cavalli

Il cavallo da Palio si candida a diventare materia di studio

Il progetto sui cavalli da Palio si candida a diventare un’esperienza stabile nella formazione dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena. Forti della partecipazione e dell’interesse riscontrato negli studenti che hanno partecipato alla prima edizione, chiusa con successo nei giorni scorsi con un evento finale presso Le Volte di Vico Bello, lo stesso Istituto e l’Associazione Proprietari, Allenatori e Allevatori Cavalli da Palio sono pronti a lavorare per consolidare l’iniziativa. Il percorso di alternanza scuola-lavoro, promosso per la prima volta dallo scorso novembre, è stato raccontato dalle presentazioni dei 56 studenti coinvolti e arricchito dall’intervento sulle biotecnologie equine di Paolo Neri, esperto di storia del cavallo e del Palio che ha accompagnato il progetto insieme a fantini, maniscalchi, veterinari e altri soggetti, e dai saluti di Tiziano Neri, dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena, e di Massimiliano Ermini, presidente dell’Associazione Proprietari, Allenatori e Allevatori Cavalli da Palio. Fra i presenti anche il vicesindaco di Siena, Andrea Corsi che ha salutato positivamente l’iniziativa e il suo legame con il territorio prima di lasciare spazio alla consegna degli attestati di partecipazione.

“La prima esperienza del progetto sui cavalli da Palio – ha detto Tiziano Neri, dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena – si chiude con un bilancio molto positivo e getta le basi per continuare sulla strada intrapresa, grazie anche allo spessore tecnico-scientifico dato all’iniziativa contando sulla preziosa collaborazione con l’Associazione Proprietari, Allenatori e Allevatori Cavalli da Palio. Questo percorso, coordinato per il nostro Istituto dall’insegnante Valentina Batoni, ha rafforzato il nostro modello di scuola legata al territorio, a partire da Siena e dalle sue eccellenze, e ha approfondito lo studio del cavallo e del cavallo da Palio offrendo ai ragazzi una visione completa sull’allevamento e l’allenamento di questo animale attraverso visite in scuderie, centri ippici e presso maniscalchi”.

“Sono molto soddisfatto per la partecipazione e l’interesse mostrato da tutti i 56 studenti coinvolti – ha aggiunto Massimiliano Ermini, presidente dell’Associazione Proprietari, Allenatori e Allevatori Cavalli da Palio – e spero che questo sia l’inizio di un percorso che porti Siena a diventare la città del cavallo creando cultura, investimento e qualità e rafforzando la sinergia con una realtà formativa come l’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena”.

Istituto “Ricasoli”: sabato 27 aprile chiusura del progetto sui cavalli da Palio con tutti i protagonisti

Preparati, interessati e pronti a entrare nel mondo del cavallo da Palio. Si presentano così i 56 studenti dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena che sabato 27 aprile saranno protagonisti dell’evento conclusivo del percorso di alternanza scuola – lavoro sul cavallo da Palio promosso, per la prima volta, dallo stesso Istituto in collaborazione con l’Associazione Proprietari, Allenatori e Allevatori Cavalli da Palio. L’appuntamento è programma dalle ore 9 alle ore 12 presso Le Volte di Vico Bello, in viale Ranuccio Bianchi Bandinelli, e vedrà anche la partecipazione di tutti coloro che hanno arricchito il progetto permettendo ai ragazzi di conoscere da vicino il cavallo e il suo mondo con lezioni sulla storia equina e del Palio e visite in scuderie, centri ippici e presso maniscalchi per capire in maniera diretta come si gestisce un cavallo.

L’evento conclusivo del progetto sui cavalli da Palio si aprirà con i saluti dei rappresentanti dei due soggetti promotori – l’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena e l’Associazione Proprietari, Allenatori e Allevatori Cavalli da Palio – prima di lasciare spazio alle presentazioni degli studenti, che racconteranno le loro impressioni e i momenti di crescita personale e professionale maturati durante il progetto. L’appuntamento sarà arricchito dall’intervento sulle biotecnologie equine a cura di Paolo Neri, esperto di storia del cavallo e del Palio che ha accompagnato il percorso insieme a fantini, maniscalchi e altri soggetti.

