Provincia di Siena

In arrivo soldi per le strade regionali presenti nel senese

Più di 850 mila euro stanziati dalla Regione Toscana per la Provincia di Siena per la manutenzione delle strade regionali

Più di 850 mila euro (per l’esattezza 850.547,39) per la manutenzione delle strade regionali che ricadono nel territorio di Siena e provincia, per un totale di 86,712 Km di strade. Il finanziamento è stato stanziato dalla Regione a favore della Provincia di Siena nel corso dell’ultima seduta di Giunta, con una delibera proposta dall’assessore a infrastrutture e viabilità Vincenzo Ceccarelli.

In tutto, per la manutenzione delle strade regionali, con esclusione degli interventi sulla Sgc Fi-Pi-Li e sugli impianti di illuminazione delle gallerie, la delibera ha stanziato 7 milioni e 300mila euro, a valere sul bilancio 2019/2021.

«Come ogni anno – spiega l’assessore Ceccarelli – la Regione Toscana mette a disposizione delle Province le risorse per garantire la manutenzione della rete stradale. Queste risorse, unite a quelle stanziate per il bando sulla sicurezza stradale rivolto agli enti locali che sarà pubblicato nelle prossime settimane, sono un modo concreto per garantire la buona condizione della rete viaria in tutto il territorio regionale. Ci auguriamo che le Province, che erano state preavvisate, possano effettuare gli interventi entro la fine dell’anno».

 

Monitoraggio ponti, 14 le strutture sotto esame nel senese

Saranno 14 i ponti presenti nella provincia di Siena che verranno controllati dai tecnici scelti dalla Federazione regionale degli ingegneri

Termina oggi il primo ciclo dei corsi di formazione dei tecnici scelti dalla Federazione regionale degli ingegneri per effettuare i controlli su 164 insieme di ponti selezionati da Regione, Province, Città Metropolitana e Anci, in seguito all’accordo sottoscritto nell’agosto scorso. Durante il corso di formazione è stata approfondita la metodologia di monitoraggio messa a punto dalle Università di Firenze e Pisa per le prime verifiche di sicurezza dei ponti stradali che gli ingegneri formati metteranno in pratica già dalle prossime settimane.

«I 164 ponti – sottolinea l’assessore a infrastrutture e trasporti Vincenzo Ceccarelli – sono stati individuati sulla base di una serie di criteri oggettivi, come l’anno e il tipo di tecnologia di costruzione usata,le dimensioni e l’usura a cui sono sottoposti, partendo tuttavia dalla considerazione che dei ponti di nostra competenza, o delle Province, non ci sono situazioni particolarmente critiche, altrimenti sarebbero già stati bloccati».

I ponti sotto esame sono così distribuiti: 15 in provincia di Massa, 8 in provincia di Pistoia, 16 in provincia di Lucca, 23 in provincia di Pisa, 12 in provincia di Livorno, 10 in provincia di Prato, 24 in provincia di Firenze, 20 in provincia di Arezzo, 14 in provincia di Siena e 22 in provincia di Grosseto. Di questi 30 sono quelli che si trovano sulle strade regionali.

Maggiori controlli sull’interruzione della Sp5 in attesa della riapertura

Il sindaco di Monteriggioni Raffaella Senesi sull’interruzione della Sp5: «Garantiremo il rispetto dei divieti di transito per ridurre i disagi dei cittadini»

«Il Comune di Monteriggioni è in costante contatto con l’amministrazione provinciale di Siena per seguire l’intervento di ripristino della viabilità sulla Sp5 nella zona di Pian del Casone, nel tratto chiuso dallo scorso 30 novembre. In attesa degli sviluppi del progetto, intensificheremo da subito i controlli della Polizia municipale per garantire il rispetto dei divieti di transito ai mezzi pesanti e altre tipologie di veicoli, consapevoli dei disagi che stanno vivendo i cittadini di Castellina Scalo che abitano nella zona interessata dalla deviazione». E’ quanto afferma Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni ribadendo l’impegno dell’amministrazione comunale per poter riaprire nel più breve tempo possibile la circolazione sulla Sp5, strada di competenza provinciale chiusa da alcune settimane per la pericolosità di un ponte.

«L’amministrazione provinciale – continua Senesi – ha deciso di non effettuare un intervento di bypass come previsto inizialmente ed è già a lavoro per preparare il progetto di ripristino del ponte e affidare i lavori in tempi rapidi, consapevoli dei disagi che la chiusura di questa arteria sta provocando agli automobilisti e alla comunità locale. Il Comune non ha competenza diretta sui lavori, ma sta tenendo alta l’attenzione con un costante contatto con la Provincia e i suoi tecnici. Nel frattempo, garantirà il rispetto delle deviazioni previste e dei relativi divieti di transito, attraverso un maggiore controllo da parte dei vigili urbani, per evitare l’accesso ai mezzi pesanti e altri veicoli nel centro abitato di Castellina Scalo da Le Frigge e via XXV Aprile e per vietare l’utilizzo improprio della strada che permette di transitare da Abbadia Isola bypassando l’interruzione».

