Monteriggioni

Brutto incidente in moto al Ceppo

Incidente stradale nel pomeriggio di ieri, domenica 28 aprile, sulla SR2 Cassia Nord al Ceppo, nel comune di Monteriggioni. Nell’impatto tra un’autovettura ed una moto, che successivamente si è incendiata, è rimasto gravemente ferito il conducente del motoveicolo, un 73enne.

L’uomo è stato trasportato dai sanitari intervenuti al policlinico di Siena mentre la squadra dei vigili del fuoco del Comando di Siena ha provveduto a spegnere l’incendio ed a mettere in sicurezza l’auto. Sul posto anche i Carabinieri che hanno proceduto ai rilievi del caso. Le due persone occupanti l’autoveicolo non hanno riportato ferite.

Attacco dei lupi, Monteriggioni scrive alla Regione Toscana

Il Comune di Monteriggioni ha scritto una lettera all’assessorato alle politiche agricole e zootecniche della Regione Toscana, alla Provincia di Siena e alla Prefettura di Siena per chiedere attenzione sulla presenza di lupi sul territorio comunale, dopo la segnalazione ricevuta da alcuni abitanti. Il problema messo in evidenza dall’amministrazione comunale di Monteriggioni viene confermato anche dalle recenti notizie di lupi nella zona di Quercegrossa, denunciate da un allevatore ovino locale.

Nella lettera firmata dal sindaco, si chiede attenzione da parte di Regione Toscana, Provincia di Siena e Prefettura di Siena a tutela dei cittadini residenti nell’area interessata, attivando le misure più opportune e manifestando la disponibilità della stessa amministrazione comunale a collaborare e fornire il supporto adeguato nei limiti delle proprie competenze.

Monteriggioni: danni a nuova staccionata in poche ore

Il Comune di Monteriggioni è a lavoro per individuare i responsabili del danno alla staccionata in legno installata pochi giorni fa nella zona vicino alla nuova rotonda di Castellina Scalo, lungo la SR2 Cassia. “La nuova struttura – afferma il sindaco, Raffaella Senesi – è stata collocata giovedì e venerdì scorso e rovinata poche ore dopo. Il danno colpisce il patrimonio pubblico e il valore di beni che appartengono a tutti e come tali devono essere tutelati e rispettati. Insieme alle forze dell’ordine – conclude il primo cittadino – siamo a lavoro per individuare i responsabili, utilizzando anche le telecamere attive sul territorio comunale”.

A Monteriggioni vince ”Destinazione Felice” di Valentina Zinzula

C’è chi lo intraprende per motivi religiosi, chi per questioni culturali, chi lo fa per pratica sportiva, chi invece, per ritrovar se stesso, ma, a prescindere dalle motivazioni, chi intraprende il cammino della Francigena non torna mai come è partito. Ognuno porta con se qualcosa di nuovo, questo ci dicono i numerosi racconti arrivati per parlare del viaggio lungo la Via Francigena.

E proprio uno di questi si aggiudica il primo premio della II edizione del premio letterario dedicato alla Via Francigena e ai cammini: “Destinazione Felice” di Valentina Zinzula, sarda d’origine e pontremolese d’adozione, l’autrice ha saputo raccontare con profondità, ma in modo lieve e originale un tratto del cammino, da un punto di vista d’eccezione: quello di un sasso raccolto durante il percorso. Questa la motivazione della giuria: “Un racconto corale che adopera per testimone un umile oggetto capace di prendere la parola e in qualche modo orientare il corso degli eventi. Il cammino raccontato da un punto di vista inusuale, con una voce evocativa che possiede già un suo stile inconfondibile.”

I racconti della Via Francigena danno vita ad un premio letterario

“Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli’ – scriveva Emilio Salgari – ma se alla scrittura uniamo l’esperienza di un viaggio reale, lento, a misura d’uomo, ecco che al viaggio fisico se ne affianca uno interiore, un cammino dell’anima. Dal dialogo tra questi due percorsi nascono una serie di racconti che permettono di esplorare al di fuori e dentro di sè.

