Siena

Carabinieri a cavallo in visita ai piccoli pazienti delle Scotte

Piacevolissima sorpresa per i piccoli pazienti del Dipartimento Materno Infantile del policlinico Santa Maria alle Scotte. I militari del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo di Roma, giunti a Siena per la manifestazione “A cavallo sulla pietra serena”, hanno fatto visita all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese portando doni e gadget dell’Arma, regalando così un pomeriggio di giochi e spensieratezza per le bambine e i bambini ricoverati all’ospedale di Siena. «Si tratta di una iniziativa molto apprezzata dai nostri piccoli degenti che rinsalda ulteriormente il rapporto con l’Arma dei Carabinieri, sempre vicina e sensibile alle necessità dei bambini – ha sottolineato il direttore sanitario dall’Aou Senese, Roberto Gusinu, presente all’iniziativa -. Per noi è sempre una grande gioia assistere a questi eventi come già accaduto un anno fa quando il Reparto Carabinieri Biodiversità di Siena portò in corsia i cavallini di Monterufoli. Sono esperienze a forte impatto emotivo positivo per i nostri piccoli pazienti che, per alcune ore, possono quasi dimenticarsi di essere in ospedale».

Tornano le giornate FAI, alla scoperta delle bellezze nascoste

La delegazione FAI di Siena ha scelto di far conoscere la bellezze i tesori nascosti del nostro territorio con due programmi: a Siena “La Basilica di San Francesco e un tesoro nascosto: l’Oratorio dei Santi Ludovico e Gherardo” e a Buonconvento “Il Liberty a Buonconvento: Villa La Rondinella”.

Appuntamento con le Giornate FAI di Primavera il 23 e 24 Marzo.

Lite a Porta Ovile, intervengono i carabinieri

Ieri sera i Carabinieri del Radiomobile di Siena sono intervenuti dalle parti di Porta Ovile per una lite fra due
uomini. Si ricostruiva che l’uno avrebbe caricato l’altro nel piazzale della Stazione Ferroviaria e si sarebbero
poi appartati per consumare un rapporto sessuale (gay), al termine del quale uno dei due avrebbe richiesto
di essere retribuito per la prestazione. L’altro, sostenendo di non aver compreso che tali fossero le
condizioni, opponeva il proprio diniego, scatenando la reazione del primo che gli avrebbe sottratto, sembra
con violenza, il telefonino cellulare. Se le cose fossero andate veramente così, ma è controverso, sarebbe
ipotizzabile una rapina impropria con autore noto. Le verifiche sulla questione sono tuttora in corso.

Friday for future, anche Siena alza la voce per salvare la Terra

Sono stati in tanti a sfilare per le vie del centro di Siena così come in tutto il resto d’Italia.

Friday’s for future significa voler bene a questa Terra, voler bene al proprio futuro, voler bene a sè stessi. Lo dicono in tanti presenti alla manifestazione di oggi, dai bambini più piccoli fino ai ragazzi e agli adulti che tutti insieme si sono uniti per gridare che forse siamo già in ritardo e dovremmo davvero iniziare a mettere in pratica tutte quelle buone azioni per abbattere l’inquinamento e salvare il nostro pianeta.

Una battaglia che prosegue da tempo, e che, proprio come la ormai famosa giovanissima attivista svedese Greta Thunberg ha portato tanti studenti alla prima esperienza civica di questo tipo a mobilitarsi nelle proprie città. C’è chi ha saltato la scuola, chi ha indetto cortei, chi organizzato incontri per spiegare ai suoi coetanei che con le nostre politiche irresponsabili stiamo distruggendo la Terra, e non ne abbiamo un’altra.

In molti ne sono convinti e non si tratta solo una trovata mediatica. Perchè questo è un problema che ci riguarda davvero tutti.

E’ il momento di agire, di invertire la rotta.

