Siena

Robur, verso la sfida contro la Pistoiese

L’allenatore della Robur Siena, Michele Mignani, ha convocato 23 giocatori per la partita di domani, martedì 5 marzo, recupero della 9ª giornata di andata del campionato di calcio di Serie C girone A, in programma alle 18.30 allo stadio ”Artemio Franchi” contro la Pistoiese.

Di seguito l’elenco dei convocati al termine della seduta di rifinitura: Aramu, Arrigoni, Bulevardi, Cesarini, Chiossi, Cianci, Comparini, Contini, D’Ambrosio, Di Livio, Esposito, Fabbro, Gerli, Gliozzi, Guberti, Imperiale, Melgrati, Pedrelli, Romagnoli, Sbrissa, Varga, Vassallo, Zanon.”Dobbiamo continuare con questo passo, i ragazzi stanno facendo un ottimo lavoro, lo dimostrano i risultati e le prestazioni – ha commentato il vice allenatore Simone Vergassola presentando la gara in conferenza stampa -. Dobbiamo sfruttare la scia di questi buoni risultati e guardare avanti, abbiamo voglia di arrivare più in alto possibile, di crescere, di migliorare e di fare punti. Sappiamo più o meno a cosa andiamo incontro domani, anche se la Pistoiese con l’Alessandria ha giocato in due modi diversi. A questo punto del campionato la squadra è abituata ad adattarsi all’avversario che si trova di fronte, sicuramente loro avranno voglia di rifarsi dopo la sconfitta con noi e quella di sabato scorso, verranno qua agguerriti. Dobbiamo pensare esclusivamente a domani, se pensassimo già alla sfida di Vercelli sbaglieremo in partenza. E’ un mese importante, come tutto il campionato del resto. Chiaramente avvicinandosi alla fine i punti contano di più e dobbiamo fare attenzione agli scontri diretti, ma in generale dobbiamo affrontare ogni partita come se fosse una finale, provando a vincerla. Fare calcoli non è logico.”

Banda di narcotrafficanti nel senese

E’ stata infatti scoperta dal comando provinciale dei carabinieri di Siena un’intensa attività di spaccio di cocaina nei boschi di Foiano della Chiana e Sinalunga.

Dalle indagini che sono state condotte i carabinieri hanno verificato che l’attività di spaccio era presente in tutta la Toscana, ovviamente come detto anche a Siena con una rete complessa che proveniva anche dal Nord Italia.

Le persone indagate a vario titolo sono 20.

Un gruppo malavitoso che aveva residenza in gran parte a Sinalunga con un collegamento diretto dall’Albania per l’attività di spaccio che raggiungeva anche fino ad un chilo di cocaina pura all’80/85%, tagliata con creatina, proveniente appunto dall’Albania.

Le attività d’indagine svolte dai Carabinieri riguardano tutta l’area della Valdichiana senese e aretina, con intercettazioni telefoniche e ambientali, frequenti appostamenti anche notturni in area boschiva e sequestri di stupefacente. Nel corso dell’operazione, sono state eseguite anche sei perquisizioni nei confronti dei soggetti destinatari delle misure cautelari.

Sono stati eseguiti dei sequestri di cocaina anche tramite i Carabinieri di Macerata a carico di un parente di uno degli indagati.

L’indagine, durata 6 mesi, ha messo alla luce un business da 100 mila euro al mese circa.

Sei le misure cautelari che sono state emesse in totale e due gli uomini che per adesso si trovano in carcere, il capo della banda e il suo principale collaboratore.

Benvenuti sarà direttore artistico del Teatro comunale dei Rinnovati e Rozzi

Alessandro Benvenuti sarà presentato giovedì 7 marzo, nel Foyer del Teatro dei Rinnovati, nel corso di una conferenza stampa alla quale interverranno anche il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, e il consigliere comunale con delega alle Politiche culturali sulla promozione del teatro, Anna Masignani.

