SEI Toscana

Sei Toscana forma i nuovi professionisti della green economy

La società mette a disposizione i propri tecnici per docenze all’interno del progetto G.E.A.Tos promosso dall’UPI e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

 Sei Toscana forma nuovi professionisti della green economy. Al via la formazione per i giovani e le giovani selezionati all’interno del progetto G.E.A.Tos (Giovani Energie per l’Ambiente in Toscana). Il progetto, promosso dall’UPI (Unione Italia Province) e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri vede Sei Toscana fra i partner, assieme a Provincia di Siena, Provincia di Arezzo, Provincia di Pisa, Aisa Impianti e Geofor. La società ha messo a disposizione i propri tecnici per docenze riguardanti, in particolar modo, la gestione dei rifiuti e la sostenibilità, sposando in toto l’obiettivo del progetto che è appunto quello di responsabilizzare i giovani e le giovani cittadini/e ad una maggiore attenzione nei confronti delle tematiche ambientali, con particolare riferimento al corretto smaltimento dei rifiuti. Read More

Ricerca e innovazione per un futuro ecosostenibile: Aires presenta tutti i progetti di green economy per il rilancio del sistema Paese

Aires, il primo contratto di rete italiano per la promozione della ricerca, innovazione e sviluppo nel campo dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale (comprendente 17 delle migliori realtà toscane e nazionali, pubbliche e private, fra utility, centri di ricerca, società di servizio e gestori di impianti) presenta tutti i progetti di green economy per il rilancio del sistema Paese. Read More

Sei Toscana: a Siena prosegue l’installazione delle nuove postazioni ‘intelligenti’ ad accesso controllato

Completate le zone di Isola d’Arbia, Scacciapensieri e San Miniato nei prossimi giorni i nuovi cassonetti verranno posizionati nel quartiere di San Prospero. A disposizione dei cittadini ECO-informatori e punto informativo

A Siena prosegue l’installazione delle nuove postazioni di raccolta ad accesso controllato. Completate le zone di Isola d’Arbia, Scacciapensieri e San Miniato, nei prossimi giorni partirà lo step4 della riorganizzazione del servizio di raccolta con i nuovi cassonetti ‘intelligenti’ che saranno posizionati da Sei Toscana nel quartiere di San Prospero.

In queste prime settimane tutti i nuovi contenitori saranno ‘aperti’ e potranno essere utilizzati anche senza la 6Card, semplicemente premendo il pulsante di risveglio presente su ogni contenitore. Read More

Incontro del Prefetto Armando Gradone con i vertici di ATO Toscana Sud e SEI Toscana sulla conclusione dell’attività di monitoraggio

Il Prefetto Armando Gradone ha incontrato oggi la Società SEI Toscana, rappresentata dal Presidente Avv. Leonardo Masi e dall’Amministratore Delegato Dott. Marco Mairaghi,  e l’ATO Sud Toscana rappresentata dalla Presidente del Consiglio Direttivo Dr.ssa Alessandra Biondi e dal Direttore Generale Dott. Paolo Diprima. Nel corso dell’incontro, a cui ha partecipato anche il Dott. Salvatore Santucci in qualità di Esperto incaricato dal Prefetto per l’attività di monitoraggio, è stato ricordato che a conclusione della fase di amministrazione straordinaria della Società era stato definito in accordo con SEI Toscana un “cronoprogramma di interventi”  mirato al superamento delle criticità emerse nel corso della gestione straordinaria. Read More

Sei Toscana amplia il porta a porta ad Arbia

Nella frazione del comune di Asciano completata la raccolta domiciliare dei rifiuti. L’assessore Pastorelli: “Siamo quasi al 70% di raccolta differenziata, ma vogliamo crescere ancora”

Si amplia il porta a porta ad Arbia, nel comune di Asciano. L’Amministrazione comunale, in collaborazione con Sei Toscana, ha deciso di estendere il servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti anche ai residenti lungo la strada di Poggio al vento, circa 30 nuclei familiari, ai quali sono stati consegnati i sacchi per il porta a porta che segue il calendario dei ritiri già attivo da alcuni anni nel comune senese. Si completa così il servizio in tutta la frazione di Asciano permettendo di rimuovere i vecchi cassonetti in un’area, tra l’altro, a forte vocazione turistica. Read More

Sei Toscana lancia l’allarme: “Serve un intervento statale sulla TARI per aiutare i ristoratori e le attività chiuse per il lockdown”

Appello del presidente di Sei Toscana Leonardo Masi e dell’Ad Marco Mairaghi al presidente del Consiglio Giuseppe Conte perché si individui una soluzione al problema di equità contributiva sulla TARI generato dall’emergenza sanitaria