 

Tre ex dipendenti delle Scotte donano 3mila euro alle associazioni per i piccoli pazienti

Una donazione solidale per celebrare il pensionamento. Questa l’iniziativa di tre ex dipendenti dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese – Giorgia Dani, Anna Maria Betti e Letizia Maestrini – che hanno devoluto in beneficenza la somma raccolta dagli ex colleghi: 3mila euro distribuiti equamente tra le associazioni “Insieme per i bambini”, la “Conchiglia – Amici della chirurgia pediatrica” e “ASROO” (Associazione Scientifica Retinoblastoma e Oncologia Oculare), tutte e tre impegnate per migliorare il benessere e la qualità della vita per i piccoli pazienti del Dipartimento Materno Infantile del policlinico Santa Maria alle Scotte. Una bella sostituzione del regalo di pensionamento e soprattutto un nobile gesto che vuole essere anche un esempio per altre simili e nuove iniziative solidali all’Aou Senese. La consegna della donazione è avvenuta alla presenza del professor Mario Messina, direttore del Dipartimento Materno Infantile, del professor Salvatore Grosso, direttore della UOC Pediatria, e della coordinatrice infermieristica Giuliana Masiero.

Emma Villas, sabato un match cruciale

Il Presidente della Emma Villas Siena, Giammarco Bisogno, fa il punto della situazione per il team senese: “Quest’anno – ha detto il massimo dirigente della società biancoblu – abbiamo ricevuto una risposta straordinaria dalla città. Quando domenica, nella gara interna contro Modena, la squadra ha reagito in maniera strepitosa si è visto un atteggiamento caloroso e passionale da parte dei tifosi presenti al palazzetto dello sport e questo fa capire che la squadra è ormai nel cuore dei senesi”.

Il match di sabato sarà cruciale per il destino stagionale della Emma Villas Siena: “Secondo me – commenta Giammarco Bisogno – se i ragazzi riusciranno ad approcciare la prossima gara a Monza come hanno fatto nel terzo e nel quarto set contro Modena potranno fare sicuramente bene. Abbiamo grandi motivazioni. Sabato ci giochiamo un po’ tutto, spero che si possa dare una splendida soddisfazione a tutti coloro che ci hanno seguito e che hanno tifato per noi. Si sente che Siena ci vuole bene, noi daremo il massimo per cercare di regalare una gioia a tutti i nostri sostenitori e a chi crede nel nostro progetto”.

La Folgore riceverà la cittadinanza onoraria

Si svolgerà lunedì 21 marzo la seduta straordinaria del Consiglio Comunale che conferirà la Cittadinanza Onoraria al 186° Reggimento Paracadutisti Folgore di stanza a Siena.

L’appuntamento alle ore 10 nella Sala del Capitano del Popolo di Palazzo Pubblico per celebrare i paracadutisti di stanza a Siena

Alle Scotte i bambini incontrano Nera

È stato il cane Nera, un bel meticcio di taglia media, a dare il buongiorno ai piccoli pazienti degli ambulatori pediatrici del policlinico Santa Maria alle Scotte. Ha preso il via, infatti, il progetto sperimentale di pet therapy all’interno del Dipartimento Materno Infantile, diretto dal professor Mario Messina, per rendere l’ospedale sempre più a misura di bambino. Nella mattina di giovedì 14 marzo il primo piacevole incontro dei bambini con il cane Nera e l’operatrice Elisa Guerri (che hanno offerto gratuitamente il servizio) che, per tre volte in questo mese, aiuteranno i bambini e le loro famiglie a diminuire il carico dell’ospedalizzazione, specialmente nei momenti di attesa di visite e altre prestazioni sanitarie, sia negli ambulatori pediatrici che nei reparti di Pediatria e Chirurgia pediatrica. «La pet therapy – spiega Salvatore Grosso, direttore UOC Pediatria – è un supporto importante per gestire emotivamente il rapporto tra bambino e struttura sanitaria, la presenza dell’animale fa infatti da intermediario per convogliare le emozioni negative che prova il bambino, preoccupato per la sua salute e per essere in un ambiente estraneo. Il bambino proietta la sue paure sull’animale e ciò permette di ridurre l’ansia». Il progetto, nato per iniziativa della dottoressa Lucia Rappuoli, assistente sociale responsabile per la tutela dell’infanzia all’Aou Senese, è stato condiviso da tutto il Dipartimento Materno Infantile, insieme alla direzione aziendale. «Il cane – conclude la dottoressa Rappuoli – è una fonte importantissima di diminuzione di stress. Si tratta di un progetto molto importante di umanizzazione dell’ospedale, focalizzato soprattutto per migliorare la qualità di vita dei bambini, e delle loro famiglie, all’interno del nostro policlinico».