Il percorso di alternanza scuola – lavoro sul cavallo da Palio ha coinvolto studenti provenienti dalle classi terze e quarte dei tre indirizzi dell’Istituto Tecnico Agrario – gestione dell’ambiente e territorio, viticoltura ed enologia e produzioni e trasformazioni – ed è stato articolato su 30 ore extracurriculari svolte sia in aula che in centri ippici e scuderie del territorio senese, dove gli studenti hanno potuto conoscere da vicino i cavalli, assistere al lavoro dei maniscalchi e imparare a gestire il cavallo a terra con esperienze dirette. Il progetto è stato coordinato da Valentina Batoni, referente dei progetti di alternanza scuola–lavoro dell’Istituto “Bettino Ricasoli”, e Massimiliano Ermini, presidente dell’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio. I soggetti promotori ringraziano Agostino Anselmi Zonzadari, proprietario di Le Volte di Vico Bello, per la disponibilità mostrata nell’ospitare l’evento conclusivo del progetto.

Palio: nominata la Commissione veterinaria

La Giunta comunale ha deliberato, questa mattina, la composizione della Commissione
veterinaria. Veterinario municipale il dottore Stefano Calbucci coadiuvato dal dottore
Graziano Antonio Ippedico. In supporto, in qualità di collaboratori, il dottore Reno Caforio
e il professore Rodolfo Gialletti.

Ecco i cavalli ammessi all’Albo del Protocollo 2019

Di seguito, l’elenco dei cavalli ammessi all’Albo Protocollo 2019, dopo le visite di sabato scorso:

1)MERS – Camilla Marzi

2)URAGANA BELLA – Luca Francesconi

3)VALLEROZZI – Mario Fracassi

4)VALOROSA GEMMA – Giacomo Berti

5)VENTO FRESCO – Tomaso Fenu

6)VENTOSU – Giovanni Crema

7)VENTURIUS – Vanessa Bracaloni

8)VENUS DE CAMPEDA – Valentino Loi

9)VIPERA OTZANESA – Andrea Corsetti

10)VIRAGO – Valter Pusceddu

11)VISO D’ANGELO – Riccardo Barontini

12)VITZICHESU – Lorenzo Pasquinuzzi

13)VOLCAN DE BONORVA – Cristian Bianchin

14)ZA SER BELLU – Giosuè Carboni

15)ZA SO BELLU – Camilla Marzi

16)ZAMINDE – Renato Gigliotti

17)ZARAWA – Paolo Carmignani

18)ZARSKY KON – Sebastiano Cherchi

19)ZENIATA – Gavino Carboni

20)ZENIOS – Giuseppe Zedde

21)ZENIS – Elvira Valenti

22)ZENTILE – Valter Pusceddu

23)ZETANNA – Valter Pusceddu

24)ZEUS ZENO – Romina Miseria

25)ZICULITTH – Alessandro Cersosimo

26)ZINEF – Maria Caterina Piseddu

27)ZINGARO BAIO – Jonatan Bartoletti

28)ZINZULA SEDILESA – Vittorio Vannini

29)ZIO FRAC – Melissa Turchi

30)ZOE – Daniela Sini

A questi si aggiungono i 116 cavalli ammessi d’ufficio all’Albo Protocollo 2019:

    