Approda alla fase finale la II edizione del premio letterario dedicato alla Via Francigena e ai cammini: “Intanto parto. Racconti e parole in cammino” che nasce dal desiderio di dar spazio ad autori emergenti che, partendo dalla Via Francigena, sappiano raccontare il viaggiare lentamente, facendo scoprire al lettore luoghi e tradizioni dei territori.

La premiazione si terrà sabato 16 marzo alle ore 16.30, presso il Complesso di Abbadia Isola a Monteriggioni.

Sienambiente, i cittadini di Monteriggioni visitano l’impianto delle Cortine

La visita è stata richiesta dall’amministrazione comunale per far conoscere da vicino il ciclo dei rifiuti e favorire una crescente attenzione dei cittadini verso la raccolta differenziata e la corretta gestione dei rifiuti

Si è tenuta ieri mattina nell’impianto delle Cortine gestito da Sienambente la visita di un gruppo di cittadini di Monteriggioni, guidati dall’assessore comunale all’Ambiente Fabio Lattanzio. La visita è stata richiesta dall’amministrazione comunale per far conoscere da vicino il ciclo dei rifiuti e favorire una crescente attenzione dei cittadini verso la raccolta differenziata e la corretta gestione dei rifiuti, dopo l’installazione dei cassonetti ad accesso controllato e degli ecocompattatori in diverse zone del territorio comunale di Monteriggioni. Nel corso dell’iniziativa, sono stati affrontati molti temi, tra i quali: il funzionamento dell’impianto, il riciclo, l’economia circolare con una particolare attenzione alla qualità delle raccolte differenziate e agli errori nel praticarla. L’efficienza del riciclo, cioè quella filiera che permette di produrre nuovi beni di consumo dai rifiuti differenziati, è infatti condizionata dalle “impurità” che dal cassonetto arrivano negli impianti.

 

Ecco qualche esempio di errore nella fase di raccolta: una tazzina del caffè conferita insieme al vetro, un giocattolo di plastica buttato nel multimateriale, i rifiuti organici che finiscono nel cassonetto dell’indifferenziato, sono casi molto comuni che in qualche modo creano un problema (non di sicurezza) di efficienza della filiera. I tecnici di Sienambiente hanno infatti ribadito che la quantità di raccolta è importante, ma lo è forse di più la qualità di essa. Ieri mattina, i cittadini hanno potuto vedere alcuni di questi errori. “Cosa ci fa un seggiolino auto per bambini nel multimateriale? E un monopattino? Chi avrà buttato un ferro da stiro nel multimateriale?”, hanno chiesto. Per contrastare questo fenomeno, Sienambiente è stata una delle aziende promotrici della campagna di sensibilizzazione “Rifiuti, una storia continua”, promossa dal Consorzio toscana ricicla per il miglioramento delle raccolte.

 

L’occasione è stata quindi utile per fare una corretta informazione nei confronti del gruppo di cittadini di Monteriggioni che hanno appreso che circa il 50% di rifiuti indifferenziati sono, in realtà, differenziata mal conferita.  Molte sono state le domande, nel corso della visita, sulla gestione, la destinazione e la trasformazione dei rifiuti avviati verso nuovi cicli produttivi. A partire dalla carta che nelle cartiere toscane diventa un nuovo quaderno, o del vetro, materiale riciclabile al 100%, che trova nelle vetrerie uno sbocco naturale prima di tornare a nuova vita come nuove bottiglie o bicchieri, per esempio. Un esempio virtuoso è quello di Sienambiente che produce il compost Terra di Siena dai rifiuti organici provenienti da RD.

