Studenti in partenza per la gita bloccati perchè il bus non è a norma

La Polizia Stradale di Siena ha bloccato gli autobus con i quali 121 studenti, tra i 14 e i 16 anni dell’Istituto Sarrocchi di Siena, oltre a 9 accompagnatori, dovevano andare in gita a Ravenna per visitare la riserva naturale del delta del Po. I bus su cui stavano per viaggiare erano inefficienti e i poliziotti sanno che sulla sicurezza delle gite scolastiche non si scherza, tant’è che da tempo attuano un protocollo tra la Direzione Centrale delle Specialità della Polizia di Stato e il MIUR, per far sì che un momento di gioia non si trasformi in qualcosa da dimenticare.

Stamane, una professoressa si è allarmata dopo aver notato l’usura dei mezzi e lo ha fatto presenta alla Stradale che, sul posto, ha accertato una serie di irregolarità ai due bus, quali la scadenza della revisione di alcuni estintori, l’assenza di alcune dotazioni nella cassetta di pronto soccorso, l’usura di talune gomme, l’irregolare assunzione di un conducente e vari eccessi di velocità registrati dalla scatola nera dei veicoli, di cui uno, era pure da pignorare.

Gli agenti hanno sanzionato gli autisti e la ditta con circa mille euro di multa, ritirando le carte di circolazione. Sul posto sono giunti 2 pullman sostitutivi con i relativi autisti, che hanno ricevuto disco verde dalla Stradale. La comitiva è partita con 5 ore di ritardo, ma tutti hanno compreso che è stato meglio così. Il pullman da pignorare è stato condotto dai poliziotti presso l’Istituto Vendite Giudiziarie di Siena, per attivare la procedura della successiva vendita all’asta.

Scroll to top