  1. AMIATA – Augusto Posta
  2. BOMBARDINO – Mark Harris Getty
  3. BURIANA DA CLODIA – Michela Gori
  4. LADY SPINA – Stefano Trochei
  5. LAURETTA MIA – Camilla Marzi
  6. OPPIO – Caterina Brandini
  7. OSAMA BIN – Mark Harris Getty
  8. PHATOS DE OZIERI – Giorgio Campanini
  9. POLONSKI – Mark Harris Getty
  10. PORTO ALABE – Fabrizio Brogi
  11. PORTOROSE – Paolo Carmignani
  12. PREZIOSA PENELOPE – Sandra Rossi
  13. QUANTOVALI – Alessandro Chiti
  14. QUARZUS – Maurizio Pacchi
  15. QUASIMODO DI GALLURA – Luigi Bruschelli
  16. QUEEN WINNER – Sandra Rossi
  17. QUERIDA DE MARCHESANA – Luca D’Ambrosio
  18. QUESTURINO – Alessandro Congiu
  19. QUORE DE SEDINI – Salvatore Panebianco
  20. RADESKI – Filippo Belluco
  21. RAKTOU – Maurizio Farnetani
  22. REMISTIRIO – Elias Mannucci
  23. REMO SECONDO – Giuseppe Zedde
  24. REMOREX – Massimo Columbu
  25. RENALZOS – Marcello Roti
  26. REO CONFESSO – Antonino Vallone
  27. RESTA – Giuseppe Zedde
  28. REXY – Nicola Sandroni
  29. RIO MANIGOS – Maurizio Carboni
  30. ROCCO NICE – Ilaria Vallone
  31. ROCCO RO – Mario Vannini
  32. RODRIGO BAIO – Massimo Maria Alessi
  33. ROMBO DE SEDINI – Augusto Posta
  34. ROSEDDU – Marco Sampieri
  35. ROSENBERG – Antonino Vallone
  36. ROTEGAGIU – Roberto Meniconi
  37. S’OTHIERESU – Mark Harris Getty
  38. SARBANA – Simone Giraldi
  39. SARULESU ISTEDDAU – Francesco Vilia
  40. SCHIETTA – Anna Maoddi
  41. SENNORESA – Alessio Giannetti
  42. SIMONELLA – Luca De Angelis
  43. SINTENZIA DI GALLURA – Federico Bisogni
  44. SMERALDO NULESE – Mark Harris Getty
  45. SOLEANDROS – Fabio Fioravanti
  46. SOLERO – Mario Savelli
  47. SOLU TUE DUE – Chiara Falciani
  48. SORIGHITTU – Simone Pistolesi
  49. SU CONTE – Jacopo Pacini
  50. SU RE – Carlo Sanna
  51. SUNTO – Mario Fracassi
  52. SUPERBA DA CLODIA – Luca Francesconi
  53. SYMPOSYUM – Romina Miseria
  54. TABACCO – Antonio Siri
  55. TABAR – Francesco Caria
  56. TAKATURSA – Luca Paddeu
  57. TALE E QUALE – Lucia Toto
  58. TAROCCO – Donatella Meucci
  59. TECHERO – Luca Paddeu
  60. TEMPESTA DA CLODIA – Giuliano Sampieri
  61. TERRIBILE DA CLODIA – Mark Harris Getty
  62. TERZA PERLA – Giovanni Manca
  63. TIAGO BAIO – Carmen Tiezzi Magi
  64. TONINA – Elisabetta Ferrini
  65. TORNADA – Samuele Sampieri
  66. TORNASOL – Mark Harris Getty
  67. TOTTUBELLU – Giovanni De Santis
  68. TOTTUGODDU – Camilla Marzi
  69. TOUT BEAU – Tommaso Furielli
  70. TRATTU DE ZAMAGLIA – Mario Sanna
  71. TRIKKE – Roberto Meniconi
  72. TRISTEZZA – Enzo Tansini
  73. TURBILLON – Maicol Dei
  74. UANITA – Alessio Migheli
  75. UCALY – Federico Tarquini
  76. UESESE – Federica Luchetti
  77. UGAR – Alessio Bincoletto
  78. UGO RICOTTA – Paolo Boschi
  79. UGOLINA – Ignazio Michele Serra
  80. UIRED – Carlo Sanna
  81. UN SOGNO – Roberto Salvatore Moro
  82. UNA PER TUTTI – Massimo Milani
  83. UNAMORE – Stefano Vanni
  84. UNGARO DE BONORVA – Harry Arthur Louis Westerman
  85. UNGAROS – Giordano Dominici
  86. UNICO OZIERESE – Massimo Martelli
  87. UNIDOS – Carmen Tiezzi Magi
  88. UNNIGHY – Mark Harris Getty
  89. UNUSOLESOLU – Fabio Crocetti
  90. UNUS – Dario Colagè
  91. URAGANO ROSSO – Valter Pusceddu
  92. URANIO BAIO – Danilo Todde
  93. URBINA BELLA – Mark Harris Getty
  94. URIAN – Massimo Columbu
  95. URIEL RUSPINA – Maria Sole Cubeddu
  96. URMIA – Mario Savelli
  97. URSELLA – Giuseppe Corrias
  98. UVA FRAGOLA – Nicola Borselli
  99. VALOROSU SAURO – Francesca Lucia Piredda
  100. VANKOOK – Giosuè Carboni
  101. VARINA – Antonio Costantino Buzzi
  102. VEGETA – Graziano Chiappetta
  103. VELOCE – Bastiano Sini
  104. VENERE SAURA – Maria Giovanna Mura
  105. VENTIMIGLIA – Andrea Viani
  106. VERANU – Carlo Sanna
  107. VI BRO PEDRALADA – Federico Guglielmi
  108. VIDA MIA – Dario Colagè
  109. VIEMMIDIETRO – Massimo Milani
  110. VIKITOR – Mark Harris Getty
  111.           VINO SANTO – Vittorio Vannini
  112. VIOLENTA DA CLODIA – Theodore William Thomas Westerman
  113. VIRTU’ SENESI – Andrea Sanna
  114. VOLPINO – Dario Colagè
  115. WINNER EASY – Paolo Saracini
  116. YOGHI DA CLODIA – Giuliano Sampieri