Maggiori controlli sull’interruzione della Sp5 in attesa della riapertura

Il sindaco di Monteriggioni Raffaella Senesi sull’interruzione della Sp5: «Garantiremo il rispetto dei divieti di transito per ridurre i disagi dei cittadini»

«Il Comune di Monteriggioni è in costante contatto con l’amministrazione provinciale di Siena per seguire l’intervento di ripristino della viabilità sulla Sp5 nella zona di Pian del Casone, nel tratto chiuso dallo scorso 30 novembre. In attesa degli sviluppi del progetto, intensificheremo da subito i controlli della Polizia municipale per garantire il rispetto dei divieti di transito ai mezzi pesanti e altre tipologie di veicoli, consapevoli dei disagi che stanno vivendo i cittadini di Castellina Scalo che abitano nella zona interessata dalla deviazione». E’ quanto afferma Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni ribadendo l’impegno dell’amministrazione comunale per poter riaprire nel più breve tempo possibile la circolazione sulla Sp5, strada di competenza provinciale chiusa da alcune settimane per la pericolosità di un ponte.

«L’amministrazione provinciale – continua Senesi – ha deciso di non effettuare un intervento di bypass come previsto inizialmente ed è già a lavoro per preparare il progetto di ripristino del ponte e affidare i lavori in tempi rapidi, consapevoli dei disagi che la chiusura di questa arteria sta provocando agli automobilisti e alla comunità locale. Il Comune non ha competenza diretta sui lavori, ma sta tenendo alta l’attenzione con un costante contatto con la Provincia e i suoi tecnici. Nel frattempo, garantirà il rispetto delle deviazioni previste e dei relativi divieti di transito, attraverso un maggiore controllo da parte dei vigili urbani, per evitare l’accesso ai mezzi pesanti e altri veicoli nel centro abitato di Castellina Scalo da Le Frigge e via XXV Aprile e per vietare l’utilizzo improprio della strada che permette di transitare da Abbadia Isola bypassando l’interruzione».

Verso l’aggiudicazione dei lavori per la mensa di San Martino

Il sindaco di Monteriggioni Raffaella Senesi sulla mensa di San Martino: «Pronti a rispondere a iscrizioni in crescita con strutture accoglienti e a norma di legge»

Si avviano a conclusione l’iter di aggiudicazione dei lavori per la nuova mensa scolastica realizzata a San Martino dal Comune di Monteriggioni e ospitata finora nella scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri”. L’intervento consentirà di avere una struttura più moderna ed efficiente per la preparazione dei pasti scolastici e gli spazi lasciati liberi saranno riqualificati per accogliere gli alunni, in costante crescita e in arrivo anche dai Comuni limitrofi.

«La nuova mensa scolastica sarà pronta entro i prossimi mesi – afferma il sindaco, Raffaella Senesi – e subito dopo avvieremo la riqualificazione e la sistemazione degli spazi lasciati liberi nella scuola secondaria di primo grado ‘Dante Alighieri’. Negli ultimi anni questa struttura ha registrato un numero crescente di alunni che arrivano non solo dal territorio comunale ma anche dai Comuni limitrofi e ha sempre risposto con aule e altri spazi accoglienti e a norma di legge».

«Le nostre scuole, di ogni ordine e grado – aggiunge il primo cittadino di Monteriggioni – non sono mai state ai limiti di capacità e l’amministrazione comunale è intervenuta costantemente negli anni per garantire strutture e servizi adeguati all’offerta formativa che mettiamo a disposizione dei ragazzi e delle loro famiglie. Alcune strutture sono state realizzate poche anni fa, altre sono più vecchie, come nel caso della scuola secondaria di primo grado, ma non abbiamo mai trascurato le loro condizioni e il rispetto delle normative, mettendo sempre al primo posto la sicurezza di alunni, insegnanti e personale non docente. Un impegno che abbiamo portato avanti anche nelle scorse settimane, in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria».

Rocco Papaleo al Castello di Monteriggioni

Alle ore 21.30 dell’1 agosto lo spettacolo di teatro-canzone dell’attore lucano Rocco Papaleo accompagnato da una band di quattro elementi

Canzoni, racconti poetici, monologhi e gag surreali sono il tessuto che unisce e compone la trama dello spettacolo che Rocco Papaleo porterà in scena al Castello di MonteriggioniMercoledì 1 agosto, alle ore 21.30, l’attore e regista lucano salirà sul palco con una band composta da Arturo Valiante, al pianoforte; Guerino Rondolone, al contrabbasso; Davide Savarese, alla batteria e percussioni, e Giorgio Tebaldi al trombone.

