Luigi De Mossi

Inaugurata in Viale Toselli la nuova Pasticceria Fiore

Dopo un lungo percorso, dopo una trattativa infinita, complice anche la pandemia, la Pasticceria Fiore torna nel territorio senese e per la precisione in Viale Toselli. All’inaugurazione erano presenti: il sindaco Luigi De Mossi, tutti i membri della pasticceria e la direzione di Savini (proprietaria della pasticceria Fiore). Un’occasione per portare in tutta Italia i prodotti tipici senesi, come ricciarelli, panforte, cantucci…

E come ha detto il Presidente della pasticceria, questa apertura è solo l’inizio di un percorso.

Il sindaco convoca le istituzioni in Consiglio comunale per la questione MPS

Martedì 28 settembre, presso la sala del Capitano del Popolo del Palazzo Comunale, si terrà un consiglio straordinario, convocato da Luigi De Mossi, a tema MPS.

La volontà del sindaco è quella di salvare la Banca e per questo ha deciso di chiamare tutte le istituzioni della Toscana: dal Presidente della regione Giani agli assessori comunali.

Scontro Aquila-Strade Bianche: il Comandante Tafuro dà le dimissioni dalla Polizia Municipale

Dopo gli scontri in città tra i contradaioli dell’Aquila, impegnati nel giro delle consorelle, e tra i ciclisti della “Gran fondo” delle Strade Bianche, il sindaco Luigi De Mossi ha convocato immediatamente il Priore dell’Aquila Squillace ed il Rettore del Magistrato delle Contrade Rossi.

:”Un incontro che non sarebbe dovuto accadere”. Dice il sindaco, e per questo, il giorno successivo ha convocato in Comune anche il Comandante della Polizia Municipale Tafuro. Il sindaco avrebbe chiesto spiegazioni sul perché non ha funzionato l’organizzazione.

Subito dopo il confronto, il Comandante Tafuro avrebbe lasciato il Corpo dei Vigili Urbani ed ha momentaneamente affidato l’incarico al suo vice Manganelli.

Prosegue la campagna elettorale di Tommaso Marrocchesi Marzi, oggi al comizio in Piazza Salimbeni presenti il sindaco De Mossi e Matteo Salvini

La campagna elettorale di Tommaso Marrocchesi Marzi per le elezioni suppletive continua. Oggi alle 11 è stato organizzato un comizio in Piazza Salimbeni, dove erano presenti il sindaco Luigi De Mossi e il leader della Lega Matteo Salvini. Quest’ultimo non si è di certo risparmiato ed ha espresso a pieno la sua voglia di salvare la Banca Monte dei Paschi. La trattativa MPS-UniCredit, hanno detto i tre protagonisti di oggi, è una vera e propria macellazione, poiché UniCredit prenderebbe un pezzo di banca, “un pezzo di storia” ha detto Salvini, senza sapere cosa farne e potrebbe essere un pericolo. Inoltre Marrocchesi Marzi ha promesso di dare tutto il sostegno ai lavoratori a rischio di esubero, ed ha garantito che la salvaguardia dell’occupazione sarà uno dei punti fondamentali del proprio impegno politico. Inoltre Marrocchesi Marzi e Salvini hanno parlato del rivale Enrico Letta, del quale credono sia poco costruttivo dare la situazione in mano ad una persona che non sia del territorio.
Questi sono stati i punti salienti del comizio e adesso si va verso le elezioni il 3-4 ottobre, chi vincerà?

Boom di ingressi ai musei comunali di Siena: la soddisfazione di De Mossi

La pandemia impone delle restrizioni molto rigide, ma nonostante tutto ad agosto è boom d’ingressi ai musei comunali senesi. Il Museo Civico ad esempio, ha avuto addirittura un numero di ingressi maggiore del 2019, anno prima della pandemia. Il Santa Maria Della Scala invece, ha eguagliato i numeri del 2019.

Dunque c’è grande soddisfazione da parte di tutti ed il sindaco De Mossi ha commentato così :”Numeri che testimoniano la vitalità della città e che premiano le strategie messe in campo dal Comune di Siena”.

Il sindaco di Siena saluta il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Luca Nassi

Il sindaco di Siena Luigi De Mossi ha salutato questa mattina nel proprio ufficio il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Siena Luca Nassi, che a breve lascerà Siena. Il primo cittadino ha ringraziato il comandante per il servizio offerto alla comunità senese in questi anni e per la vicinanza alle istituzioni anche nell’ultimo periodo di pandemia. De Mossi, in segno di riconoscimento da parte di tutta la città di Siena, ha consegnato all’ingegner Nassi i Sanesi d’argento.

Il sindaco De Mossi ricorda Gianluigi Gelmetti

De Mossi ricorda il maestro Gianluigi Gelmetti

Il sindaco di Siena Luigi De Mossi ricorda il maestro Gianluigi Gelmetti, scomparso alcuni giorni fa a Montecarlo all’età di 75 anni, prima allievo e poi docente dell’Accademia Chigiana e straordinario direttore d’orchestra di livello mondiale.

“Una persona che amava profondamente Siena – dice il sindaco Luigi De Mossi – fin da quando giunse qui da studente quattordicenne nel 1960.Un geniale direttore d’orchestra, un magnifico interprete e un coltivatore di talenti, una vera e propria colonna per anni dell’Accademia Chigiana. Il suo legame con Siena non si è mai reciso, aveva una casa in via di Città e qui tornava sempre per coltivare il rapporto con la città di cui si definiva ‘innamorato’. Esprimo le mie più sentite condoglianze alla famiglia, anche da parte di tutta la comunità senese”. Il sindaco De Mossi ha ricordato il maestro Gelmetti anche durante la Cerimonia della Processione dei Ceri e dei Censi del 14 agosto in Duomo.

