Toscana, Giani conferma la fiducia a Bezzini

Sì alla commissione speciale per la vaccinazione in Toscana, no per quella d’inchiesta. Bocciata la mozione della Lega contro l’assessore alla sanità.

Il presidente della Regione: «Se arrivano i vaccini siamo pronti, solo oggi 40 mila somministrazioni». No alla commissione d’indagine. In aula il presidente della Regione, Eugenio Giani, che ha seguito tutto il dibattito, ha confermato la fiducia nell’assessore alla sanità, Simone Bezzini. «Lo ringrazio per il suo lavoro 24 ore su 24, per la capacità di svolgere il suo ruolo, per le prospettive che ha indicato nella sua relazione. Bezzini ha la mia fiducia ed è giusto, forte e serio, che continui nel suo ruolo». Tuttavia, ha concluso Giani, se il Consiglio approverà «una commissione speciale che ci porta a confrontarci e a trovare indicazioni funzionali sono più che felice». Ed ha difeso l’operato della Regione. «Il problema è che invece di 28 milioni di dosi in tre mesi ne sono arrivate 11 milioni, molti meno del promesso e così è impossibile programmare… Errori ci sono stati, ma complessivamente la Toscana sta facendo bene. Solo oggi, con i vaccini disponibili, abbiamo fatto 40.000 vaccinazioni. Questi sono fatti: se arrivano i vaccini noi siamo pronti».

Scroll to top