L’Ato Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana a Monaco

Gli undici Comuni presentati alla F.RE.E di Monaco di Baviera dal Comune di Monteriggioni, capofila

Prima vetrina internazionale per l’ambito territoriale omogeneo Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana. Nei giorni scorsi Raffaella Senesi, sindaco e assessore alla cultura e al turismo di Monteriggioni, comune capofila delle undici amministrazioni che fanno parte dell’ambito – Casole d’Elsa, Castelnuovo Val di Cecina, Colle Val d’Elsa, Montecatini Val di Cecina, Monteverdi Marittimo, Poggibonsi, Pomarance, Radicondoli, San Gimignano e Volterra – ha presentato gli obiettivi e le azioni di promozione territoriale integrata alla F.RE.E di Monaco di Baviera, fiera dedicata al turismo internazionale.

«La partecipazione alla fiera F.RE.E – afferma Raffaella Senesi – è stata la prima occasione internazionale per far conoscere l’ambito territoriale omogeneo Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana, nato nei mesi scorsi insieme ad altri ambiti con la riorganizzazione della promozione turistica da parte della Regione Toscana. Durante la manifestazione, operatori del settore e giornalisti internazionali hanno potuto scoprire e riscoprire, con grande interesse, i territori che fanno parte del nostro ambito, nel cuore della Toscana, e le numerose eccellenze che propongono sotto l’aspetto paesaggistico, storico, culturale e artistico».

«La sezione che ci ha coinvolto – dice ancora Senesi – era dedicata al turismo di avventura e, come ho detto a Monaco di Baviera, anche il nostro ambito è un’avventura che va in due direzioni: quella dei Comuni che accolgono, chiamati a valorizzare i loro territori, e quella di chi sceglie di venirci a trovare, riscoprendo e apprezzando una Toscana non stereotipata, che va oltre le tradizionali mete delle grandi città d’arte e che è altrettanto ricca di natura, storia e cultura».

Scroll to top