Intitolazione di una via o una piazza ai martiri delle Foibe, c’è l’ok

Il consiglio comunale di Siena ha approvato la mozione sull’intitolazione di una via o di una piazza ai martiri delle Foibe

Durante la seduta di oggi, il consiglio comunale di Siena ha approvato la mozione sull’intitolazione di una via o piazza ai martiri delle Foibe, sottoscritta  da Eleonora Raito, Anna Masignani, Paolo Salvini e Massimo Bianchini (Lega), Maurizio Forzoni, Maria Concetta Raponi e Alessandra Bagnoli (Fratelli d’Italia).

Raito, partendo dalla legge che ha istituito il Giorno del Ricordo, il 10 febbraio, una ricorrenza che «si propone di conservare e rinnovare la memoria degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, fiumani e dalmati, nel secondo  dopoguerra. Circa 20mila persone persero la vita nelle cavità carsiche istriane, mentre circa 300mila furono costrette ad abbandonare la propria terra per evitare i massacri».  Per far conoscere alle vecchie e nuove generazioni questa triste vicenda e coltivarne la memoria, ha chiesto l’impegno del sindaco e della Giunta «a individuare una strada o una piazza da intitolare ai Martiri delle Foibe».

La consigliera Raito ha, inoltre, richiesto che venga scelto anche un luogo dove installare una targa o un cippo commemorativo a ricordo.

L’atto è stato arricchito da un emendamento a firma di Alessandro Masi (PD)  con il quale si è anche chiesto l’impegno affinché anche il Comune assuma un ruolo attivo per programmare periodici momenti di approfondimento dei fatti e delle testimonianze della tragedia delle Foibe, anche in collaborazione con le Università di Siena  e le realtà culturali cittadine, promuovendo anche la visita dei luoghi di queste sofferenze.

Asilo sotto inchiesta, verso la sospensione dell’autorizzazione

Asilo domiciliare sotto inchiesta, il Comune ha avviato il procedimento di sospensione dell’autorizzazione dopo aver contattato le famiglie per trovare una nuova sistemazione ai bambini

A seguito delle notizie apprese dalla stampa nazionale e locale e dai verbali notificati, l’Amministrazione comunale di Siena, tramite l’assessora all’istruzione Clio Biondi Santi, ha proceduto a contattare le famiglie dei bambini che usufruivano dell‘attività oggi oggetto di indagine penale in modo da assistere e ricollocare gli stessi in altre strutture.

Tutte le famiglie sono state contattate telefonicamente dall’assessora: tre hanno accettato la proposta dell’Amministrazione comunale, quattro avevano già trovato una diversa collocazione e una famiglia al momento ha deciso di tenere a casa la figlia perché ancora turbati dalla vicenda.

L’Amministrazione ha altresì provveduto ad avviare il procedimento di sospensione dell’autorizzazione originariamente rilasciata il 15 maggio 2018.

FAO e fondazione PRIMA: una nuova partnership per promuovere l’innovazione

La collaborazione tra le due istituzioni, Fao e fondazione Prima, si incentrerà sulla gestione sostenibile delle risorse naturali e su sistemi agroalimentari inclusivi

La Fao e la fondazione Prima– un network di enti e istituzioni per la ricerca e l’innovazione che coinvolge 19 Paesi del Mediterraneo* – uniscono le loro forze per promuovere l’innovazione, la ricerca, il trasferimento tecnologico e il sostegno alla formazione. Insieme i due enti affronteranno le sfide legate al cambiamento climatico, all’urbanizzazione e alla sostenibilità, nella regione mediterranea e non solo.

L’accordo formalizza la collaborazione tra le due organizzazioni nel campo della formazione, dell’e-learning, dell’educazione digitale sui sistemi agroalimentari nell’area del Mediterraneo.

Definendo l’accordo “un momento fondamentale per la fondazione Prima e un esempio concreto del ruolo che essa può ricoprire nell’area del Mediterraneo”, il presidente Angelo Riccaboni ha accolto con favore questa iniziativa tesa a stabilire una più stretta collaborazione tra le due parti. “Per la fondazione Prima, la partnership con la Fao è un onore e costituisce il riconoscimento che la regione mediterranea è un hot spot, un’area piena di opportunità ma anche vulnerabile, che richiede un impegno forte, grandi investimenti e collaborazioni strategiche”.

