Stasera in prima visione su Canale 3 la puntata di Ricordi di Palio dedicata a Giorgio Terni detto “Vittorino”

Il 16 luglio 2000 all’età di 68 anni scomparve uno dei fantini più grandi del ‘900: Giorgio Terni detto “Vittorino”, che vinse 7 palii tra il 1954 e il 1961:

  • 2 luglio 1954 nell’Onda con Gaudenzia
  • 5 settembre 1954 nel Leocorno con Gaudenzia
  • 2 luglio 1957 nella Chiocciola con Tanaquilla
  • 16 agosto 1957 nel Nicchio con Belfiore
  • 16 agosto 1960 nel Nicchio con Uberta de Mores
  • 5 giugno 1961 nel Nicchio con Uberta de Mores
  • 16 agosto 1961 nella Torre con Salomè de Mores

Questa sera alle ore 21, a 20 anni esatti dalla sua scomparsa, su Canale 3 andrà in onda la puntata di Ricordi di Palio a lui dedicata, che fu proiettata in anteprima il 29 giugno negli spazi esterni del Santa Chiara e nei giardini della Società La Pania.

Nel lavoro realizzato da Michele Fiorini, Roberto Filiani, Simonetta Losi e Luca Martini, oltre al lato paliesco, c’è pure l’aspetto umano di un’esistenza, quella di Giorgio Terni, che ha piantato solide radici nella vita di Contrada una volta abbandonata, in maniera traumatica, l’attività di fantino a soli 32 anni.

Le testimonianze di chi lo ha frequentato (ex colleghi ed ex dirigenti di Contrada) negli anni in cui montava a cavallo e ancor più quelle di familiari ed amici che lo hanno vissuto prima, durante e dopo gli intensi undici anni che ne hanno segnato la carriera sul Campo, permettono infatti di ricostruire a 360 gradi l’esistenza di un personaggio che ha lasciato una traccia indelebile nella storia del Palio ma che si è fatto apprezzare, ben volere e ricordare pure nella vita lontano dal tufo, che pure è rimasta sempre fortemente intrecciata con i suoi amati cavalli e con le attività di una Contrada, il Nicchio, alla quale per anni ha dato un importante contributo personale, oltre che familiare.

 

Scroll to top