Codice giallo in provincia di Siena per rischio vento

La sala operativa unificata permanente della Regione Toscana ha emesso un codice giallo per vento nella provincia di Siena

Masse d’aria fredda di origine continentale continuano ad affluire sulla Toscana favorendo deboli nevicate fino a bassa quota in Appennino. Da nord-est atteso l’arrivo di venti di Grecale da moderati a forti.

Per questo la sala operativa unificata permanente della Regione ha emesso un codice giallo per neve e vento valido dalla mezzanotte di oggi fino alle 18 di domani, venerdì 14 dicembre, per la neve, mentre per il vento il codice giallo è esteso all’intera giornata di domani.

Le zone interessate dal rischio neve sono il Mugello, il Casentino, la Val di Sieve, la Valtiberina e in generale le zone a quote collinari di Pistoia, Prato, Firenze e Arezzo. Il rischio vento riguarderà la zona centrale della Toscana con interessamento della province di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa, Livorno e Siena.

Questi, in dettaglio, i fenomeni previsti per domani in Toscana:

VENTO: forti raffiche di Grecale da nord-est sulle pianure settentrionali e allo sbocco delle valli.
NEVE: nella prima parte della giornata di venerdì nevicate a quote collinari (300-500 metri) sui settori appenninici orientali, in particolare i versanti romagnoli, con accumuli poco abbondanti sia in collina che in montagna.

Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo.

Chiusa per lavori la Sp 5 Colligiana a Pian del Casone

La Provincia di Siena ha deciso di chiudere temporaneamente per lavori la Sp 5 Colligiana nel tratto di Pian del Casone

La Provincia di Siena ha disposto la chiusura della Sp 5 Colligiana al km 1+950, nel tratto tra il bivio di Abbadia Isola e la rotatoria delle Frigge, a causa della constatazione che il ponte sul Fosso del Graffone è lesionato e richiede interventi.

La chiusura è rivolta a tutte le categorie di utenza stradale, in entrambi sensi di marcia dalle 18 del giorno 22 novembre 2018 fino al termine dei lavori.

La viabilità è assicurata attraverso i percorsi alternativi.

Strada provinciale 52, Casole d’Elsa e Volterra chiedono di intervenire

Lettera alle province dei primi cittadini di Casole d’Elsa e di Volterra con cui si chiede un incontro urgente per la strada provinciale 52

“La situazione della strada provinciale 52 presenta caratteristiche di estrema pericolosità che richiedono immediati interventi di manutenzione ordinaria al fine di evitare incidenti ai cittadini che la percorrono giornalmente per recarsi al posto di lavoro o per altre necessità legate alle attività scolastiche o socio sanitarie”. A scriverlo in una lettera indirizzata ai presidenti della Provincia di Pisa Massimiliano Angori e Siena Silvio Franceschelli, i sindaci di Volterra Marco Buselli e Casole d’Elsa Piero Pii.

“Ci sono poi anche consistenti flussi turistici che legano le due realtà soprattutto nel periodo primavera estate che rendono il traffico ancora più intenso – spiegano i primi cittadiini – Sono ormai numerose le segnalazioni giunte alle nostra Amministrazioni da cittadini e organizzazioni che richiedono una seria e definitiva presa in carico del problema congiuntamente da parte delle due Province. Sarà nostra cura concordare una data per un prossimo incontro nella certezza che da parte vostra ci sarà tutta la necessaria considerazione e disponibilità a trovare adeguate soluzioni”.

Provincia di Siena, il 31 ottobre si elegge il Presidente

Convocate le elezioni per il rinnovo del Presidente della Provincia di Siena: il 31 ottobre si vota nella sede di Piazza Duomo

Il presidente della Provincia di Siena in carica, Fabrizio Nepi  ha decretato oggi l’indizione delle elezioni per il giorno 31 ottobre 2018, come da decreto legge n. 91/2018.

Saranno chiamati alle urne tutti i sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della provincia di Siena in carica alla data del 31 ottobre 2018 ma possono essere eletti Presidente della Provincia solo i sindaci dei Comuni il cui mandato scada non prima di 12 mesi dallo svolgimento delle elezioni.

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 8 alle 20 nel seggio costituito nella sede della Provincia di Siena, Piazza Duomo, 9.

L’ elezione del Presidente della Provincia avviene con voto diretto, libero e segreto sulla base di candidature sottoscritte da almeno il 15% degli aventi diritto al voto, accertati al 35° giorno antecedente quello della votazione e i voti espressi dai consiglieri avranno un valore ponderato sulla base di un indice determinato in relazione alla fascia demografica del Comune a cui appartengono i sindaci e i consiglieri.

