Valdelsa

Confindustria: Riapertura della SP5 a fine anno: finalmente

Sulla riapertura della SP 5 Colligiana prevista per la fine
dell’anno  interviene nuovamente il Presidente del Gruppo
Imprenditori Valdelsa di Confindustria Toscana Sud. Read More

Frode fiscale in Valdelsa: la Guardia di Finanza sequestra 800mila euro a imprenditore

La Guardia di Finanza di Siena ha operato, su delega della locale Procura della Repubblica, un sequestro per oltre 800 mila euro nei confronti di un imprenditore dalla Val d’Elsa.

Il soggetto, operante nel settore del commercio di prodotti alcoolici, negli anni addietro era stato coinvolto in diverse frodi a livello internazionale, concernenti la produzione ed utilizzo di documentazione di trasporto e fiscale falsa, con conseguente evasione di imposte dirette, di IVA e di accise.

Nel corso degli anni l’imprenditore aveva accumulato debiti verso l’Erario per oltre 7 milioni di euro, oggetto di richiesta di sequestro da parte del sostituto procuratore della Repubblica di Siena, Siro De Flammineis.

L’esito delle attività, frutto della positiva sinergia tra Procura della Repubblica di Siena e Fiamme Gialle, ha consentito di sottoporre a sequestro risorse finanziarie, cespiti immobiliari e beni mobili per un totale di oltre 800mila euro.

“Il risultato – spiegano le Fiamme Gialle di Siena – comprova ancora una volta il costante impegno profuso a contrasto dei fenomeni di evasione fiscale, nell’ambito dei più ampi e generali poteri di polizia economico finanziaria a tutela del Bilancio dello Stato e dell’Unione Europea.
La Guardia di Finanza persegue la libertà della concorrenza e del mercato dei beni e servizi, a tutela delle imprese che operano nella liceità, elemento fondamentale per la durabilità di un’impresa preservando così, oltre che le casse erariali, anche i lavoratori dipendenti delle aziende.”

Valdelsa: chiude impresa senza pagare tasse, scoperto dalla guardia di Finanza

Continua a portare i suoi frutti l’azione di contrasto all’evasione fiscale condotta dai reparti della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Siena, che seguitano a stanare soggetti non trasparenti con il Fisco. Read More

Maltrattamenti in famiglia. I litigi hanno insospettito i vicini di casa

I Carabinieri della Stazione di Poggibonsi hanno depositato oggi alla Procura della Repubblica
presso il Tribunale di Siena un’informativa di reato per maltrattamenti in famiglia Read More

Rubano di notte in sala giochi

Oggi a Siena presso la locale Procura della Repubblica, a seguito di indagini e accertamenti, i
Carabinieri del NORM della Compagnia CC di Poggibonsi hanno depositato un’informativa di
reato Read More

La Valdelsa pronta ad accogliere il giro d’Italia

Macchina organizzativa attiva per accogliere al meglio il passaggio del Giro d’Italia da Poggibonsi che avverrà lunedì 13 maggio durante la terza tappa della corsa giunta alla sua 102° edizione. La corsa arriverà a Poggibonsi da Certaldo, dal tracciato vecchio della 429 e passerà per le rotatorie sulla ex sp 1 di San Gimignano prendendo per via San Gimignano, via Santa Caterina e via Fortezza Medica proseguendo per Colle di Val d’Elsa sulla regionale 68. Indicativamente il passaggio della corsa sul territorio di Poggibonsi inizierà alle 13,45 circa. Per consentire lo svolgimento del Giro in sicurezza saranno in vigore alcune importanti modifiche alla mobilità definite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza sulla base di quanto richiesto dagli organizzatori.

Sosta e transito. Su tutto il tracciato del Giro d’Italia sarà in vigore il divieto di sosta dalle 8 di lunedì 13 maggio e fino al termine del passaggio della carovana (corsa, auto, equipaggi….). Sarà inoltre in vigore un divieto di transito su tutte le strade interessate dal percorso, dalle 11,30 e fino alle 14 circa. In particolare saranno interdette al traffico di qualsiasi mezzo, motorizzato o ciclabile: via Pisana (in direzione tracciato vecchio 429), la ex sp 1 di San Gimignano, loc. Tre Vie, via San Gimignano, via Santa Caterina, via Fortezza Medicea, ex sp 44 di San Lucchese, regionale 68 per Colle Val d’Elsa. Tutti gli accessi privati e le pertinenze stradali presenti lungo il percorso della corsa non potranno essere transitati fino al termine della gara. Sulle rimanenti strade, anche se transitabili, potranno formarsi code e rallentamenti.

Le scuole saranno regolarmente aperte, come condiviso con i dirigenti scolastici, con l’eccezione del’ISS Roncalli che chiuderà anticipatamente (entro le 11) con orario che sarà concordato con il liceo Volta condividendo le medesime esigenze di trasporto scolastico. Il transito dei mezzi di soccorso sarà comunque garantito dalle modalità stesse di organizzazione del Giro. Si invitano tutti i cittadini a verificare il tracciato e a pianificare i propri spostamenti prima o dopo fascia oraria indicata 11,30-14. Ulteriori informazioni saranno fornite nei prossimi giorni e dopo il tavolo tecnico in Questura.