Anche Roberto Ridolfi, vicedirettore generale del dipartimento di Cooperazione Tecnica della Fao, ha accolto con favore la firma dell’accordo, definendo la Fondazione Prima quale “partner strategico che si schiera al fianco della Fao per migliorare la sostenibilità dei sistemi alimentari, in un’area interessata da cambiamento climatico, urbanizzazione e crescita demografica”. Ridolfi ha definito la partnership “un’opportunità per promuovere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) come valido strumento al fine di integrare il tema della sostenibilità nella regione del Mediterraneo”.

La fondazione Prima e la Fao collaboreranno su iniziative in tema di capacity building con riferimento ai Sistemi Alimentari Sostenibili, che si inseriscono nel quadro degli SDGs promossi dalle Nazioni Unite.

* Algeria, Cipro, Croazia, Egitto, Francia, Germania, Giordania, Grecia, Israele, Italia, Libano, Lussemburgo, Malta, Marocco, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia.

Serra di marijuana in garage, arrestate due persone a Sinalunga

E’ successo a Sinalunga, i  due, vedendosi scoperti, hanno spintonato i militari tentando vanamente di disfarsi dello stupefacente

A Sinalunga i militari della locale stazione carabinieri hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale due fratelli, R.L. e R.A. di anni 35 e 32.

Nel corso di una perquisizione domiciliare delegata dall’Autorità giudiziaria per la ricerca di refurtiva, i militari hanno trovato nel garage dell’abitazione dei due una piccola serra, dotata di camera stagna, ventilazione artificiale e termostato per il controllo della temperatura dell’acqua per l’irrigazione e in cui erano coltivate quattro piante di marijuana alte circa 80 cm. I ragazzi, vedendosi scoperti, hanno spintonato i militari tentando vanamente di disfarsi dello stupefacente.

A quel punto i due fratelli sono stati arrestati e condotti al tribunale di Siena, dove sono stati giudicati per direttissima.

Convalidato l’arresto i due venivano scarcerati. Ora i carabinieri stanno indagando per capire se la droga trovata a casa dei due fosse destinata a un uso personale oppure venisse coltivata per lo spaccio.

“Sport Siena Week end” parte il 23 febbraio

Per i quattro fine settimana di “Sport Siena Week end” tanti appuntamenti dedicati a varie discipline sportive

Dal 23 febbraio, riparte uno tra gli appuntamenti di maggior successo: Sport Siena Week end, la rassegna organizzata dal Comune di Siena con il patrocinio del Coni regionale e la collaborazione dell’Università degli Studi di Siena. Al centro, per quattro week end consecutivi, lo sport in tutte le sue forme.

Per l’edizione 2019, tante conferme, ma anche molte novità che spaziano da visite guidate, gare podistiche, workshop e inaugurazioni. Il programma è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l’assessora allo sport Silvia Buzzichelli, il collega al Turismo Alberto Tirelli, Alessandro Donati, prorettore delegato agli Studenti e cittadinanza studentesca dell’Università degli Studi di Siena e Paolo Ridolfi delegato del CONI provinciale.

»Dal 23 febbraio al 17 marzo Siena tornerà a ospitare questa kermesse con tante importanti novità e un programma di iniziative diversificate, ma tutte collegate dal filo conduttore dell’attività sportiva e del benessere fisico per tutti», ha esordito Buzzichelli. Un programma con appuntamenti internazionali, ma anche tanto spazio a sport e sociale «come nel caso della promozione del Baskin, che abbiamo fortemente voluto come amministrazione, alle discipline meno note al grande pubblico come il paintball, e alle nuove strutture con l’inaugurazione della pista di pump track. La volontà dell’amministrazione – ha evidenziato – è quella di aprire Siena Sport Week End a un numero sempre maggiore di discipline e associazioni sportive». L’assessora ha infine sottolineato che «gli eventi sportivi rappresentano un incentivo importante per il rilancio del turismo».