Gli studenti del “Ricasoli” alla scuderia Fioravanti

Visita da Fabio Fioravanti e il 27 febbraio replica da Carlo Sanna per gli studenti del progetto di alternanza scuola-lavoro promosso con l’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio

Sono stati i cavalli di Fabio Fioravanti a fare gli onori di casa nella nuova tappa del progetto di alternanza scuola – lavoro promosso dall’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena e dall’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio. Mercoledì 20 febbraio il primo gruppo dei 56 studenti che hanno aderito all’iniziativa partita nei mesi scorsi hanno visitato la scuderia di Fabio Fioravanti, mentre il secondo gruppo farà tappa alla scuderia di Carlo Sanna mercoledì 27 febbraio.

La visita alla scuderia ha offerto agli studenti dell’Istituto “Bettino Ricasoli” l’ulteriore opportunità di conoscere da vicino il mondo dei cavalli da Palio, attraverso il racconto e l’esperienza diretta di chi ci lavora ogni giorno con passione e professionalità. L’appuntamento è stato arricchito dal lavoro del fantino Michel Putzu, da alcune prove pratiche, in cui i ragazzi hanno potuto imparare a mettere una cavezza e far passeggiare il cavallo, e dalla conoscenza di aspetti tecnici legati al mondo del Palio e alla passione che lo rende unico.

Il progetto di alternanza scuola – lavoro extracurriculare sul cavallo da Palio, avviato per la prima volta dall’Istituto “Bettino Ricasoli” e rivolto agli studenti del triennio, sta coinvolgendo 56 alunni provenienti dalle classi terze e quarte dei tre indirizzi dell’Istituto Tecnico Agrario: gestione dell’ambiente e territorio, viticoltura ed enologia e produzioni e trasformazioni. L’obiettivo primario è favorire lo sviluppo di possibili sbocchi professionali e rafforzare il legame fra l’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena e il territorio.

L’iniziativa è iniziata con le lezioni sulla storia del Palio e del cavallo da Palio, curate da Paolo Neri, ed è entrata nel vivo con incontri in aula e visite esterne che hanno coinvolto fantini, veterinari, maniscalchi e consulenti del Mipaaf, Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo. Dopo aver accolto due cavalli da Palio a scuola, il progetto è continuato con la conoscenza del maniscalco, della clinica veterinaria “Il Ceppo” e, adesso, delle scuderie.

