infrastrutture

URBANISTICA
Riguardo la materia urbanistica, abbiamo approvato il documento programmatico di indirizzo, con il quale il Consiglio comunale ci ha indicato le linee guida su cui operare.
Il lavoro portato avanti in questi mesi è stato su un doppio livello; da una parte un’analisi attenta dei contributi e delle proposte pervenute all’Amministrazione relative al redigendo piano operativo, e un confronto con i diretti interessati ed i tecnici. Dall’altra, il lavoro del tavolo tecnico composto dall’Amministrazione, dalla Soprintendenza, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Siena. Abbiamo fin da subito espresso l’intenzione di modificare il perimetro del territorio urbanizzato, trovando il consenso degli Enti partecipanti. Il proficuo lavoro fatto in questi mesi ci porta oggi ad essere in procinto di definire il piano operativo per quanto riguarda il perimetro e gli interventi; rimane da valutare la parte normativa, non meno importante, sulla quale vogliamo garantire sburocratizzazione, snellimento della procedura, massima flessibilità nei cambi di destinazione d’uso.

Lavori sulle strade
Abbiamo investito 400mila euro per risanare buche e avvallamenti in diverse strade della città. Per la prima volta i lavori, quando possibile, sono stati realizzati in notturna per creare il minor disagio possibile ai cittadini.
Alcune delle strade interessate ai lavori: Viale Bracci, Ss 73 Levante, via orlandi, Strada di Scacciapensieri, Via Peruzzi, Strada Chiantigiana, Zona Porta San Marco, via Berlinguer, vuia esterna Fontebranda, Strada di Pescaia, Strada dei Tufi, via Simone Martini, Strada di Acstellina in Chianti, Strada del Ruffolo e Piazza del Mercato.

MOBILITA’ E TRASPORTI
E’ stato avviato l’iter amministrativo per l’adozione del PUMS .(Piano urbano di mobilità sostenibile). E’ iniziata la progressiva conversione di tutti gli impianti semaforici presenti sul territorio comunale in impianti intelligenti dotati di sensori che aiutino a regolamentare il traffico in funzione del numero dei veicoli che si affacciano all’incrocio. E’ iniziata la progettazione per realizzare una serie di rotonde che rendano più fluide le principali intersezioni (svincolo Siena Nord, rotonda di Cerchiaia, Pescaia/Battisti), mentre è stata già realizzata la rotonda tra strada Massetana e strada dei Tufi. E’ stato già approvato dalla giunta il progetto per la viabilità interna di Viale Toselli e presto partiranno i lavori. Sono stati introdotti nuovi mezzi meno impattanti per il trasporto pubblico locale da dedicare ai servizi che transitano nel centro storico e in zone con forte urbanizzazione. Nel mese di ottobre entreranno in servizio 2 nuovi autobus elettrici e 6 ibridi.

Nella gestione della politica della sosta è stata introdotta l’importante novità tariffaria che ha reso gratuita la prima ora nei parcheggi dell’ospedale, primo passo verso la gratuità per chi si reca al nosocomio cittadino. Anche grazie dell’introduzione di una nuova e più chiara segnaletica ha cominciato finalmente ad essere utilizzato il parcheggio multipiano della stazione ferroviaria, la cui piazza antistante ha visto la realizzazione di una corsia dedicata ai taxi volta a decongestionare il traffico.

Verde Pubblico
– Rotonde. Abbiamo fatto un regolamento per dare in adozione le rotonde della città in cambio di un aiuto nella manutenzione delle stesse. Abbiamo un progetto in corso con Porta Siena che vuole inserire elementi commerciali all’interno degli spazi verdi. Il processo non è di facile compimento a causa del regolamento del codice della strada che non prevede elementi di disturbo all’interno delle rotonde che possono ledere la incolumità dei conducenti. Insieme alla Polizia Municipale abbiamo dato delle linee guida da seguire.
– Piano del verde. Stiamo attuando una sorta di regolamento del verde, un piano che ci consenta al meglio di avere delle linee guida anche per chi vuole prendersi cura di spazi verdi e collaborare con l’amministrazione comunale.
– Riprogettazione delle aree cani. Abbiamo fatto uno studio sulle aree cani, partendo da 2 progetti pilota di taverne e s. andrea, inseriremo questo studio all’interno di un piano triennale in modo da rendere più fruibili questi spazi e attrezzarli al meglio per il benessere dei nostri amici a 4 zampe.
– Programmazione del taglio del verde. Alla luce di un primo anno di attività, abbiamo preso in considerazione di poter coordinare le varie ditte che si occupano dei tagli del verde della città, ottimizzando e omogeneizzando il lavoro concependolo per “lotti”, partendo cioè da una zona e lavorando sulla stessa con interventi di vario tipo (siepi, rotonde, banchine stradali, aree a verde pubblico, aree cani ecc, questo ci permette di dare al cittadino una visione completa del lavoro che stiamo facendo nel quartiere.
– Aree ludiche e verde pubblico. Abbiamo investito molto nella sostituzione di giochi obsoleti e nella riprogettazione di alcune aree a breve Biringucci e affidamento della Lizza e di San Francesco. Abbiamo sostituito molte staccionate ormai usurate, abbiamo sostituito le attrezzature per il fitness all’aperto in Pescaia.
– Statua Biagio Monluc. C’è già una delibera di giunta, abbiamo solo rimandato di qualche tempo in quanto il magistrato delle contrade vuole redigere un regolamento inerente alle donazioni intra ed extra menia
– Area cani tolomei. Abbiamo alzato la recinzione a 150 cm e sostituite le parti ammalorate.
. Protocollo d’intesa detenuti. Abbiamo iniziato a lavorare con i detenuti ad agosto, sono stati impiegati nel Palio e per la sistemazione delle aree verdi.