La Forestale blocca carne di selvaggina non certificata

La Stazione Carabinieri Forestale di Montalcino ha concluso una complessa attività
investigativa, iniziata nel mese di settembre 2018, avente ad oggetto accertamenti sulla filiera
commerciale di valorizzazione delle carni di selvaggina cacciata. Le indagini hanno interessato in
particolare le Province di Siena, Pisa, Firenze e Grosseto e si sono svolte con il contributo di tre
Dipartimenti di Prevenzione ASL e di svariati Reparti Carabinieri Forestale competenti per territorio. Dalle
indagini effettuate è emerso che la società che svolgeva l’attività di commercio all’ingrosso delle carni di
selvaggina (Cinghiale e Capriolo in particolare) provenienti dall’attività venatoria locale nell’ambito
dell’ATC 3 Siena Nord, ha sistematicamente disatteso le principali norme sanitarie (costituite dal c.d.
“Pacchetto Igiene”) e di rintracciabilità degli alimenti di origine animale, la lavorazione, il deposito,
l’etichettatura e la messa in commercio sia allo stato fresco che conservato. Tale società ha operato la
commercializzazione all’ingrosso di una rilevante quantità di carni di selvaggina ungulata e – in minor
misura – di piccola selvaggina di penna, approvvigionandosi di capi abbattuti senza l’osservanza dei
requisiti di legge ed avviandole al commercio all’ingrosso utilizzando strutture ed automezzi non registrati
ai sensi del Reg (CE) n. 852/04, allestendo depositi frigorifero ed il trattamento a temperatura di
congelamento di carni fresche di selvaggina senza il previsto riconoscimento ed i controlli sanitari,
vendendole a distributori e stabilimenti di lavorazione e accompagnandole con indicazioni arbitrarie
riguardanti la loro conservabilità. Svariati i reati contestati alla ditta, sia di natura venatoria e sanitaria, che
attinenti ad inadempienze contrattuali nei confronti dell’ATC 3 Siena Nord, per conto del quale ente di
natura pubblicistica la società svolgeva, tra l’altro, attività di recupero e valorizzazione ai fini commerciali
degli animali abbattuti in regime di contenimento. Sono state, inoltre, contestate 44 sanzioni
amministrative, per un importo notificato pari ad €. 26.300, a carico di altrettanti soggetti (impianti di
lavorazione carni, ristoranti, cacciatori) che a vario titolo hanno contribuito ad alimentare la filiera illegale,
per violazioni in materia faunistico venatoria e di rintracciabilità ed igiene degli alimenti. All’esito delle
indagini sono stati sottoposti a sequestro / blocco sanitario e/o ritirati dal mercato ingenti quantitativi di
carni di selvaggina (soprattutto Cinghiali e Caprioli), stimati in oltre kg. 5.000 di prodotti freschi e
trasformati, per un valore all’ingrosso intorno a 50.000 euro, anche se è bene precisare che non sono stati
accertati profili di rischio per la salute pubblica.
La valorizzazione ai fini commerciali delle carni di selvaggina cacciata in ambito locale rappresenta un
valore aggiunto per il territorio senese e di tutta la Toscana ed è quindi opportuno che l’intera filiera
commerciale sia controllata, al fine di garantire la qualità dei prodotti destinati al consumatore.

E’ Flavio Masi il Garante per la Disabilità del Comune di Siena

 La nuova figura è stata presentata oggi in una conferenza stampa a Palazzo Berlinghieri con gli assessori al Sociale Francesca Appolloni e alle Pari Opportunità, Sara Pugliese. Presente lo stesso Masi.

<<L’istituzione di un garante per la disabilità era inserito tra le linee programmatiche del sindaco De Mossi al fine di compiere azioni per il superamento delle barriere architettoniche e tutti gli ostacoli fisici, economici e culturali con l’obiettivo di dare pari opportunità a tutti>> ha introdotto Pugliese.

Il Garante, che svolge l’incarico a titolo gratuito ed ha durata pari al mandato del sindaco, mira a <<recepire le istanze dei portatori di handicap, supportare e stimolare l’amministrazione per il superamento delle barriere architettoniche e promuovere la piena realizzazione dei diritti delle persone con disabilità>>, ha proseguito Pugliese, sottolineando che <<il suo compito è anche quello d’incentivare il dialogo tra le varie strutture che si occupano di questi temi>>.

Scroll to top