Collaborazione tra i cavallai e l’Istituto “Ricasoli”

Al via un percorso di alternanza scuola-lavoro dell’Istituto “Ricasoli” in collaborazione con l’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio

Un percorso di alternanza scuola – lavoro sul cavallo da Palio per valorizzare il legame con il territorio senese e offrire nuove opportunità di formazione specializzata e di sbocchi professionali. E’ quello che prenderà il via all’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena nei prossimi giorni grazie alla collaborazione avviata con l’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio. Il progetto è stato presentato questa mattina, venerdì 23 novembre da Tiziano Neri, dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena; Massimiliano Ermini, presidente dell’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio, e Valentina Batoni, referente dei progetti di alternanza scuola–lavoro dell’Istituto “Bettino Ricasoli”.

Formazione e conoscenza del cavallo da Palio. Il nuovo percorso di alternanza scuola – lavoro sarà aperto agli studenti che frequentano il triennio dell’Istituto “Bettino Ricasoli” e conta già 56 adesioni, con alunni provenienti dalle classi terze e quarte dei tre indirizzi dell’Istituto Tecnico Agrario: gestione dell’ambiente e territorio, viticoltura ed enologia e produzioni e trasformazioni. La formazione dedicata al cavallo da Palio sarà articolata su 30 ore extracurriculari e sarà svolta, prevalentemente, nei centri ippici presenti su tutto il territorio provinciale, dove gli studenti potranno conoscere da vicino i cavalli e imparare a gestire il cavallo a terra. Ad aprire il percorso sarà un incontro con Paolo Neri, esperto di storia del Palio, dedicato alla storia e all’evoluzione del cavallo e del Palio.

Il progetto sarà coordinato dalla referente scolastica per l’alternanza scuola-lavoro, Valentina Batoni e dal collega Mirco Giacalone insieme a Massimiliano Ermini, presidente dell’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio. La stessa Associazione ha messo a disposizione numerose figure legate al mondo del Palio, tra cui fantini, veterinari, maniscalchi e consulenti del Mipaaf, Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

«Lo studio del cavallo – ha spiegato Tiziano Neri, dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore “Bettino Ricasoli” di Siena – è presente da sempre nel piano di studi del triennio dell’indirizzo tecnico-agrario, con l’insegnamento della zootecnia, e ogni anno i nostri studenti visitano la Fieracavalli a Verona, una delle principali manifestazioni del settore in Italia. Con questo progetto, per il quale ringrazio l’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio, vogliamo offrire, per la prima volta, la possibilità di studiare bene il cavallo da Palio, rafforzando il legame con il territorio senese e dando nuove opportunità ai nostri studenti. Il percorso, infatti, si pone obiettivi didattici e formativi e permette, in particolare, di conoscere da vicino una tradizione locale molto forte e radicata da secoli, che rende unica questa città, puntando a uno sviluppo professionale che guarda anche oltre Siena. Sono molte, infatti, le realtà nazionali ed europee che richiedono sempre di più professionalità capaci di gestire il cavallo a terra. Paesi come Irlanda, Francia e Inghilterra investono ogni anno molte risorse su profili professionali come quelli che il corso si prefigge di formare».

«Il nostro auspicio – ha continuato Neri – è che questa opportunità si possa consolidare negli anni, dando un valore aggiunto al nostro Istituto, già impegnato nella formazione specializzata con i tre indirizzi dell’Istituto tecnico Agrario; la scuola enologica, unica in Toscana a diplomare enotecnici dopo un sesto anno di studi alla scuola secondaria di secondo grado; l’indirizzo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale con sede a Montalcino e quello per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera a Colle di Val d’Elsa».