Ambiente
– Rifiuti Nel maggio 2019 abbiamo inserito i primi cassonetti ad accesso informatizzato, in alcune zone strategiche della città, accompagnati da una campagna informativa nelle zone di interesse e un supporto da parte degli informatori ambientali per aiutare i cittadini all’utilizzo dei nuovi cassonetti. questo processo ci ha condotto a una riprogettazione e riorganizzazione delle isole ecologiche che si presentavano incomplete e con cassonetti isolati dell’indifferenziato, una scelta questa che disincentiva il cittadino a fare la raccolta differenziata. Nell’arco di 2 anni la previsione è quella di aver riorganizzato tutte le postazioni di raccolta stradale della città, in modo da poter aprire la strada al raggiungimento della TARIP. Al vaglio tecnico anche una ristrutturazione importante per la raccolta del centro storico. A differenza di altri comuni abbiamo fatto recapitare le tessere per l’accesso ai cassonetti direttamente per posta per non scomodare gli utenti. Abbiamo inserito molte telecamere per ottimizzare e supportare l’operato degli ispettori ambientali.
– Plastiche. Già al palio di agosto il buffet del berlinghieri non presentava più stoviglie di plastica, abbiamo inserito i cestoni per la raccolta del VPL anche negli uffici comunali, abbiamo dotato di dispenser dell’acqua presso l’aula consiliare e la segreteria del sindaco con bicchieri 100% di plastica green riciclabile. Stiamo lavorando sulla possibilità dell’inserimento di addolcitori presso i locali comunali, per poter usufruire dell’acqua del rubinetto. Stiamo portando avanti questa campagna di sostegno alle contrade che andranno a eliminare le stoviglie di plastica e le tovaglie nei loro eventi.

Decoro
– Ordinanza sulla bottiglietta dell’acqua per i possessori di cani
– Abbiamo stampato dei nuovi regolamenti con un nuovo layout
– Abbiamo fatto dei volantini, distribuiti agli info point, parcheggi e sensibilizzato nelle strutture ricettive.

EDILIZIA
In tema di edilizia, abbiamo firmato fin dal nostro insediamento un protocollo d’intesa con gli ordini professionali e con i costruttori edili, che ringrazio per il lavoro, gli spunti di riflessione, la collaborazione prestata. Il tavolo di confronto ha portato iniziative importanti, alcune già realizzate, altre in procinto di esserlo.
La novità di maggior rilievo è la conclusione della digitalizzazione delle pratiche edilizie, per cui la richiesta di accesso agli atti sarà da Ottobre esclusivamente telematica; questo snellirà la procedura, i tempi e le attese e permetterà un servizio migliore per l’utenza. Ma non ci basta. Siamo a lavoro per unificare l’archivio delle pratiche edilizie, che oggi come sapete è dislocato in quattro diversi immobili, rendendo difficoltoso il reperimento delle pratiche.
E’ infine pronta per essere approvata la delibera che permetterà la rettifica degli errori grafici delle pratiche edilizie in modo rapido, con la contestuale possibilità di sbloccare i tantissimi immobili che oggi sono fermi e non commerciabili a causa di remoti errori nelle planimetrie. Si tratta di un provvedimento che abbiamo studiato a fondo e sul quale attendiamo solo il parere dell’Avvocatura per poi procedere.