“Aiutiamo le attività commerciali e produttive dei nostri territori che sono state chiuse forzatamente per il lockdown, il Governo impegni risorse per farsi carico di una quota parte del pagamento della TARI”: è l’appello lanciato dal presidente di Sei Toscana, Leonardo Masi, e dall’Ad Marco Mairaghi con una lettera indirizzata al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte per sensibilizzare il Governo su un problema di equità contributiva generato dal lockdown dovuto all’emergenza sanitaria e che ancora non è stato definito. Read More

Sanificato il Teatro Politeama di Poggibonsi

Le operazioni svolte da Sei Toscana sono propedeutiche alla riapertura del cinema prevista per oggi

tecnici e gli addetti di Sei Toscana hanno provveduto alla sanificazione del Teatro Cinema Multisala Politeama di Poggibonsi in vista della sua riapertura, prevista per oggi (giovedì 16 luglio). Read More

Il Comune di Siena dice stop all’amianto

Il Comune ha aderito al progetto di Sei Toscana “Stop Amianto”: i cittadini possono rimuovere in autonomia l’amianto in modo veloce e sicuro grazie a un semplice kit. Ecco le linee guide per richiedere il servizio

Il Comune di Siena aderisce al progetto ‘Stop Amianto’ di Sei Toscana. Il nuovo servizio offre la possibilità ai privati cittadini di contribuire al benessere collettivo e al decoro della città in modo semplice ed economico, potendo rimuovere in autonomia l’amianto presente negli ambiti di pertinenza delle abitazioni o dei locali di altro genere.

Il cittadino sarà impegnato in prima persona nello smaltimento del materiale, con un kit per l’auto-rimozione fornito da Sei Toscana contenente tutti i dispositivi di protezione individuale e i materiali idonei per l’imballaggio dei manufatti da rimuovere. Con il kit sarà fornito anche un manuale con tutte le istruzioni per l’uso che i cittadini dovranno seguire in maniera puntuale. Inoltre, su www.seitoscana.it e sul canale Youtube di Sei Toscana è presente un video tutorial per spiegare in modo dettagliato e completo tutte le procedure da rispettare per le operazioni di rimozione in piena sicurezza.

In base alle modalità preventivamente condivise fra l’Amministrazione comunale e Sei Toscana, i cittadini di Siena possono fare richiesta del servizio compilando l’apposito modulo scaricabile all’indirizzo https://www.comune.siena.it/La-Citta/Territorio/Manutenzione-Ambiente-e-Verde-e-Nuove-Opere/Ambiente-Logistica-e-Protezione-Civile/Ambiente/Rifiuti-e-Bonifiche-ambientali e inviandolo a ambeco@comune.siena.it. La domanda può essere inviata anche tramite PEC all’indirizzo comune.siena@postacert.toscana.it, oppure in modalità cartacea indirizzata all’Ufficio Ambiente del Comune di Siena presso Piazza il Campo n°1.

Una volta ricevuta la richiesta, e verificata la fattibilità tecnica dell’operazione di auto-rimozione secondo quanto disciplinato dalle linee guida della Regione Toscana, il Comune procederà a verificare la corretta iscrizione nei ruoli TARI e la regolarità dei pagamenti del tributo da parte dei richiedenti. Sarà poi Sei Toscana a comunicare le modalità di consegna del kit necessario al confezionamento del rifiuto e le modalità di ritiro di quest’ultimo. Nel caso in cui il Gestore, al momento del ritiro, rilevi che il materiale non sia stato adeguatamente confezionato, il ritiro non sarà eseguito e saranno posti a carico del cittadino i costi della trasferta. In tal caso il proprietario potrà, entro al massimo 30 giorni, ritirare un nuovo kit a proprie spese e ripetere l’intervento oppure rivolgersi ad un’altra ditta specializzata. Il servizio potrà essere richiesto da ciascun utente tre volte nell’anno solare.

Per avere maggiori informazioni è possibile chiamare i numeri 0577- 292415 o 0577- 292460 in orario di ufficio.

«Una soluzione più semplice e sicura – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Silvia Buzzichelli – contro il fenomeno dell’abbandono di rifiuti speciali e la conseguente esposizione al rischio della popolazione e del nostro territorio alla contaminazione, che permetterà non solo un taglio di costi della gestione dei MCA (materiali contenenti amianto) ma anche una più omogenea e corretta applicazione delle regole di smaltimento».

<<L’attivazione di questo servizio, in conformità a quanto previsto nelle linee guida della Regione Toscana – spiega Carlo Becattiresponsabile Innovazione e Sviluppo di Sei Toscana – ha l’obiettivo di andare sempre più incontro alle esigenze dei cittadini, cercando di offrire un servizio efficace, efficiente e rispondente alle loro necessità. In questo modo assicureremo una corretta gestione del rifiuto, sostenibile economicamente ed ambientalmente a vantaggio dei cittadini e del territorio>>.

Scroll to top