Un punto, quest’ultimo, ribadito anche da Tirelli: «Il rilancio della città passa anche dallo sport che si deve collegare sempre più alla nostra offerta turistica, non a caso nel calendario degli eventi 2019, presentato nelle scorse settimane abbiamo dato ampio spazio e visibilità a questo tipo di appuntamenti». L’assessore ha dunque sottolineato come «il programma di questa edizione mette insieme l’attività sportiva e la scoperta del territorio, perché l’obiettivo è quello di  sfruttare occasioni di rilievo e grande adesione per offrire l’opportunità di conoscere Siena e poi far tornare i visitatori per soggiorni più lunghi». In questo senso Tirelli ha aggiunto che nel pacco gara dei partecipanti all’Ultramarathon sarà inserita la «card Si. You Again, un innovativo strumento con cui colleghiamo il turista che si registra a una serie di servizi e pacchetti per tornare a trovarci e restare per un periodo più lungo a Siena». L’assessore ha poi sottolineato «l’accordo triennale con le Strade Bianche per programmare una serie di eventi e iniziative che possano incentivare la presenza dei visitatori. Nel turismo, come nello sport, siamo di fronte a sfide importanti che vogliamo vincere».

«Per l’edizione 2019 la collaborazione dell’Università in occasione dell’Ultramarathon si amplia – ha esordito Donati -: i pacchi gara saranno consegnati al Rettorato, organizzeremo visite guidate in alcuni luoghi della città e affronteremo il tema di salute e sport sia attraverso un convegno sia con un’analisi elettrocardiografica pre e post gara a disposizione di tutti gli atleti. Come Università – ha concluso – crediamo e puntiamo sullo sport e sulla collaborazione con il Comune e le associazioni per ampliare l’offerta destinata agli studenti».

Per Ridolfi «Lo sport è un patrimonio di questa città al pari di quello storico e artistico -aggiungendo che  – Siena Sport Week End non solo torna ma cresce e si arricchisce, dando una spinta a tutta la nostra comunità perché in futuro lo sport sia volano di tante iniziative sia dal punto di vista dell’attività fisica sia per il turismo, soprattutto in periodi dell’anno in cui c’è un minor movimento di visitatori».

Il programma:

Ultramarathon e baskin, ecco gli ingredienti del primo week end di Sport Siena Week end” (23 – 24 febbraio). Ad aprire, come da tradizione, Terre di Siena Ultramarathonla gara podistica promossa da Uisp, in collaborazione con l’ateneo senese. Ecco la prima novità di questa edizione che vede coniugare sport e cultura con la SLOWMARATHON@USIENA e le visite guidate (a numero chiuso su prenotazione su:http://www.congressi.unisi.it/?page=CiviCRM&q=civicrm/event/register&reset=1&id=135), per riscoprire le bellezze nascoste della città: dall’Accademia dei Fisiocritici all’ex Villaggio Manicomiale, dal Palazzo del Rettorato all’ex Osservatorio Meteorologico. Non solo, il 23 febbraio è in programma anche l’appuntamento “La corsa. L’esperto risponde” con approfondimenti su aspetti metabolici, nutrizionali, cardiaci, meccanici e mentali collegati all’attività sportiva insieme a esperti del settore come Marco Bonifazi, Polo Benini, Flavio D’Ascenzi e Barbara Paolini. Sempre in tema di sport e salute sarà possibile per gli atleti effettuare un test elettrocardiografico pre e post gara grazie a un progetto di ricerca dell’Università.