Le candidature alla carica di Presidente possono essere presentate  all’Ufficio Elettorale costituito presso la Provincia di Siena, con sede in Piazza Duomo, 9, mercoledì 10 ottobre dalle 8 alle 20 e giovedì 11 ottobre dalle 8 alle 12.

Le modalità e i moduli per la presentazione delle candidature alla carica di presidente, unitamente alla normativa e altra documentazione relativa al procedimento elettorale, sono consultabili sul sito istituzionale della Provincia di Siena, nella sezione “Elezioni provinciali 2018”.

Rifiuti abbandonati, pulizie straordinarie sulla 429 bis

Intervento nel tratto della 429 bis tra Poggibonsi e Certaldo per rimediare all’abbandono dei rifiuti. Nepi e Guicciardini: «Purtroppo la situazione stava andando fuori controllo»

Il fenomeno degli abbandoni di rifiuti lungo la 429 bis, che collega Poggibonsi a Certaldo, è purtroppo un problema annoso. Soprattutto dopo il taglio dell’erba, si rende evidente la dimensione del fenomeno. Per questo motivo, sono stati inaspriti i controlli. Dopo varie segnalazioni e un sopralluogo sul posto, la Provincia di Siena e il Comune di San Gimignano si sono attivati in sinergia per affrontare immediatamente la problematica con una pulizia straordinaria, finanziata dalla Provincia di Siena.

Il Comune di San Gimignano ha provveduto a intervenire, mediante Sei Toscana, su alcuni abbandoni localizzati. Inoltre, tra gli interventi, è stato interdetto al tratto veicolare l’ultimo tratto che porta al ponte di San Galgano, luogo teatro spesso di abbandoni anche consistenti a valle della 429 bis.

«Abbiamo posto particolare attenzione al tratto della 429 bis di nostra competenza – affermano Fabrizio Nepi, presidente della Provincia di Siena, e Niccoló Guicciardini, assessore all’ambiente del Comune di San Gimignano – perché purtroppo la situazione stava andando fuori controllo: il senso civico dovrebbe imporre di non reiterare questi abbandoni di rifiuti che sono un costo per tutti i cittadini».

Piogge fino a stasera

La sala operativa della Protezione civile ha emesso un codice giallo per piogge e temporali fino a stasera anche per la provincia di Siena

Continua fino alle 21 di stasera l’instabilità climatica già in atto nelle ultime 24 ore. La sala operativa della Protezione civile ha emesso un bollettino di vigilanza meteo con codice giallo per piogge e temporali, valido fino alle 21 di stasera, mercoledì 8 agosto.

Aumento dell’instabilità durante le ore pomeridiane sulle zone interne con rovesci e temporali sparsi, localmente anche di forte intensità, più probabili sulle province di Arezzo, Siena, parte di quella di Firenze e sull’interno del grossetano. Cumulati medi non significativi, cumulati massimi fino a localmente elevati, possibili anche in breve tempo (intensità oraria forte o localmente molto forte).

Possibili inoltre temporali sparsi, localmente anche di forte intensità, associati a colpi di vento e grandinate. I fenomeni risulteranno più probabili sulle province di Arezzo, Siena, parte di quella di Firenze e sull’interno del grossetano.

Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo

Manutenzione strade regionali, risorse in arrivo per Siena

In arrivo dalla Regione oltre 500mila euro alla Provincia di Siena per la manutenzione delle strade

Nuove risorse in arrivo per la manutenzione e la sicurezza delle strade regionali. Altri 2,7 milioni di euro si aggiungeranno ai circa 12 milioni già stanziati dalla Regione ad inizio anno per intervenire per la messa in sicurezza ed il recupero della viabilità regionale. Le risorse sono state assegnate dalla Giunta regionale che ha approvato una delibera proposta dall’assessore alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli. Le risorse saranno assegnate alle province e alla città metropolitana di Firenze, che seguiranno gli interventi.

«Questi 2,7 milioni sono un contributo straordinario per la manutenzione della rete viaria di competenza regionale – spiega l’assessore Ceccarelli – che si aggiunge al finanziamento ordinario di quasi 12 milioni di euro già erogato alle province e alla Città metropolitana a febbraio. Interveniamo con queste risorse aggiuntive per superare le criticità segnalate dalle Province, dopo aver verificato con una ricognizione congiunta l’effettiva necessità ed urgenza di tali interventi. Migliorare la sicurezza stradale è e rimane una delle priorità della Regione Toscana».

Dei 2,7 milioni aggiuntivi stanziati dalla Giunta regionale, 522.020 euro sono stati assegnati alla Provincia di Siena. Si sommano a 1.757.683 euro già assegnati a febbraio con la delibera 153/2018. In tutto dalla Regione nel 2018 sono stati destinati 2.279.703 euro per la manutenzione ed il miglioramento della sicurezza stradale su 200,197 km di viabilità regionale nell’area senese.

 

Scroll to top