Maxisequestro della Finanza a compro-oro in Valdelsa

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Siena, nell’ambito delle attività di contrasto al riciclaggio, hanno eseguito nei confronti di alcuni “compro oro” della Valdelsa controlli mirati alla verifica del rispetto della disciplina valutaria, allo scopo di preservare il settore da infiltrazioni criminali e prevenire l’utilizzo del relativo mercato per finalità illegali, con specifico riferimento al riciclaggio di denaro e al reimpiego di proventi di attività illecite.
In particolare, nel corso di uno di detti controlli, le Fiamme Gialle senesi hanno rilevato diverse violazioni alla normativa antiriciclaggio, accertando ripetute inadempienze all’obbligo di adeguata verifica dei clienti nonché la mancata redazione delle schede di registrazione previste per le operazioni di acquisto di oggetti preziosi, adempimenti ritenuti particolarmente significativi nell’ottica di ostacolare l’immissione di materiale di provenienza furtiva nell’economia legale. Per effetto delle reiterate violazioni alle specifiche normative sono state comminate, al titolare, sanzioni amministrative pecuniarie particolarmente elevate.

La specifica attività è stata estesa, attraverso l’inventario fisico di tutto l’oro e dei preziosi rinvenuti al momento dell’accesso, anche alla verifica del rispetto della normativa fiscale e tributaria.

L’azione di prevenzione e contrasto al riciclaggio operata dalla Guardia di Finanza si basa su una strategia nazionale che consente di concentrare le risorse verso i soggetti e i contesti più a rischio, evitando controlli indiscriminati. Ciò è reso possibile dalla marcata proiezione investigativa che connota l’azione del Corpo, attuata secondo un approccio trasversale e multidisciplinare ai fenomeni illeciti.

Tiemme annuncia variazioni nei servizi per la Valdelsa

Da giovedì 6 dicembre saranno introdotti alcuni ritocchi a servizi extraurbani ed extraurbani di riferimento per l’utenza pendolare della Valdelsa

Un confronto utile per entrare nel merito delle problematiche sollevate in questo periodo autunnale da parte dei pendolari della zona Valdelsa che ogni giorno raggiungono Siena per motivi di studio o lavoro. E’ quello che, annunciato nei giorni scorsi, si è svolto a Siena nella sede di Tiemme Spa, tra il presidente Massimiliano Dindalini, il consigliere di amministrazione di riferimento per il territorio senese, Marisa Perugini, il direttore d’esercizio, Massimiliano Pellegrini, e il responsabile dell’area esercizio di Siena, Filippo Giustarini, e una delegazione in rappresentanza dei pendolari della zona Valdelsa.

Sul tavolo le varie criticità evidenziate dai pendolari e quali correttivi l’azienda può individuare per andare incontro alle loro esigenze quotidiane.

«Oltre alle soluzioni che abbiamo illustrato – spiega il Presidente di Tiemme Spa, Massimiliano Dindalini – l’aspetto più importante è quello di aver creato un rapporto di confronto con i pendolari che è utile oggi e lo sarà anche domani, quando ci ritroveremo davanti ad altri aspetti da approfondire e valutare insieme. Lo spirito di collaborazione che è emerso, da entrambe le parti, pone basi utili e proficue tra l’azienda e coloro che ogni giorno utilizzano i nostri mezzi per gli spostamenti abituali».

Durante l’incontro Tiemme ha inoltre ribadito l’impegno per portare avanti il percorso di rinnovo della flotta autobus extraurbana, dettagliando gli investimenti che saranno realizzati nel 2019, dopo quanto già fatto quest’anno. Con il nuovo anno, infatti, l’azienda provvederà ad inserire gradualmente nuovi mezzi per rinnovare il suo parco mezzi con bus di ultima generazione che consentiranno di abbassare l’età media del parco circolante ed accogliere le istanza degli utenti.

La variazioni ai servizi dal 6 dicembre

Durante l’incontro Tiemme ha illustrato ai rappresentanti dei pendolari le decisioni che, nel merito, sono state recepite in occasione dell’ultimo Gruppo Tecnico Territoriale, svoltosi in presenza anche dei rappresentanti di Regione Toscana e Provincia di Siena. In particolare: la corsa della linea 131 Firenze – Siena rapida delle ore 6.30 sarà anticipata nell’orario di partenza di 5 minuti e, all’altezza di Poggibonsi, effettuerà ingresso ed uscita a Salceto (fermata prevista alle 7.10) per poi proseguire per Siena. L’intervento, che dovrebbe garantire circa ulteriori 20/25 posti a sedere e risolvere il problema del sovraffollamento, sarà in vigore dal 6 dicembre.

Inoltre due novità interesseranno, sempre dal 6 dicembre, la linea 130. La corsa delle 7.40 da San Giovanni per Colle di Val d’Elsa via Bibbiano sarà anticipata alle 7.35, con direzione Santa Lucia – San Giovanni – Colle (liceo e via Bilenchi). Viene inoltre istituita una nuova corsa con validità escluso sabato (periodo scolastico) che parte da Poggibonsi alle 15.40 con direzione Siena seguendo il percorso Colle di Val’Elsa – Staggia – Castellina scalo – Colonna di Monteriggioni.

Ulteriori modifiche dal 6 dicembre

Sempre da giovedì 6 dicembre saranno in vigore ulteriori ritocchi ad altri servizi extraurbani ed urbani di Tiemme. Per la linea 107 la corsa in partenza alle 21.15 dal policlinico di Siena per Sinalunga transita tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, da Asciano. Per la linea 112 viene istituita una nuova corsa con validità escluso sabato per il periodo scolastico, che parte dall’autostazione di Siena (box 5) alle 17.30 con direzione Monteroni d’Arbia – Buonconvento. Per quanto riguarda la linea 114, la corsa delle 7.10 da Monteroni d’Arbia per Siena (via Pescaia – via Pisacane – autostazione) prevede l’inizio da Buonconvento, con partenza alle 6.55.

Infine, per la linea urbana 676, la corsa in partenza alle 7.40 da piazza Gramsci per le scuole di via Pisacane anticipa la partenza di 5 minuti.

Il quadro completo delle modifiche può essere consultato accedendo alla sezione news del sito tiemmespa.it.

Scroll to top