Domenica 24 febbraio è invece la volta della gara vera e propria, la Ultramarathon. Tre i percorsi a scelta lungo la via Francigena: 50 km da San Gimignano, 32 Km da Colle di Val dElsa, 18 Km da Monteriggioni. Tutti con arrivo in Piazza del Campo. Per chi volesse, invece, optare per una passeggiata non competitiva di 6 km per le vie del centro storico, l’appuntamento è in Piazza del Campo alle 9 per le iscrizioni; partenza alle ore 10. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a Uisp Tel. 0577 271567, oppure consultare il sito www.terredisienaultramarathon.it.

La prima domenica della rassegna sportiva è dedicata anche al Baskin. Dalle 10 alle 17 al PalaOrlandi di Montarioso, sarà possibile assistere alle gare del campionato toscano di questa nuova attività sportiva che si ispira al basket, e che vede in campo la Estra Synergie Costone Baskin Siena. La squadra, allenata dal responsabile tecnico Giuseppe Dragone, ha conseguito il titolo di vice campione regionale e Campione d’Europa 2018.

Bici, corsa, e solidarietà per il secondo week end (2 – 3 marzo).

Sabato 2, alle 15, alla piscina comunale dellAcqua Calda, Nuotiamo Insieme, a cura di Siena Nuoto in collaborazione con Uisp, Coni, Coni paralimpico, e le associazioni Il Laboratorio”, “Le Bollicine” e “Associaizone Senese Down”. Un evento solidale di nuoto perché lo sport è anche condivisione. In concomitanza, dalle 14.30 alle 16.30 al PalaOrlandi ancora Baskin con una seduta di allenamento aperta a tutti, sia disabili sia normodotati, per provare la disciplina sportiva. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla Segreteria PalaOrlandi dal lunedì al venerdì orario 15.30 19.30 – Tel. 0577 736098, oppure contattare Sante Carminucci tel. 334 6010384.

Domenica 3, invece, largo alla bici combinata con la Duathlon Sprint Città di Siena 2019 organizzata da Fun S. SD – OlimpiaColle. Una gara che vede alternarsi: kdi podismo, 20 kdi ciclismo e 2,5 km ancora di podismo nel cuore pulsante della città. Partenza alle ore 12.30 da Piazza Matteotti e arrivo alle 14 nella splendida cornice di Piazza del Campo. Per iscrizioni e info: inscrizioni@toscanatiming.it – www.mysdam.net oppure chiamare: Giuseppe Anatriello Tel.  320 9445889. Sempre per gli appassionati di bici, ma in questo caso di mountain bike, l’appuntamento da non perdere è con GIRESPLORANDO Atto quarto. Un percorso facile e panoramico di circa 30 Km nel bosco di Lecceto in sella alla mountan bike (il casco è obbligatorio). Il ritrovo per l’iscrizione e la partenza è previsto alle 8 nel la zona degli impianti sportivi Acquacalda con rientro verso le 12.30.

Il secondo fine settimana si ‘allunga’ fino a lunedì con un doppio evento dedicato al basket femminile. Nel pomeriggio, alle 15.30, alla galleria Cesare Olmastroni (via di Città, 75) taglio del nastro per la mostra fotografica in ricordo della vittoria della Nazionale femminile di basket nel Campionato Europeo del 1938 a Roma a cui seguirà, alle 16, il convegno su Lo sviluppo storico e sociale dell’attività sportiva femminile: il caso della pallacanestro, con la partecipazione di rappresentanti della Federazione Italiana Pallacanestro, docenti del Corso per Operatore delle Società Sportive dell’Università di Siena e testimonials del basket femminile senese. La mostra sarà a ingresso libero e visitabile fino all’11 marzo.

Il terzo week endda venerdì 8 a domenica 10 marzo, è tutto dedicato al ciclismo con le Strade Bianche ma c’è di più: anche una serie di eventi pensati per gli sportivi di domani. Venerdì, infatti, per il terzo anno consecutivo, le scuole del Comune di Siena sono invitate a partecipare aiLaboratori di sport e lifeskills. Una mattinata, dalle 8.15 alle 13.30, alla Palestra Mattioli di Ravacciano per aiutare gli studenti, attraverso lo sport, a conoscere e scoprire le proprie life skills perché lo sport è palestra di vita.