6. Siena, protagonisti i giovani

Siena Jazz diventa “Università”
Nel 2019 il MIUR Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca ha riconosciuto all’Accademia Siena Jazz l’autorizzazione a rilasciare il Diploma biennale di specializzazione.
Questo traguardo è stato possibile grazie ad un ampio finanziamento da parte del Comune di Siena che ha erogato 100mila Euro annui per sostenere l’evoluzione didattica dell’Associazione Siena Jazz in ambito universitario. Inoltre, nel bilancio di previsione 2019-2021 appena approvato è stata inserita una previsione di 500mila euro annui a fronte dei circa 300mila del passato bilancio.
Questa Amministrazione crede moltissimo in questa istituzione ed ha contribuito fortemente al compimento e alla realizzazione dell’evoluzione di Siena Jazz come istituzione di alta formazione musicale. Con il Siena Jazz abbiamo avviato una collaborazione importante anche in termini di manutenzione della struttura, poiché la scarsa attenzione mostrata fino a ieri ha provocato la necessità di fare un intervento importante sull’impianto di riscaldamento. Inoltre gli studenti di Siena Jazz, una volta ottenuto il diploma triennale non saranno più costretti a lasciare la città per studiare altrove ma potranno continuare a farlo qui a Siena.

– Nel DUP 2019-2021 le indicazioni emergenti sono state declinate su 3 linee d’azione, cercando di creare le apposite sinergie necessarie con gli enti del territorio (in particolare a quelli appartenenti al mondo scolastico, universitario e di alta formazione) e con altri soggetti privati operanti direttamente o indirettamente in materia di politiche giovanili:
– giovani e informazione/formazione, fornendo servizi mirati, strumenti per cogliere e affrontare le sfide di un mondo globalizzato e prospettive per il futuro;
– giovani e creatività, promuovendo e attuando azioni che stimolino e valorizzino la creatività artistica e economica giovanile e che avvicinino i giovani alla cultura e alle professioni innovative
– giovani e territorio tenendo in considerazione le esigenze di socializzazione, di creatività e di mobilità degli adolescenti e dei giovani.
L’assessorato, per massimizzare il risultato delle attività da realizzare, ha adottato una metodologia di lavoro specifica e cioè quella a rete, per mettersi in sinergia con organismi pubblici e privati che operano in ambito di politiche giovanili ( Università, strutture di alta formazione musicale, contrade e associazionismo giovanile o che comunque si occupa dei giovani).
Questo approccio, su cui sono state impostate le attività in tutte e tre le linee di azione, ha trovato la sua massima espressione nella rivitalizzazione della CCU – Conferenza Città Universitaria che nasce dalla collaborazione tra Comune di Siena e soggetti istituzionali che si occupano di alta formazione (Università degli Studi di Siena, Università per Stranieri di Siena, Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz, Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” e Azienda regionale per il Diritto allo Studio Universitario di Siena), per concertare azioni comuni finalizzate a migliorare la qualità della vita degli studenti e ad aumentare il loro livello di integrazione con il territorio.
L’assessorato ha operato anche a livello di Scuole secondarie di secondo ciclo proponendo loro per l’a.s. 2018-2019 attività laboratoriali extra-curriculari sui temi del contrasto delle dipendenze e del bullismo, sull’educazione alla legalità e sulla valorizzazione dell’ambiente, in collaborazione con alcune associazioni specializzate su queste tematiche: le attività hanno coinvolto .n. 63 classi e n. 1531 studenti.
Per quanto concerne la linea di azione giovani e territorio prioritariamente, in autunno 2018, è stato provveduto a riaprire Centro di Aggregazione Giovanile Sale e Pepe di Isola d’Arbia, in collaborazione con l’Ass. Culturale Sobborghi, e con il supporto operativo ed economico del Lions Club di Siena, trasformandolo in un centro polivalente che si rivolge sia ai ragazzi del territorio che alle loro famiglie.
Grazie a questa sua funzione innovativa è diventato il punto di riferimento della fase pilota del progetto “Giovani nei quartieri”, cioè di un progetto che mira a rivitalizzare gli insediamenti residenziali esterni al centro storico, proponendo momenti di svago e socializzazione e di integrazione culturale ai residenti, grazie anche alla collaborazione con tutte le risorse più o meno strutturate operanti sul territorio (associazioni, centro di quartiere, parrocchia, etc.).
Il primo step del progetto denominato “E state all’Isola”, conclusosi a metà settembre, si è articolato in attività gratuite che hanno spaziato dal cinema al teatro, dal supporto ai compiti alle attività all’aperto e al chiuso organizzate dalla Misericordia di Siena e dal CAG, dai mercatini di libero scambio agli aperi-etnici.
Nei prossimi mesi verranno organizzate le ulteriori attività previste dal progetto Giovani nei quartieri ad Isola d’Arbia, quali ad es. momenti di formazione sportiva organizzati in collaborazione con il CONI e con il CUS e incontri con operatori outsider per il contrasto delle dipendenze e delle malattie sessualmente trasmissibili, accordo con la popolazione per la gestione di beni comuni.