«E’ con enorme soddisfazione – ha affermato Massimiliano Ermini, presidente dell’Associazione Proprietari Allenatori e Allevatori cavalli da Palio – che ci accingiamo a intraprendere un percorso unico e un’opportunità unica. Grazie all’Istituto d’istruzione superiore ‘Bettino Ricasoli’, che ha accolto con interesse ed entusiasmo la nostra proposta, stiamo cercando di dare un segnale forte al territorio attraverso un investimento essenziale nella nostra società, ovvero la creazione della cultura. Nel nostro caso, in particolare, vogliamo creare cultura relativamente al mondo di un animale, il cavallo, che per noi è vita. Non possiamo limitarci a volergli bene. Dobbiamo, soprattutto, rispettarlo e il rispetto prevede conoscenza. Tutto questo per guardare lontano e gettare le basi per rianimare un mondo in sofferenza ma che, se alimentato con i giusti ingredienti, potrebbe essere un’enorme fonte di ricchezza. Abbiamo, e li ringrazio, tanti soci e amici della nostra Associazione che hanno dato la disponibilità a collaborare con un entusiasmo unico e siamo in grado di mettere a disposizione dei ragazzi professionalità che sono delle eccellenze nelle materie trattate».

«Il percorso di alternanza scuola-lavoro – ha aggiunto la docente e referente scolastica Valentina Batoni – partirà entro la fine del mese di novembre con 56 studenti dell’Istituto Tecnico Agrario provenienti dai tre indirizzi, che hanno voluto aderire a questa opportunità extracurriculare e sviluppare la loro passione per il cavallo o la voglia di conoscerlo meglio. Gli alunni coinvolti provengono da Siena, da territori limitrofi e anche dalla provincia di Firenze, a conferma che si tratta di un progetto interessante non solo per chi ama il Palio, ma anche per chi vuole cogliere nuove opportunità di formazione e di sbocco professionale imparando a conoscere il cavallo, la sua cura e la sua gestione a terra».

Palio straordinario: la lista dei cavalli ammessi alla tratta

Sono 29 i cavalli che si presenteranno domani  per la Tratta

Cavallo-Proprietario

1. LAURETTA MIA – Camilla Marzi

2. OSAMA BIN – Mark Harris Getty

3. PORTO ALABE – Fabrizio Brogi

4. QUARZUS – Maurizio Pacchi

5. QUEBECK SAURO – Nicola Sandroni

6. QUERIDA DE MARCHESANA – Luca D’Ambrosio

7. RADESKI – Filippo Belluco

8. RAOL – Antonio Francesco Mula

9. REMOREX – Massimo Columbu

10. ROMBO DE SEDINI – Augusto Posta

11. S’OTHIERESU – Mark Harris Getty

12. SCHIETTA – Anna Maoddi

13. SENNORESA – Alessio Giannetti

14. SMERALDO NULESE – Mark Harris Getty

15. SOLERO – Mario Savelli

16. SORIGHITTU – Simone Pistolesi

17. SUNTO – Mario Fracassi

18. TAKATURSA – Luca Paddeu

19. TECHERO – Massimiliano Montomoli

20. TERRIBILE DA CLODIA – Mark Harris Getty

21. TONINA – Elisabetta Ferrini

22. TORNASOL – Mark Harris Getty

23. TOUT BEAU – Tommaso Furielli

24. UGO RICOTTA – Paolo Boschi

25. UNA PER TUTTI – Massimo Milani

26. UNAMORE – Stefano Vanni

27. UNIDOS – Carmen Tiezzi Magi

28. URSELLA – Giuseppe Corrias

29. VIOLENTA DA CLODIA – Theodore William Thomas Westerman

Palio straordinario, le prove regolamentate di domani

Il programma delle prove regolamentate di domani, 16 ottobre, che si svolgeranno dalle ore 10 alle 12, con arrivo in piazza del Mercato entro le ore 9,15.

PRIMA PROVA
1. S’OTHIERESU – Enrico Bruschelli
2. BOMBARDINO – Jacopo Pacini
3. LAURETTA MIA – Andrea Coghe
4. RIO MANIGOS – Giosuè Carboni
5. RAOL – Antonio Francesco Mula
6. SENNORESA – Alessio Giannetti
7. TONINA – Mattia Chiavassa

SECONDA PROVA
1. UNGARO DE BONORVA – Alessio Giannetti
2. TECHERO – Luca Paddeu
3. UNAMORE – Marco Bitti
4. SOLERO – Matteo Pische
5. SMERALDO NULESE – Enrico Bruschelli
6. SUNTO – Alberto Ricceri
7. UNIDOS – Bastiano Sini

