donna

Giornata mondiale della salute mentale, consulenze e informazioni gratuite per le donne in Psichiatria grazie alla collaborazione con la Fondazione ONDA

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, il 10 ottobre su tutto il territorio nazionale, Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza la sesta edizione dell’(H)-Open day per la salute femminile a cui aderisce anche l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese con la UOC Psichiatria, diretta dal professor Andrea Fagiolini.  Read More

Cetona: figlio confessa uccisione madre

A Cetona una donna 84enne è stata uccisa nella villetta in cui abitava sulla Sp21 che collega Cetona a Sarteano. La vittima, Marisa Tosoni, è stata picchiata nel proprio fino a causarne la morte ed i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Siena e del Nucleo Operativo di Montepulciano hanno fermato il figlio 45enne Angelo Del Ticco che nel corso dell’interrogatorio ha confessato l’omicidio ed è stato portato presso il carcere di Santo Spirito a Siena. Era stato lo stesso figlio a chiamare il 118, che ha avvertito i Carabinieri, dopo che si era addormentato verso le 5 della mattina.

Secondo quanto ricostruito il 45enne si sarebbe scagliato contro la madre durante una lite. La donna avrebbe contestato a più riprese lo stile di vita del figlio, secondo quanto hanno riferito i militari dell’Arma, con problemi legati all’abuso di alcol. Le indagini sono coordinate dal Pm Siro De Flammineis e Del Ticco, assistito dall’avvocato Francesca Traica di Castiglion del Lago, è accusato di omicidio volontario pluriaggravato per aver agito per futili motivi nei confronti di un prossimo congiunto e in stato di ebbrezza alcolica.

Read More

Firmato il manifesto per un uso corretto dell’immagine femminile

Un patto tra Comune e aziende per un corretto uso dell’immagine femminile nella pubblicità. Un impegno che l’amministrazione comunale, enti, associazioni di categoria e aziende prendono attraverso la firma di un Manifesto in cui si ribadisce l’importanza del rispetto della parità di genere come fondamento di una società civile. Read More

Giovane donna investita a Foiano della Chiana

L’incidente è avvenuto poco dopo la mezzanotte sulla strada provinciale di Foiano nella frazione di Renzino. La donna è stata investita da una macchina con un colpo che le stato fatale. Gravissime le lesioni riportate. I sanitari sono immediatamente intervenuti sul posto nel tentativo di rianimarla ma non hanno potuto che constatare il decesso della ragazza 24enne che abitata a Bettolle.

 

 

Ricostruita la parete toracica di una donna colpita dal cancro

Particolare e delicato intervento di chirurgia ricostruttiva all’Azienda ospedaliero-universitaria senese. Riparati i tessuti compromessi a una donna dopo mastectomia e radioterapia per cancro della mammella

Particolare e delicato intervento di chirurgia ricostruttiva all’Azienda ospedaliero-universitaria senese. La UOC Chirurgia Plastica, diretta dal professor Carlo D’Aniello, ha effettuato un intervento di ricostruzione della parete toracica a una donna, proveniente da altra regione, che era stata sottoposta a intervento di mastectomia e radioterapia per cancro della mammella.

«La paziente – spiega il professor Luca Grimaldi, responsabile del percorso di chirurgia plastica ricostruttiva post-mastectomia – presentava un’ampia perdita di sostanza dell’emitorace sinistro di 10 cm x 12, e questa lesione determinava l’esposizione delle costole, imponendo una riparazione immediata per evitare gravi complicanze».

L’operazione, della durata di circa due ore e mezza, è stata realizzata da una èquipe guidata dal professor Grimaldi e formata dai medici specializzandi Roberto Cuomo, Edoardo Pica Alfieri e Diletta Pierazzi, e dal medico anestesista Lucia Bobbio.

«La paziente – aggiunge Grimaldi – è stata sottoposta ad un intervento di asportazione chirurgica di tutti i tessuti compromessi, cui ha fatto seguito la ricostruzione della parete toracica con muscoli e pelle trasferiti dal dorso della paziente».

L’intervento è perfettamente riuscito, la paziente è stata dimessa e la sua qualità della vita è notevolmente migliorata.

Palpa donna sul treno, denunciato

Un 58 enne residente a Montepulciano palpa una donna su un treno e viene bloccato poi dagli agenti della polfer di Siena

Ha palpeggiato ripetutamente una donna sul treno, ma lei si è messa ad urlare spaventata, tanto che le grida sono arrivate fino all’orecchio del capotreno che ha chiamato la polizia.

E’ accaduto ieri mattina, a bordo del Regionale 6910 proveniente da Chiusi e diretto a Siena.

Dalla ricostruzione degli agenti della polfer è emerso che la donna, salita sul convoglio a Rapolano Terme, si è seduta accanto al finestrino e, non avendo a fianco altre persone, ha appoggiato la borsa sul seggiolino, quando il treno è ripartito alla volta del capoluogo.

Dopo alcuni minuti, si è sentita toccare sul fondoschiena e sulla gamba, ma in un primo momento, non ha realizzato di cosa si stesse trattando.

Poiché però la molestia è proseguita, di scatto si è girata, e ha notato che un uomo seduto dietro di lei, aveva infilato la mano tra i due sedili. A quel punto si è messa a gridare attirando l’attenzione del capotreno che ha allertato la polizia ferroviaria.

I poliziotti hanno atteso il convoglio alla stazione ferroviaria e una volta arrivato sono intervenuti immediatamente e hanno bloccato il molestatore, 58enne italiano, residente a Montepulciano.

Dopo aver effettuato gli accertamenti necessari l’hanno, pertanto, denunciato per violenza sessuale.

Scroll to top