Sabato 9 marzo è la volta di Rcs Strade bianche professionisti con partenza dalla Fortezza Medicea alle 9.05 della competizione femminile, arrivo in piazza del Campo alle ore 13.15; mentre la partenza di quella maschile è alle 10,35 dalla Fortezza e arrivo in Piazza del Campo alle 15,30, con ingresso da Fontebranda. La corsa è organizzata da RCS Sport.

Domenica 10 marzo spazio ai dilettanti con la 5° RCS Gran fondo Strade Bianche. Partenza alle ore 8.30 dalla Fortezza Medicea con ingresso da Fontebranda per giungere in Piazza del Campo. Sempre nella giornata di domenica, dalle 9 alle 18.30 agli impianti sportivi CUS Siena, ancora spazio per i giovani sportivi di domani con le loro famiglie. Questa volta l’appuntamento è con il Judo – Randori, ma ci saranno anche incontri con esperti di alimentazione, dello sviluppo psico-motorio, e una tavola rotonda in compagnia di Giuseppe Galasso, autore del libro  “Storia di una cintura che vuole cambiare colore”. Ma l’elenco di appuntamenti di questo terzo week end non finisce qui. Lo stesso 10 marzo, si svolgerà la quintaCampestre dentro le mura con partenza dalle 10.30 dal Parco di Vigna in piazza San Francesco. Alle 11.45 la gara dei bambini, mentre alle 12 prenderà il via la passeggiata non competitiva. E per chi volesse condividere con il proprio amico a quattro zampe questa esperienza, il percorso campestre è aperto anche a loro.

Il quarto week end è a tutta velocità con un compleanno speciale, quello del baseball senese. Per l’occasione, il 15 marzo alle 17,30 un convegno a Palazzo Comunale con i protagonisti della nascita del baseball a Siena, moderato da Francesco Giusti dirigente FIBS – Siena Baseball, per festeggiare le 40 candeline di attività.

Mentre venerdì mattina appuntamento per le scuole con i Laboratori di Sport e Lifeskills.

Sabato 16 si viaggia su due ruote con l’inaugurazione, alle 12, della Pump Track all’Acquacalda: pista modulare in terra stabilizzata composta da curve e gobbe da percorrere in bicicletta. Per testarla divertendosi ci saranno istruttori della Società Sportiva Pedale Senese, che daranno nozioni di base per l’utilizzo in sicurezza del percorso.

Si continua a passo svelto dalla Fortezza Medicea con il Nordic walking, la camminata veloce con l’uso di bastoncini, in programma il 16 marzo. Ad aprire l’appuntamento, dalle 15 alle 18, un open day. Dalle 19 alle 21 nella società di Contrada della Civetta aperitivo di benvenuto e festeggiamenti per i 10 anni dell’associazione di Nordic Walking che, a seguire (ore 21), ha organizzato una camminata al chiaro di luna.

Sempre sabato, alle 10 in Piazza del Campo, la gara con proclamazione de Il più veloce di Siena tra i ragazzi delle scuole.

E’ ancora all’ombra del Palazzo Comunale, l’evento sportivo di Street Baseball che trasformerà la Piazza, dalle 15 alle 18, in un campo da baseball 5 per 5.

Si arriva a domenica 17, ultimo giorno di Sport Siena Week end” con una mattinata alla scoperta dei pattini a rotelle: i roller, in compagnia dei grandi campioni di questo sport con tanto di campionato esordienti alle 8.30 al Pattinodromo dell’Acquacalda.

Si prosegue con una passeggiata veloce di Nordic Walking: “Dalle stalle alle stelle” di circa 10 Km con partenza alle 10 dalla Fortezza Medicea, in un percorso storico, culturale e naturalistico che termina in Piazza del Campo, toccando gli angoli più nascosti di Siena.