TERZA PROVA
1. TAKATURSA – Luca Paddeu
2. TORNADA – Alessandro Cersosimo
3. TERRIBILE DA CLODIA – Enrico Bruschelli
4. TOUT BEAU – Mattia Chiavassa
5. LADY SPINA – Giosuè Carboni
6. VIOLENTA DA CLODIA – Alessio Giannetti
7. REMOREX – Massimo Columbu

QUARTA PROVA
1. UGO RICOTTA – Marco Bitti
2. TORNASOL – Enrico Bruschelli
3. URSELLA – Giovanni Puddu
4. QUEBECK SAURO – Jonatan Bartoletti
5. UNA PER TUTTI – Alessandro Cersosimo
6. QUARZUS – Maurizio Pacchi
7. RADESKI – Federico Guglielmi

Palio straordinario: da giovedì i cavalli potranno essere iscritti alle previste

Potranno essere iscritti solamente i cavalli di età uguale o maggiore a 5 anni che hanno adempiuto a quanto previsto dall’ art.21 del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2018”

A partire dal prossimo 27 settembre potranno essere iscritti alla previsita solamente i cavalli di età uguale o maggiore a 5 anni che hanno adempiuto a quanto previsto dall’art. 21 del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2018”, approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 63 del 21.2.2018.Il modulo per la richiesta di iscrizione dei cavalli alla previsita, da compilare a cura del proprietario, dovrà essere indirizzato al Sindaco del Comune di Siena e pervenire improrogabilmente entro le ore 12 del prossimo 5 ottobre 2018 all’Ufficio Palio.Si ricorda che i cavalli dovranno essere sempre iscritti alla previsita e alla Tratta con il nome “d’origine”.Per i cavalli di età uguale o superiore ai 5 anni, ammessi alla previsita, è vietato partecipare a corse, regolari e non, nei 15 giorni precedenti la Tratta, come prevede l’art. 20 del Protocollo equino.

Le previsite saranno effettuate dalla Commissione i prossimi 10 e 11 ottobre, con data e orario direttamente comunicati al proprietario.  Al momento degli accertamenti sanitari i cavalli dovranno essere accompagnati dal documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto), essere stati sottoposti ai controlli previsti dal decreto 2 febbraio 2016 “Piano nazionale per la sorveglianza ed il controllo dell’Anemia Infettiva degli Equidi”, ovvero essere stati controllati per l’Anemia Infettiva secondo la periodicità/validità indicata nel succitato Decreto, con esiti trascritti sui documenti/passaporto di accompagnamento (nella fattispecie, visto che la Regione Toscana è stata classificata come regione a basso rischio per l’Anemia Infettiva, i prelievi effettuati in Regione su equidi residenti in Toscana hanno validità tre anni), ed essere in regola con le vaccinazioni.

I cavalli presentati alla previsita dovranno essere non DPA (non destinati alla produzione di alimenti per consumo umano). Tale dichiarazione, per essere valida, dovrà essere registrata sul documento identificativo genealogico (cosiddetto passaporto) originale, con timbro e firma del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE, e controfirmata dal proprietario.

Tutti i soggetti saranno sottoposti a prelievo ematico per screening farmacologico e  quelli che risulteranno non negativi verranno esclusi senza possibilità di appello.

Per quanto concerne, invece, le prove regolamentate, a totale rischio del proprietario,  la mattina del 16 ottobre, dalle 10 alle 12, sarà allestita la  pista.

I cavalli, che dovranno essere senza fasce (consentiti, invece, i paracolpi), devono arrivare in Piazza del Mercato entro le ore 9,15 per poi essere condotti all’interno della Cortile del Podestà da idonei accompagnatori che dovranno avere il documento identificativo genealogico originale rilasciato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Dipartimento delle Politiche Ippiche – Area Sella ex ASSI ex UNIRE o libro genealogico estero equiparato. In questa fase la Commissione veterinaria si riserva la possibilità di dichiarare non idonei altri cavalli, oltre quelli già esclusi durante la previsita.