Comune di Siena: il sindaco De Mossi redistribuisce alcune deleghe

Il sindaco di Siena ha firmato l’atto con il quale vengono redistribuite alcune deleghe all’interno della giunta comunale. In particolare le deleghe sono state così distribuite: Andrea Corsi, vicesindaco, con delega a mobilità, viabilità, trasporti, personale, lavori pubblici, strade e nuove opere; Francesco Michelotti assessore con delega a urbanistica, edilizia privata, sito Unesco, digitalizzazione e semplificazione edilizia; Francesca Appolloni assessore con delega a sanità, servizi sociali e politiche della casa, protezione civile; Clio Biondi Santi assessore con delega a politiche giovanili, pari opportunità, servizi informatici, smart city, progettualità e sviluppo digitale, sicurezza e Polizia Municipale, fondi europei; Sara Pugliese assessore con delega a cultura e innovazione, promozione della città, cittadinanza attiva e internazionale; Alberto Tirelli assessore con delega a commercio, turismo, giustizia paliesca e attività produttive; Luciano Fazzi assessore con delega a bilancio, patrimonio e tributi; Silvia Buzzichelli assessore con delega a decoro urbano, manutenzioni aree verdi e ambiente; Paolo Benini assessore con delega a servizi all’infanzia, istruzione, università, formazione per sport, edilizia sportiva ed edilizia scolastica. Il sindaco Luigi De Mossi ha confermato a se stesso le deleghe partecipate e Palio.

“Si tratta – sottolinea il sindaco di Siena Luigi De Mossi – di una riorganizzazione che guarda a un miglioramento e un efficientamento del lavoro della macchina comunale, che, nonostante tutte le questioni legate al Covid, ha compiuto comunque uno sforzo importante negli ultimi mesi. Come ripeto sempre la nostra è una squadra e da questa redistribuzione ne esce anche più rafforzata e coesa: nessuna bocciatura, sono soddisfatto del lavoro fatto fin qui. Lo ‘spacchettamento’ di alcuni settori ci permetterà di mettere a pieno regime le tante assunzioni che siamo riusciti a fare. Non ci sono giochi e logiche legate alla vecchia politica, il mio riferimento è soltanto la città e il lavoro che dobbiamo portare avanti per la comunità senese, che a sua volta vede nel Comune il primo caposaldo per la soluzione di tutta una serie di problemi quotidiani, come purtroppo ha dimostrato il Covid. Abbiamo davanti un periodo che sarà caratterizzato da tante questioni da affrontare da qui alla conclusione del mandato, fra le quali naturalmente il rilancio e la ripresa della città, nella speranza di archiviare prima possibile la pandemia. Stiamo cogliendo in questo senso segnali incoraggianti, ad esempio per quanto riguarda la presenze turistiche nelle ultime settimane, ma non abbassiamo l’attenzione. Questa redistribuzione va proprio inserita in questo contesto”.

Luigi De Mossi incontra Prefetto e Questore: il Palio Straordinario non si farà

:” Non ci sono le condizioni per disputare un Palio Straordinario”. Queste le parole del sindaco di Siena Luigi De Mossi, al termine dell’incontro con il Prefetto Maria Forte e con il Questore Costantino Capuano, avvenuto ieri.

Per il sindaco, essendo il Palio la festa del popolo e della libertà, è impossibile disputare la Carriera con le leggi dovute all’emergenza sanitaria. Dunque finché la situazione non cambia, risulterà difficilissimo vedere un Palio.

Siena Jazz: Franco Caroni incontra il sindaco

Il sindaco ha incontrato Franco Caroni
De Mossi: “Siena Jazz, al lavoro per la comunità”

Il sindaco di Siena Luigi De Mossi ha incontrato oggi Franco Caroni, direttore artistico dell’accademia Siena Jazz. Il colloquio, avvenuto in giornata nella stanza del primo cittadino in Palazzo Pubblico, è stato costruttivo e positivo. “Siamo al lavoro – ha detto al termine dell’incontro il sindaco Luigi De Mossi – per l’ulteriore sviluppo del Siena Jazz e, come sempre, al servizio della comunità. In questo contesto si inseriscono le modifiche dello Statuto approvate nell’ultima seduta del consiglio comunale, necessaria ad una dovuta armonizzazione della realtà del Siena Jazz al fine di migliorare aspetti organizzativi e funzionali della stessa accademia”.

Durante l’incontro il sindaco di Siena ha ribadito la vicinanza e l’attenzione nei confronti di un’istituzione cittadina quale Siena Jazz, che il Comune di Siena finanzia annualmente e a cui mette a disposizione gratuitamente gli immobili, peraltro recentemente riqualificati, all’interno della Fortezza Medicea. Dal colloquio emergono dunque messaggi positivi, anche rispetto al dibattito cittadino che si è sviluppato recentemente e che dovranno adesso passare attraverso la valutazione del consiglio di amministrazione del Siena Jazz e quindi dalla convocazione dell’assemblea dei soci per le opportune valutazioni sul nuovo Statuto, approvato come detto dal consiglio comunale nell’ultima seduta.

Scroll to top