Lo show di Papaleo. La performance accompagnerà il pubblico in un viaggio straordinario tra parole e musica con l’obiettivo di creare un teatro “a portata di mano”, capace di divertire e al tempo stesso emozionare. Uno show come un diario da sfogliare a caso, fatto di pensieri sparsi, brevi annotazioni e rime lasciate in sospeso che si fanno parole in musica, in un riuscito esperimento di teatro-canzone, con un occhio a Gaber e una alla Basilicata.

Informazioni. Lo spettacolo di Papaleo è organizzato nell’ambito della rassegna estiva, organizzata dal Comune di Monteriggioni e Fondazione Toscana Spettacolo che si concluderà martedì 7 agosto con La Traviata. Per informazioni e biglietti, già disponibili in prevendita anche su BoxOffice Toscana, è possibile consultare i siti www.monteriggioniturismo.it e www.toscanaspettacolo.it oppure l’Ufficio turistico di Monteriggioni, al numero 0577-304834 e all’indirizzo e-mail info@monteriggioniturismo.it. I biglietti senza prevendita possono essere acquistati anche la sera degli spettacoli presso la biglietteria, che apre un’ora prima degli spettacoli. Sono previste riduzioni per under 16 e over 65.

L'”Equilibrium” di Giovanni Allevi a Monteriggioni

Giovedì 26 luglio, alle 21.30 nel Castello, in Piazza Roma a Monteriggioni, appuntamento con il pianista e compositore Giovanni Allevi

Giovanni Allevi apre il suo Equilibrium Tour Summer 2018 nel Castello di Monteriggioni. L’appuntamento è in programma giovedì 26 luglio, alle ore 21.30, in Piazza Roma, e vedrà protagonista il pianista e compositore marchigiano accompagnato da tredici archi dell’Orchestra Sinfonica Italiana. La serata aprirà la rassegna di musica e danza sotto le stelle promossa da Comune di Monteriggioni e Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, che continuerà mercoledì 1 agosto con Rocco Papaleo e martedì 7 agosto con La Traviata.

L’Equilibrium Tour Summer 2018 riporta Giovanni Allevi sui palchi di tutta Italia dopo il successo della sua tournée in Cina e Giappone con una performance, produzione BIZART Artist Management, che prende il nome dall’ultimo progetto discografico di Allevi, “Equilibrium”, in uscita il prossimo 20 ottobre. Il tour vede protagonista Allevi in un equilibrio perfetto tra i suoi diversi ruoli di compositore, pianista e direttore d’orchestra, accompagnati dal carisma e dalla leggerezza che lo contraddistinguono, e da una scaletta che unirà le atmosfere seducenti delle nuove composizioni con i brani più celebri della sua carriera ventennale.

Mercoledì 1 agosto, ancora alle ore 21.30, il Castello di Monteriggioni ospiterà Rocco Papaleo e la sua band Rocco Papaleo Live, composta da Arturo Valiante, al pianoforte; Guerino Rondolone, al contrabbasso; Davide Savarese, alla batteria e percussioni, e Giorgio Tebaldi al trombone. Martedì 7 agosto, ancora alle ore 21.30, sarà la volta de La Traviata, con coreografia, regia, scene, luci e costumi di Monica Casadei per la produzione compagnia Artemis Danza/Monica Casadei.

Informazioni. I biglietti sono disponibili fino a domani, martedì 24 luglio in prevendita su BoxOffice Toscana. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare i sitiwww.monteriggioniturismo.it e www.toscanaspettacolo.it oppure contattare l’Ufficio turistico di Monteriggioni, al numero 0577-304834 e all’indirizzo e-mail info@monteriggioniturismo.it. I biglietti possono essere acquistati anche la sera degli spettacoli presso la biglietteria, che apre un’ora prima degli appuntamenti. Sono previste riduzioni per under 16 e over 65.

Scroll to top