Qualità dell’offerta educativa e innovazione didattica
– Inglese nelle scuole dell’infanzia comunali: le attività di familiarizzazione con la lingua inglese, pure già presenti nelle scuole dell’infanzia comunali di Siena, riceveranno nuovo impulso già a partire dall’a.s. 2019/2020 grazie a risorse dedicate messe a disposizione in bilancio e al coinvolgimento dell’Università per Stranieri di Siena attraverso un progetto innovativo basato su una didattica avanzata e sull’estensione dell’iniziativa a tutti bambini iscritti (3, 4, e 5 anni);
– Propedeutica musicale nelle scuole dell’infanzia comunali: prosegue la proposta di didattica musicale attraverso la collaborazione con ISSM “Rinaldo Franci” di Siena, rivolta a tutti i bambini iscritti (3, 4, e 5 anni);
-Stage formativi e percorsi di alternanza scuola-lavoro: le strutture educative comunali ospitano regolarmente studenti universitari e degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado per stage formativi e percorsi di alternanza scuola-lavoro (UNISI, UNIFI, UNISTRASI, IIS “E.S. Piccolomini”, I.P.S.S.C. “G. Caselli”).

Tutela dei diritti dei bambini e delle bambine
a) “Progetto Crescere Insieme” sul tema dei diritti: la parola ai bambini e alle bambine; il progetto si è svolto nell’a.s. 2018/2019 e ha visto il coinvolgimento di tutte le classi di nidi e scuole dell’infanzia comunali e del personale educativo/insegnante e ausiliario, delle famiglie, si è avvalso del contributo di istituzioni presenti sul territorio (dall’Università all’az. USL Toscana sud est, da Unicef ad esperti del Tribunale di Siena, Sezione Civile, dalla Biblioteca degli Intronati ad esperti del Cemea; ne verrà data diffusione attraverso una pubblicazione entro l’anno in corso;
b) Prosegue l’impegno del Comune di Siena nella tutela del diritto all’educazione e all’istruzione mediante la predisposizione del servizio di sostegno scolastico – con risorse dedicato in bilancio – nelle scuole dell’infanzia comunali, esteso anche ai nidi comunali, per i bambini in situazione di handicap certificato.


7. Siena, la città del Palio

Semplificazione regole protocollo equino e miglioramento procedure (obbligo assicurazione – Inserimento contributo cavalli)
Rivisitazione rapporto Consorzio Tutela del Palio per le riprese televisive
Iscrizione Elenco regionale delle Associazioni e Manifestazioni di rievocazione storica
Modifiche al Regolamento per il Palio con particolare riferimento alla giustizia paliesca
Riorganizzazione e razionalizzazione modalità ospitalità veterinari e ospiti (circa € 6.000 risparmio)
Implementazione programma sulla Giustizia Paliesca con la funzione “ricerca per motivazione”
Approvazione nuovo Protocollo farmaci conforme alla norme
Introduzione drug test per fantini come previsto dalla norma
Prove regolamentate luglio su due giorni con anticipo cavalli cinque o più anni
Coinvolgimento squadre soccorso fantini per intervento terza squadra
Applicazione “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città” (ordinanza Forzoni);
Installazione n. 5 nuovi varchi in Piazza del Campo (con sostanziali modifiche progettuali)
Convenzione Università per internalizzazione (2020) monitoraggio dei flussi degli spettatori dall’accesso durante il Corteo Storico
Avvio procedure per fornitura servizio nuova ambulanza veterinaria (2020)
Avvio valutazioni per sperimentazioni Cigno per il protocollo equino (2020)


8. Siena, per lo sport

Abbiamo improntato lo sport anche sul suo valore sociale, il 10 ottobre ci sarà la giornata paralimpica per la prima volta a siena.
Ottenuto il riconoscimento di Siena città europea dello sport 2021: il comitato, con il nuovo innesto di Guglielmo Ascheri che ha preso il posto di Gheda, sta organizzando una serie di iniziative per arrivare pronti al 2021.
Stiamo rivedendo i contratti gestione in scadenza e vogliamo, in sinergia con l’ufficio tecnico, stabilire quale sia il confine tra manutenzione ordinaria e straordinaria.
Stiamo lavorando sulla Siena sport week facendo dei bandi mirati, non a la promozione di una attività sportiva, ma puntando espressamente sullo sport come veicolo per attirare turisti in un periodo di bassa stagione. I contributi verranno conferiti solo a chi manterrà certi requisiti.
Stiamo lavorando su Siena città dello sport, con una serie di eventi che possa rendere omaggio ai campioni agonisti che hanno tenuto alto il nome della città nel mondo, ma anche ai dilettanti che si sono contraddistinti a livello nazionale.

Scroll to top