Immancabile poi la passeggiata A cavallo sulla pietra serena. Il tradizionale appuntamento tra le vie della città con raduno e partenza alle 10.30 al Palazzetto dello Sport in viale Scalvo. Per info e prenotazioni: La Chiusafarina – Elisabetta 393 9510855, lachiusafarina@gmail.com o associazione Punto di Vista: Carlo 331 4520321 email@turismoequestre.net.

C’è poi l’occasione di scoprire il lato ludico e divertente del fare sport a suon di allenamenti a colpi di colore con le squadre dell’associazione sportiva dilettantistica Paintball Siena vincitrici del campionato nazionale. Il punto d’incontro è alle 15 al Campo di Paintball all’Acquacalda (via Fausto Coppi).

Chiude la ricca lista di appuntamenti di “Sport Siena Week end” 2019: l’Anello delle Fonti di Follonica. Un’affascinante e insolita escursione all’interno della cinta muraria con partenza da Piazza del Campo alle 15,30. Un modo per toccare con mano le bellezze della valle delle Fonti di Follonica e non solo. Angoli e scorci suggestivi della città, attraverso un susseguirsi di esperienze naturalistiche, geomorfologiche e botaniche.

Da domani senso unico alternato sulla Cassia Nord

Per completare i lavori di asfaltatura da domani, 14 febbraio, sarà ripristinato il senso unico alternato regolato con semafori nel tratto della Cassia Nord, tra Fontebecci e Il Braccio.

 

Considerate le favorevoli previsioni meteo dei prossimi giorni, l’impresa che esegue i lavori ha comunicato di poter procedere con l’intervento di asfaltatura. I lavori erano stati interrotti a causa delle condizioni di gelo, perdurate fino ai giorni scorsi. Viste, comunque, le basse temperature non sarà possibile stendere l’asfalto in orario notturno e per questo è necessario il semaforo in orario diurno. Le condizioni della viabilità verranno monitorate e per quanto possibile si passerà alla gestione manuale del traffico negli orari di punta per limitare il disagio alla cittadinanza. Se le condizioni meteo resteranno stabili sono previsti 4-5 giorni di lavoro per completare l’intervento. Una volta ultimata questa fase, nelle settimane successive si provvederà alla realizzazione della segnaletica e degli attraversamenti pedonali previsti.

Polisportiva Mens Sana: ginnastica artistica protagonista a Barberino del Mugello

Buoni risultati delle atlete guidate da Sara Fattorini e Francesca Innocenti. Nel weekend la polisportiva Mens Sana ha fatto incetta di medaglie

La sezione ginnastica artistica della polisportiva Mens Sana fra le protagoniste nella seconda prova del campionato regionale di Mini prima 4 Attrezzi Uisp, che si è disputata domenica scorsa 9 febbraio a Barberino del Mugello. Nell’All Around hanno partecipato Adele Berlese per la categoria Allieve e Flavia Carapelli per la categoria Senior. Entrambe hanno eseguito buoni esercizi puliti e all’altezza delle altre, una buona base su cui lavorare per migliorare e entrare nelle prime dieci posizioni. Nella Specialità hanno partecipato Margherita Nocciarelli, Marta Lunghetti, Greta Garzella, Elizabeth Vecchiato, Greta Pennone, Claudia Sestini, Sara Palmieri, Vega Fè per la categoria Allieve/Junior; Sara Parri, Martina Aiello, Cristina Cannoni per la categoria Senior. Sono arrivati ottimi risultati e la Mens Sana ha fatto incetta di medaglie. Elizabeth Vecchiato si è classificata seconda a volteggio, corpo libero; Marta Lunghetti seconda classificata a trave; Sara Parri prima classificata a volteggio e terza classificata a corpo libero e infine Martina Aiello, seconda classificata a trave, corpo libero e volteggio. “Un’ottima prestazione – commentano le istruttrici Sara Fattorini e Francesca Innocenti – di tutte le ragazze in questo nuovo programma che abbiamo affrontato. Siamo molto soddisfatte. La strada che abbiamo intrapreso sembra essere quella giusta, speriamo ci porti lontano”.

Scroll to top