I proprietari dei cavalli dovranno iscrivere il fantino che monterà per le prove regolamentate; non sarà ammesso alcun cambio di monta durante le stesse. I proprietari dei cavalli che contravvengono a questa disposizione saranno oggetto di sanzione amministrativa pari a 500 euro, come contenuto nell’apposita ordinanza.

Per la Tratta del 17 ottobre  si ricorda che la presentazione dei cavalli deve avvenire dalle ore 7,30 alle ore 8,30.

Come previsto dall’art. 10 comma 6 del “Protocollo per l’addestramento dei cavalli da Palio per l’anno 2018”, nel caso in cui un cavallo ammesso alla Tratta non venga presentato alla Tratta stessa sarà escluso dalla partecipazione alla Carriera successiva. Qualora entro i quattro Palii successivi a quello in cui lo stesso cavallo è incorso nella infrazione di cui sopra, incorra in analoga violazione, allo stesso verrà applicata la sanzione di esclusione dalla partecipazione a ogni fase delle due Carriere successive.

L’esonero del cavallo dal partecipare alla Tratta per impedimento sopravvenuto allo stesso è disposto dall’Amministrazione comunale in seguito al giudizio del veterinario comunale, previa visita da effettuarsi in Piazza del Mercato nell’orario previsto per la presentazione dei cavalli.

Qualora il cavallo sia nell’impossibilità, per ragioni sanitarie da attestare con idonea documentazione, di raggiungere Piazza del Mercato l’Amministrazione comunale si riserva di far accertare dal veterinario comunale l’indisponibilità di trasporto dello stesso.

Come previsto dal Regolamento, l’accesso al Cortile del Podestà, oltre al proprietario, è consentito, anche, a una seconda persona.

Palio di agosto, in 35 ammessi alla Tratta

Ci sono i nomi dei 35 cavalli che andranno alla Tratta. I big presenti saranno Porto Alabe, Osama Bin e Phatos de Ozieri

Il Comune di Siena ha reso noti i nominativi dei 35 i cavalli ammessi alla Tratta che si terrà il prossimo 13 agosto.

 

CAVALLO              PROPRIETARIO

 

  1. LAURETTA MIA – Camilla Marzi
  2. OSAMA BIN – Mark Harris Getty
  3. PHATOS DE OZIERI – Giorgio Campanini
  4. PORTO ALABE – Fabrizio Brogi
  5. QUARZUS – Maurizio Pacchi
  6. QUEBECK SAURO – Alfio Barbagallo
  7. QUEEN WINNER – Sandra Rossi
  8. QUERIDA DE MARCHESANA – Luca D’Ambrosio
  9. RADESKI – Filippo Belluco
  10. REMOREX – Massimo Columbu
  11. REXY – Nicola Sandroni
  12. RIO MANIGOS – Maurizio Carboni
  13. RODRIGO BAIO – Massimo Maria Alessi
  14. ROMBO DE SEDINI – Augusto Posta
  15. S’OTHIERESU – Mark Harris Getty
  16. SCHIETTA – Anna Maoddi
  17. SENNORESA – Alessio Giannetti
  18. SMERALDO NULESE – Mark Harris Getty
  19. SOLEANDROS – Fabio Fioravanti
  20. SOLERO – Mario Savelli
  21. SOLU TUE DUE – Chiara Falciani
  22. SORIGHITTU – Simone Pistolesi
  23. SUNTO – Mario Fracassi
  24. TABACCO – Antonio Siri
  25. TALE E QUALE – Osvaldo Costa
  26. TONINA – Elisabetta Ferrini
  27. TORNADA – Bachisio Carta
  28. TRISTEZZA – Enzo Tansini
  29. TURBILLON – Eugenio Catastini
  30. UCALY – Federico Tarquini
  31. UGAR – Alessio Bincoletto
  32. UNGARO DE BONORVA – Harry Arthur Louis Westerman
  33. UNIDOS – Carmen Tiezzi Magi
  34. URCLA – Paola Corda
  35. VIOLENTA DA CLODIA – Theodore William Thomas Westerman

 

Scroll to top